Febbraio 26, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’eredità di Tingelman in via di estinzione: i dati telefonici rivelano nuovi dettagli

L’eredità di Tingelman in via di estinzione: i dati telefonici rivelano nuovi dettagli
  1. Home page
  2. mondo

La scomparsa dell’erede Tingelmann rimane un mistero. Il corpo dell’uomo d’affari dichiarato morto non è stato ritrovato. Ora sono emerse nuove prove.

MONACO DI BAVIERA – Nell’aprile 2018, uno degli uomini più ricchi della Germania è scomparso senza lasciare traccia durante un tour sugli sci in solitaria nelle Alpi svizzere. Una telecamera di sorveglianza presso la stazione a monte del Piccolo Cervino ha registrato l’ultimo avvistamento dell’allora 58enne alpinista.

Si dice che lì sia stato coinvolto in un incidente mortale. Il suo corpo non è mai stato ritrovato. Tre anni dopo la sua scomparsa, Karl Erivan Hope fu ufficialmente dichiarato morto. Ma i dubbi sulla sua morte rimanevano e ancora oggi persistono voci secondo cui l’uomo d’affari avrebbe potuto orchestrare la sua misteriosa scomparsa. Ora sono emersi dati telefonici riservati che confermano i sospetti.

Si rinnovano i dubbi sulla morte dell’erede di Tingelmann: si dice che abbia inscenato la propria morte

File interni di Tengelmann Corporate Security, secondo le informazioni aziendali da destra a sinistra, ntv E il una stella Disponibile, mira a dimostrare che esiste una probabilità del 90% che il capo scomparso di Tengelmann sia scomparso “intenzionalmente”.

La giornalista investigativa Liv von Boettscher ha studiato il caso per anni ed è giunta alla conclusione che la persona scomparsa potrebbe essere viva e nascondersi in Russia. In uno da destra a sinistraRecentemente una persona vicina ad Haub ha riferito nel programma che anche le autorità tedesche erano a conoscenza della pista verso la Russia, ma non hanno fatto nulla.

L’eredità di Tingelman: discutibili collegamenti con la Russia

Ora i dati telefonici segreti rivelano nuovi dettagli sulla scomparsa dell’erede Tingelman, come ad esempio Concentrati in linea menzionato. Approfondimenti su documenti riservati che, secondo le dichiarazioni della società, sono stati condotti da un gruppo di ricerca da destra a sinistra Concentrati in linea Secondo quanto riferito, mostra una maggiore attività telefonica tra Hope e la sua presunta amante russa, Veronica E. Più vicino è scomparso a Zermatt.

Di conseguenza, si dice che Hope le abbia telefonato “sempre più spesso” il giorno della sua scomparsa. La sera prima la telefonata a San Pietroburgo era durata un’ora. Secondo le informazioni degli investigatori di Tengelmann, Veronika E. lavorava per il servizio segreto russo FSB. Secondo gli investigatori sarebbero entrati anche nell’albergo di Zermatt.

I dati telefonici rivelano nuovi dettagli sulla misteriosa scomparsa di Karl Erivan Haub © Malte Ossowski / SVEN SIMON / Imago

Non c’è alcuna indagine sul misterioso caso dell’erede di Tingman

La stranezza del misterioso caso del miliardario è alta Concentrati in lineaLa procura di Colonia non indaga nonostante le prove. Von Boettischer ha confermato alla rivista che il motivo sembrava essere una “mancanza di prove”. Sebbene tutti i documenti di ricerca siano disponibili.

Su richiesta della nostra redazione, la Procura di Colonia ha confermato la ricezione dei documenti all’inizio del 2023. Secondo la Procura, ciò ha portato a considerare se “secondo le disposizioni della legge sulle sparizioni, una domanda dovrebbe essere presentata a il tribunale distrettuale di Colonia di annullare la dichiarazione di morte.” . “Questo esame utilizza i risultati disponibili per verificare se la dichiarazione di morte era effettivamente falsa, cioè se è chiaro che la persona scomparsa è sopravvissuta alla dichiarazione”, ha detto il pubblico ministero. IPPEN.MEDIA.

“Non c’erano i presupposti per annullare la dichiarazione di morte”.

Il test è ora completato. La Procura ha spiegato che “non esistono prove concrete e verificabili che la persona scomparsa sia rimasta in vita dopo il momento della sua morte”. Pertanto non vi sono requisiti per richiedere l’annullamento di una dichiarazione di morte. Al momento della scomparsa l’indagine su questo caso era condotta in Svizzera.

Christian Hoppe, il fratello minore di Karl-Erivan Hoppe, oggi presidente dell’azienda, ha testimoniato sotto giuramento nel maggio 2021 di non avere “nessuna prova credibile, per non parlare di prove, che suo fratello sia ancora vivo”. Von Buttigers ha presentato una denuncia penale contro Christian Hopp per falsa testimonianza, ma questa è stata respinta dalla Procura di Colonia. (Vivian Verge)