Dicembre 8, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La scoperta di un asteroide lungo 70 metri – 0,03% di possibilità di colpire la Terra

“2022 AE1”
La scoperta di un asteroide lungo 70 metri – 0,03% di possibilità di colpire la Terra

Molto probabilmente, l’asteroide 2022 AE1 rimarrà a ben 6,4 milioni di km dalla Terra (immagine dell’icona)

© Bjorn Bakstad / iStockphoto / Getty Images

Gli scienziati del Mount Lemon Survey Observatory in Arizona hanno scoperto un nuovo asteroide. È stato battezzato AE1 nel 2022 e probabilmente percorrerà 6,4 milioni di km entro il 2 luglio 2023.

Un asteroide chiamato 2022 AE1 è stato scoperto il 6 gennaio di quest’anno dal Mount Lemon Survey Observatory in Arizona, USA. Il giorno successivo la scoperta è stata ufficialmente confermata dal responsabile Minor Planet Center.

Quando vengono riportate tali osservazioni di un asteroide, di solito sono seguite da calcoli accurati della sua orbita. Dopo tre giorni di osservazione dell’AE1 del 2022, è stata calcolata una probabilità dello 0,03% di impatto sulla Terra, ha riportato, tra le altre cose, il portale brasiliano Olhar Digital.

L’asteroide 2022 AE1 probabilmente rimarrà lontano dalla Terra

Le successive osservazioni, insieme alle conoscenze acquisite in precedenza, hanno permesso di aumentare l’accuratezza dei calcoli e la probabilità di un impatto è aumentata allo 0,067 percento.

La più grande simulazione dell'universo: 100 TB di file da scaricare

Tuttavia, è probabile che l’AE1 del 2022 rientri entro 6,4 milioni di chilometri dalla Terra il 2 luglio 2023. Tuttavia, se colpisce la Terra, l’AE1 del 2022 – stimato in circa 70 metri di lunghezza – esploderà con un’energia simile a quella di 21,5 milioni di tonnellate di dinamite. Questo sarebbe l’effetto di poco più di 1.400 bombe di Hiroshima che esplodono simultaneamente, riassume Olhar Digital. Tuttavia, anche se l’impatto si verifica, è molto probabile che si verifichi nell’area del mare che copre quasi il 70 percento della superficie terrestre.

Nulla di cui preoccuparsi

Tuttavia, i calcoli attuali mostrano, come spiega la valutazione della NASA “Der Spiegel” sulla sua homepage, “che la possibilità di una collisione è altamente improbabile e non c’è motivo di preoccupazione o preoccupazione pubblica. È molto probabile che le nuove osservazioni telescopiche scateneranno una riclassificazione nel livello di esecuzione 0.”

Risorse: aspetto digitalee “donna”e Nasa

Quanti

READ  The Forbidden Court, il primo importante aggiornamento dei contenuti per Swords of Legends Online, è ora disponibile