Aprile 17, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’ex commissario elettorale muore inaspettatamente: “Ieri è stato bello”

L’ex commissario elettorale muore inaspettatamente: “Ieri è stato bello”
  1. Pagina iniziale
  2. Politica

creatura:

da: Francesca Nera

Vladimir Churov (immagine maiuscola) era l’ufficiale elettorale russo sotto Vladimir Putin. © Mikhail Japaridze / Vladimir Astapkovich / Imago / Montaggio: Merkur.de

Vladimir Churov è morto. Il politico era controverso in Russia. L’ex presidente Dmitry Medvedev una volta gli ha reso omaggio.

MOSCA – L’ex capo delle elezioni russe, Vladimir Churov, è morto mercoledì (22 marzo) all’età di 71 anni. quello citato bicchiere Citando due fonti coerenti. La causa della morte di Churov è stata un attacco di cuore acuto.

“Churov si è sentito bene ieri e l’altro ieri. Secondo il rapporto, un deputato della Duma di Stato che conosce gli eventi ha detto che intende scrivere un libro sull’interferenza degli Stati Uniti nelle elezioni di altri paesi”. L’agenzia di stampa statale russa ha elencato, tra le altre cose, le medaglie che Churov ha ricevuto dal paese durante la sua carriera.

L’ufficiale elettorale di Putin una volta ha ricevuto un “affascinante” complimento da Medvedev

Churov è stato Presidente della Commissione Elettorale Centrale della Federazione Russa dal 2007 al 2016. Dal 2016 ricopre la carica di Inviato Speciale del Ministero degli Affari Esteri. Dopo le elezioni parlamentari russe del 2011 e le elezioni presidenziali del 2012 a marzo, l’ex presidente russo lo ha firmato Dmitry Medvedev Con l’Ordine di Alexander Nevsky.

Mentre decine di migliaia di russi hanno manifestato contro le frodi elettorali, Churov è diventato un bersaglio comune di odio e scherno. mondo Citando in privato: “Sei quasi come un mago”, Medvedev ha elogiato Turov dopo aver predetto i risultati delle elezioni con sorprendente precisione. In generale lo era VladimirPutin Capo del Cremlino. (cavalla)