Febbraio 24, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Russia perde 460 soldati in un giorno

La Russia perde 460 soldati in un giorno
  1. Pagina iniziale
  2. Politica

creatura:

da: Moritz Serif, Stefan Krieger e Christian Storr

La Russia ha subito pesanti perdite nella guerra in Ucraina. Bakhmut nell’Ucraina orientale rimane al centro dell’attenzione. Ticker di notizie.

  • prominente perdite A Russia: L’esercito ucraino pubblica i numeri attuali
  • accusa di spionaggio A FSB: I servizi segreti arrestano i giornalisti
  • combatti In Basmut: La piccola città dell’Ucraina orientale è diventata un “campo di battaglia per i russi”
  • Qui puoi leggere gli sviluppi attuali del conflitto in Ucraina. Le informazioni elaborate sulle perdite degli eserciti che partecipano alla guerra in Ucraina provengono in parte dalle parti in guerra dalla Russia o dall’Ucraina. Quindi non possono essere parzialmente verificati in modo indipendente.

Aggiornamento dal 31 marzo, 8:20: L’esercito ucraino ha aggiornato i suoi dati sulle perdite russe nella guerra in Ucraina. Secondo questo, altri 460 soldati russi sono stati uccisi in azione entro un giorno. Chi è questo Rapporto del personale Al di fuori. Uno sguardo ai numeri:

  • Soldati: 173.360 (+460)
  • Aerei: 306
  • elicottero: 291
  • cisterna: 3.615 (+5)
  • Veicoli corazzati da combattimento: 6.977 (+3)
  • Sistemi di artiglieria: 2.675 (+4)
  • Sistemi antiaerei: 278
  • Lanciamissili multiplo: 526
  • Veicoli e serbatoi di carburante: 5.521 (+3)
  • Navi: 18
  • Droni: 2.248 (+9)
  • Fonte: stato maggiore ucraino al 31 marzo. Le informazioni non possono essere verificate in modo indipendente.

L’Ucraina contrasta gli attacchi di Bakhmut in allerta con un drone a Kiev

Aggiornamento dal 31 marzo, 6:15: Secondo le sue dichiarazioni, le forze ucraine hanno respinto diversi attacchi russi simultanei su vari settori avanzati nell’est del paese. Le divisioni vicino a Kupyansk, Limansk, Bakhmut, Avdiivka e Marginsk erano “al centro dell’attenzione”, ha detto giovedì lo stato maggiore di Kiev nel suo rapporto sulla situazione. Un totale di 47 attacchi nemici furono respinti”.

Soldati ucraini che sparano colpi di mortaio contro le postazioni russe in prima linea a Bakhmut. © Libkos/AP

Ancora una volta, la contesa città di Bakhmut nell’Ucraina orientale è stata al centro dell’attività. In serata sono stati lanciati allarmi aerei in tutta l’Ucraina. A Kiev, ai residenti viene detto di mettersi in salvo a causa degli imminenti attacchi dei droni kamikaze. Ci sono state esplosioni a Kharkiv, nell’est del Paese, e sono stati segnalati droni da diverse città.

Notizie sulla guerra in Ucraina: sempre più successi russi intorno a Bashmut

Aggiornamento dal 30 marzo, 21:45: E l’esercito ucraino ha confermato altri successi russi nella città assediata di Bakhmut. Il consigliere presidenziale Sergei Leshchenko ha confermato tramite il canale Telegram dell’ufficio presidenziale ucraino che “Bakhmut è controllata da un terzo dell’Ucraina, come notato da osservatori internazionali”. Contrariamente ai rapporti russi, la città non era circondata. Dall’avanzata dei mercenari di Wagner nella città, l’esercito ucraino ha rivendicato il controllo della metà occidentale di Bakhmut.

Notizie della guerra in Ucraina: i difensori di Bakhmut hanno respinto diversi attacchi

Aggiornamento dal 30 marzo, 19:01: Bashmut sta ancora combattendo una dura battaglia. “Tuttavia, i nostri difensori mantengono coraggiosamente la città e respingono molti attacchi nemici”, ha detto lo stato maggiore ucraino su Facebook. “Quarantasette attacchi nemici sono stati respinti”, ha continuato il rapporto sulla situazione di giovedì (30 marzo). Oltre a Bakhmut, anche Kupyansk, Limansk, Avdiivka e Marjinsk erano “al centro dell’attenzione”.

Notizie della guerra in Ucraina: la Lituania inasprisce le sanzioni per aver violato le sanzioni russe

Aggiornamento dal 30 marzo, 17:11: In Lituania, le aziende che violano le sanzioni russe saranno severamente punite in futuro. E il parlamento di Vilnius ha votato giovedì per inasprire le normative in vigore negli Stati baltici situati nell’Unione europea e nella NATO.

Pertanto, le violazioni delle sanzioni potranno essere punite in futuro con la sanzione pecuniaria fino a 50mila euro o fino al 5 per cento del fatturato annuo, nonché la confisca dei beni o fondi relativi alle violazioni. La Lituania confina con la regione russa di Kaliningrad nel Mar Baltico e con l’alleata della Russia, la Bielorussia.

Notizie sulla guerra in Ucraina: una nuova valutazione del Ministero della Difesa

Aggiornamento del 30 marzo, 15:55: Secondo il Ministero della Difesa britannico, la campagna di reclutamento pianificata dalla Russia per i volontari per la guerra contro l’Ucraina viene utilizzata solo come copertura per la nuova coscrizione. L’intelligence solleva la possibilità molto reale che la distinzione tra volontari e coscritti obbligatori si offusca nella pratica e che le autorità regionali costringano gli uomini a unirsi per raggiungere i loro obiettivi di reclutamento. Secondo i media russi, verranno reclutati 400.000 volontari.

Notizie sulla guerra in Ucraina: i servizi segreti arrestano i giornalisti

Aggiornamento dal 30 marzo, 13:30: L’FSB ha un corrispondente a Ekaterinburg negli Urali giornale di Wall Street Arrestato. La Federal Security Agency ha dichiarato che Ivan Gershkovich è accusato di “spionaggio per gli interessi del governo degli Stati Uniti”. bicchiere con. A nome della parte americana, ha raccolto informazioni sul complesso militare-industriale in Russia, che costituisce un segreto di stato. IL giornale di Wall Street Arresto confermato.

Notizie sulla guerra in Ucraina: Zelenskyj menziona il ritiro della Russia dalla regione di Kiev

Aggiornamento dal 30 marzo, 12:20: Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha rilasciato un video che gli ricorda il ritiro della Russia dalla regione di Kiev un anno fa. Il 2022 è stato per molti l’anno più terribile della loro vita. Le truppe russe hanno portato “morte e distruzione”. “Eventi inimmaginabili nel 21° secolo stanno diventando realtà nei sobborghi di Kiev di Buka e Irpin”, ha scritto il 45enne. su Telegram. Tuttavia, la liberazione della regione di Kiev è diventata un simbolo del fatto che l’Ucraina può vincere questa guerra, – ha affermato il capo dello stato.

Notizie dall’Ucraina: si dice che Bashmut sia un “campo di battaglia per i russi”

Aggiornamento dal 30 marzo, 11:00: Si dice che i mercenari Wagner che operano nella contestata città di Bakhmut subiscano un “numero enorme di vittime”. L’ufficiale più anziano delle forze armate statunitensi, il capo di stato maggiore degli Stati Uniti Mark Milley, ha detto ad alta voce Cnn davanti ai legislatori statunitensi. “Gli ucraini stanno facendo una difesa spaziale molto efficace, che si è rivelata molto costosa per i russi. Quindi è una festa di battaglia per i russi. “Mercoledì, la leadership militare ucraina ha riconosciuto un parziale successo russo nella battaglia di Bakhmut.

Guerra in Ucraina: Kiev annuncia la tempistica dell’offensiva di primavera

Aggiornamento dal 30 marzo alle 8:00: Quando inizia l’attesa offensiva primaverile dell’esercito ucraino? Forse ad aprile o maggio. Almeno, questo è ciò che ha detto il ministro della Difesa ucraino Oleksiy Reznikov in un’intervista alla Radio estone. errore. Reznikov ha detto che i carri tedeschi Leopard, già arrivati ​​in Ucraina, faranno parte della “controffensiva per decisione del nostro Stato Maggiore”: “Sono sicuro che continueremo a liberare le regioni temporaneamente occupate, come è successo a Kiev , Chernihiv, Sumy, Kharkiv e Kherson (oblasts). Tutto questo continuerà”. Secondo il ministro, molto dipende anche dalle condizioni meteorologiche.

Guerra in Ucraina: Selinsky augura la vittoria della democrazia contro la tirannia

KIEV – Dopo aver partecipato al vertice mondiale virtuale per la democrazia, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha sottolineato che la democrazia deve assolutamente vincere il prima possibile. “Tutti noi – ucraini, tutti europei, i nostri alleati e amici americani in tutti i continenti – in Africa, Asia, America Latina e Australia – faremo tutto il possibile per avvicinare questa vittoria”, ha detto Zelensky mercoledì (29 marzo). In serata video discorso. “La vittoria dell’Ucraina, la vittoria della libertà, la vittoria dell’ordine internazionale basato sulle regole”.

Gli Stati Uniti hanno ospitato il vertice virtuale insieme a Costa Rica, Paesi Bassi, Corea del Sud e Zambia. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden aveva già convocato un incontro virtuale di questo tipo nel dicembre 2021. Zelensky ha sottolineato il ruolo di primo piano di Biden nel consolidamento del mondo democratico. “E questa unità, per come la vediamo, è sufficiente per lottare per la libertà”, ha detto. Ma per vincere la battaglia contro la tirannia, abbiamo bisogno di più unità”.

Viceministro: le perdite russe ammontano a dieci volte quelle ucraine

Per la prima volta, il viceministro della Difesa ucraino Hanna Malgar ha fornito informazioni più realistiche sulle perdite delle forze armate. Di conseguenza, il bilancio delle vittime da parte russa è molto più alto che da parte ucraina. “Ci sono giorni in Oriente in cui il tasso di vittime (morti) va da 1 a 10”, ha detto mercoledì in un telegramma. “Certo, non è così tutti i giorni e la percentuale media è inferiore, ma comunque”.

L’esercito ucraino non ha ancora fornito alcuna informazione sulle sue perdite dall’inizio della guerra più di un anno fa. D’altra parte, viene pubblicata una statistica giornaliera delle presunte perdite dell’esercito russo. Di conseguenza, fino ad oggi, le forze armate russe hanno ucciso più di 172mila persone. L’esercito russo, da parte sua, non fornisce alcuna informazione sulle sue perdite. Il segretario alla Difesa britannico Ben Wallace ha stimato mercoledì il numero di morti e feriti russi a circa 220.000, ha riferito Sky News.

Guerra in Ucraina: il Cremlino si aspetta un lungo conflitto con l’Occidente per l’Ucraina

Secondo il Cremlino, la Russia si sta preparando per una lunga guerra con l’Occidente per l’Ucraina. “Questo è uno scontro con paesi ostili, con paesi ostili, questa è una guerra ibrida che hanno condotto contro il nostro paese. Questo è da molto tempo”, ha detto mercoledì il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov. “Qui abbiamo bisogno di fermezza, fiducia in noi stessi. , determinazione e unità attorno al presidente”.

Portavoce dell’aeronautica a Kiev: servono aerei moderni

Secondo il suo portavoce, Yuriy Ihnat, l’aeronautica militare ucraina ha “urgentemente” bisogno di moderni aerei da combattimento. “Né il MiG polacco né quello ceco ci aiutano, né il Mirage o il Tornado”, ha detto Ihnat alla televisione ucraina mercoledì. Mentre i Mig ricevuti dai vicini sono un rinforzo necessario e gradito, ciò di cui l’Ucraina ha bisogno sono caccia multiruolo di quarta generazione, come l’F-16 americano. Poiché l’addestramento di piloti e personale di terra su queste macchine non è “un processo facile”, sarà necessario prendere una decisione “il prima possibile ieri”. (con articolo di agenzia)