Dicembre 7, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’aceto di mele è un rimedio casalingo per gonfiore e ritenzione idrica

Ritenzione idrica: che cos’è?

In termini tecnici, la ritenzione idrica viene anche definita “edema”. Questo è gonfiore nei tessuti in cui si raccoglie il fluido. Questi possono essere sintomi di varie malattie, quindi dovresti sempre consultare un medico prima di curarti da solo con un rimedio casalingo come l’aceto di mele. L’edema può anche essere causato da fattori genetici, condizioni meteorologiche, problemi ormonali, mancanza di esercizio fisico e come effetto collaterale dei farmaci. Inoltre si distingue tra ritenzione idrica interna ed esterna, locale e generalizzata su tutto il corpo.

Come si sviluppa la ritenzione idrica nelle gambe e perché l’aceto di mele può aiutarla? Puoi trovare i fatti nell’articolo sulla bellezza. © ftwitty

Ecco come si verifica la ritenzione idrica

Il nostro corpo è in gran parte costituito da acqua. Praticamente ogni cellula, anche le nostre ossa, contiene una certa quantità di acqua. Il fluido viene trasportato ai tessuti circostanti attraverso i capillari, che sono piccoli vasi sanguigni. Se ci sono squilibri in questo sistema, come un cambiamento di pressione, il fluido si accumula. Le vene e le pareti dei capillari perdono e si formano depositi d’acqua. Le gambe sono spesso particolarmente colpite dalla gravità.

Acqua nelle gambe: il motivo

Se le nostre gambe o i nostri piedi sono gonfi, nella maggior parte dei casi ciò indica edema. Questa ritenzione idrica si verifica per una serie di ragioni, spesso dovute allo stare troppo seduti e in piedi oa causa delle alte temperature estive. L’acqua nelle gambe, ad esempio, è anche un problema comune durante la gravidanza. Tuttavia, è necessario prestare particolare attenzione se sono visibili vene varicose sulle gambe: la ritenzione idrica dovrebbe quindi essere esaminata dal medico. I disturbi circolatori o l’insufficienza venosa possono essere responsabili del gonfiore. Tuttavia, se non è necessario alcun trattamento professionale, è possibile utilizzare anche un rimedio casalingo come l’aceto di mele per l’acqua nelle gambe.

Aceto di mele a casa per curare la ritenzione idrica nelle gambe

Nell’articolo di bellezza imparerai come l’aceto di mele aiuta a prevenire la ritenzione idrica nelle gambe e cosa preparare in casa per il nostro rimedio miracoloso. © Ksenia Valeva

Aceto di mele per la ritenzione idrica

L’edema alle gambe può essere scomodo. Fortunatamente, possiamo facilmente rivolgerci a un rimedio casalingo provato e testato per il leggero gonfiore: l’aceto di mele. Fermentato e fermentato dai batteri dell’acido acetico, il succo di mela ha un effetto drenante e antinfiammatorio. Ingredienti come il potassio hanno un effetto regolatore sulla ritenzione idrica. Inoltre, l’aceto di mele contiene anche molte altre sostanze importanti come vitamine, acido folico, ferro, iodio e zinco. Ecco perché l’aceto di mele è ideale anche per la cura dei capelli o per il trattamento dell’eruzione cutanea.

usi dell’aceto di mele

Affinché l’aceto di mele sviluppi la sua piena forza, dobbiamo consumarlo correttamente. Il modo più efficace per farlo è fasciare le gambe o bere la terapia. Poiché si tratta di un rimedio completamente naturale, di solito non ci sono effetti collaterali di cui preoccuparsi: se non sei sicuro, parlane prima con il tuo medico di famiglia.

aceto di mele

Come si usa correttamente l’aceto di mele come rimedio di bellezza miracoloso per la ritenzione idrica nelle gambe? Puoi trovare la risposta qui. © Алик Фатхутдинов | Getty Images

Aceto di mele come impacco per le gambe contro la ritenzione idrica

Se il gonfiore alla gamba ha già causato irritazione alla pelle, è una buona idea usare l’aceto di mele esternamente. Funziona perfettamente con un wrapper, per esempio. Per fare questo, fate raffreddare un asciugamano nel congelatore per qualche minuto, quindi imbevetelo nell’aceto di mele e legatelo attorno alla ritenzione idrica. L’impacco fresco supporta anche il drenaggio e lenisce la pelle. Effetto collaterale positivo: questo impacco all’aceto può anche aiutare con temperature più elevate.

Perché l'aceto di mele fa bene?

Le mele sono salutari: stimolano il metabolismo e supportano la digestione – nel nostro articolo di bellezza ti spiegheremo perché dovresti incorporare l’aceto di mele nella tua routine di bellezza. © jchizhe

Bevanda all’aceto con aceto di mele

Chi preferisce l’uso interno può anche assumere l’aceto di mele per via orale. Come sfizio quotidiano da bere prima di colazione, stimola il metabolismo. Dopo un pasto, una tazza di aceto di mele ti aiuta a sentirti pieno e aiuta la digestione. È importante, però, non bere mai liquidi non diluiti, altrimenti l’acido acetico può irritare le mucose. Per ovviare a questo, mescola 2 cucchiaini di aceto di mele, 1 cucchiaino di miele in un bicchiere di acqua fredda o tiepida. Tuttavia, il trattamento con aceto di mele non è raccomandato per le persone con malattie gastrointestinali, intolleranza al fruttosio o diabete. In questi casi, dovresti prima consultare un medico.

READ  In azione contro il cambiamento climatico: raccoglitori di coni in azione