Le società di autonoleggio stanno sostituendo migliaia di auto elettriche con modelli a combustione

Date:

Share post:

Saveria Marino
Saveria Marino
"Analista incredibilmente umile. Esperto di pancetta. Orgoglioso specialista in cibo. Lettore certificato. Scrittore appassionato. Difensore di zombi. Risolutore di problemi incurabile."
  1. Home page
  2. un lavoro

La strategia per le auto elettriche della società di autonoleggio Hertz ha subito un duro colpo: come con il suo concorrente Sixt, le auto elettriche nella flotta si sono rivelate troppo costose. Ora interagiamo.

Florida/Monaco – Recentemente si è saputo che la società di autonoleggio Sixt bandisce i modelli Tesla dalla sua flotta a causa dei costi elevati. Il suo rivale americano Hertz sta ora facendo un passo simile e rimuovendo circa un terzo delle auto elettriche dalla flotta dell’azienda in tutto il mondo.

Sembra che siano interessati solo i principali veicoli elettrici. L’azienda con sede in Florida ha spiegato che il motivo principale è la domanda limitata di auto elettriche.

La società di autonoleggio Hertz sta sostituendo migliaia di auto elettriche con motori a combustione

Secondo quanto riferito, Hertz prevede di rimuovere 20.000 auto elettriche dalla sua gamma e sostituirle con auto con motori a combustione interna. Secondo la società di autonoleggio, questa misura “raggiungerà un migliore equilibrio tra domanda e offerta”.

In un comunicato, Hertz conferma le critiche che molti scettici avanzano da tempo su questo tipo di guida:

  • Da un lato, i costi di manutenzione delle auto elettriche sono relativamente elevati.
  • Inoltre, il valore di rivendita delle auto elettriche non è redditizio e quindi deludente.
Filiale Hertz dell'autonoleggio: l'azienda cambia strategia per quanto riguarda le auto elettriche. © Imago / Manfred Seegerer

Hertz si sta separando dalle auto elettriche Tesla e la colpa è anche di Elon Musk

Il motivo principale di quest’ultimo aspetto è la battaglia sugli sconti avviata da Elon Musk, che negli ultimi mesi ha reso le auto elettriche a marchio Tesla molto più economiche in tutto il mondo. Ciò ha messo sotto pressione la concorrenza delle auto elettriche, ma ha avuto effetti negativi anche sulle società di autonoleggio: di conseguenza, i valori di rivendita di Hertz, Sixt e Co. sono stati notevolmente influenzati.

Ci sono anche altri fattori che rendono necessario adattare la strategia quando si parla di mobilità elettrica: soprattutto negli Stati Uniti, dove Hertz svolge gran parte della sua attività, la diffusione delle auto elettriche si è recentemente sviluppata molto più lentamente del previsto. Ciò è in parte dovuto al calo dei prezzi della benzina e del diesel negli Stati Uniti negli ultimi mesi.

Inoltre mancano le stazioni di ricarica e le auto elettriche sono più costose da acquistare rispetto ai modelli a combustione.

Le auto elettriche sono costose: Hertz vende la maggior parte delle auto elettriche

In linea di principio, secondo le informazioni, Hertz vuole aderire alla sua strategia elettronica. Dei 60.000 modelli Tesla, 20.000 sono ancora venduti, a volte alla metà del prezzo nuovo, mostra il portale di vendita della società di autonoleggio. Ci sono centinaia di auto Tesla usate disponibili per la vendita.

Ora ci sono anche diverse auto elettriche di Polestar e General Motors nella flotta di Hertz, ma questi modelli farebbero meglio ad abbassare il numero in termini di costi.

L'azienda di autonoleggio ha annunciato per l'autunno 2021 un ordine per 100.000 auto elettriche Tesla, che dovrebbero essere integrate nella flotta entro la fine del 2022. Ma finora ciò è avvenuto solo con 60.000 modelli e la percentuale è ora in fase di eliminazione. Di nuovo grandi. (PF con materiale da AFP)

Related articles

L’Italia teme l’eruzione del supervulcano – La Regione pianifica un’evacuazione di massa

Pagina inizialePanoramastava in piedi: 23 giugno 2024, 4:54Da: Moritz FletzingerPremeredivisoLa Terra trema, il supervulcano italiano potrebbe eruttare. ...

Un’azienda bavarese elimina 420 posti di lavoro

Home pageBavierastava in piedi: 23 giugno 2024, 4:59da: Leonie BellinaInsisteDivideIl fornitore di automobili Preh ha annunciato di voler...

Taylor Willey è morto all’età di 56 anni

Dipendenti dalle serieNotiziala gentestava in piedi: 23 giugno 2024, 4:48da: Lauren Borschke CremosoInsisteDivideÈ morto all'età di 56 anni...

Il sole sta per spostarsi verso i poli: cosa significa questo per la Terra

Home pageLo sappiamostava in piedi: 23 giugno 2024, 4:59da: Tanja BannerInsisteDivideCirca ogni undici anni, i poli magnetici del...