Maggio 17, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“L’anno prossimo esploderà!”

Anche se il Bayern ha stabilito un nuovo record vincendo il suo decimo titolo consecutivo, il campionato tedesco sembra comunque un premio di consolazione per il popolo di Monaco. Il direttore sportivo Hasan Salihamidzic non nasconde il fatto che il Bayern non ha affrontato appieno la sconfitta del CL contro il Villarreal. Allo stesso tempo, il 44enne ha chiarito che il Bayern attaccherà di nuovo la prossima stagione.

Vincendo il campionato tedesco, l’obiettivo minimo per la stagione 2021/22 è stato facilmente raggiunto. Tuttavia, le prestazioni in Coppa DFB e Champions League hanno smorzato un po’ l’umore di Säbener Straße. Soprattutto, la fine improvvisa dei quarti di finale del CL contro il Villarreal di recente ha causato molta frustrazione.

Dopo la vittoria in campionato, Hasan Salihamidzic ha rivelato che il pungiglione della squalifica di Monaco è ancora profondo: “Certo che siamo arrabbiati perché abbiamo avuto una grande occasione. Senza trattare nessuno con mancanza di rispetto, ma pensavo davvero di avere ottime possibilità. Fa male, non posso che perdo. Quello si attacca. Ma dobbiamo guardare avanti”.

Gireremo ogni pietra

Il direttore sportivo del Bayern Monaco, però, è fiducioso e, soprattutto, un combattente per la nuova stagione: “Volgeremo ogni pietra e attaccheremo davvero il prossimo anno. I ragazzi che ci hanno provato contro il Villarreal non daranno nemmeno meno dell’1% il prossimo anno”, ha sottolineato, “Sky90” “.

Secondo il bosniaco, la pianificazione è già in lavorazione in secondo piano: “Non credo che abbiamo sbagliato troppo quando vedi che squadra avevamo. Faremo l’analisi con l’allenatore, noi’ ll piano. E poi ci sarà clamore l’anno prossimo”.

READ  Il famoso cavallo da corsa Medina Spirit crolla e muore

Lo stesso Salihamidzic sarà ricercato nelle prossime settimane e mesi. L’allenatore del Bayern Julian Nagelsmann ha ripetutamente affermato pubblicamente che l’attuale rosa deve migliorare in termini di personale. Salihamidzic è in gran parte responsabile di questo come direttore sportivo. Dopo che il 44enne non ha mostrato i trucchi più felici negli ultimi periodi di trasferimento, la pressione su di lui è aumentata notevolmente.