Febbraio 26, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Russia modifica le bombe a grappolo e crea problemi all’Ucraina

La Russia modifica le bombe a grappolo e crea problemi all’Ucraina
  1. Home page
  2. Politica

Sembra che la Russia abbia modificato un’arma che potrebbe essere dura. Ciò significa nuovi problemi di difesa per l’Ucraina.

Mosca/Kiev – Dal 2014 le forze armate russe operano intensamente in Ucraina Munizioni a grappolo furono schierati, uccidendo o ferendo centinaia di civili e causando danni significativi a importanti infrastrutture civili. Anche l’uso di queste armi da parte delle forze armate ucraine è stato denunciato più volte.

Ora ci sono prove che la Russia sta utilizzando una versione modificata di una bomba a grappolo nell’Ucraina sudorientale. Ciò potrebbe porre enormi problemi alle forze armate di Kiev. Il filmato di quello che si ritiene essere il primo utilizzo di una presunta bomba a grappolo RBK-500 modificata nella regione di Donetsk, nel sud-est dell’Ucraina, può essere visto su Telegram domenica (19 novembre).

Sono apparsi filmati di bombe a grappolo modificate

È stato distribuito tramite un account Telegram russo che si dice sia collegato all’esercito russo. La dichiarazione afferma che l’arma è stata utilizzata vicino al villaggio di Staromagorsky a Donetsk.

Le difese antiaeree ucraine sono generalmente indifese contro le bombe lanciate da lunghe distanze. (Avatar) © Agenzia di stampa tedesca

Hanno detto che influenti blogger militari russi hanno raccolto l’account durante il fine settimana Istituto per lo studio della guerra (ISW), un think tank con sede negli Stati Uniti. I blogger hanno affermato che le forze russe hanno effettuato un “imponente attacco aereo” utilizzando bombe a grappolo RBK-500… Bombe plananti È stato ricostruito. L’attacco vicino a Staromagorsky è stato “il primo grande attacco russo in Ucraina in cui quest’arma è stata utilizzata modificata come bomba a scorrimento”, ha scritto ISW, citando blogger militari.

Le bombe plananti sono chiamate armi da lancio. A differenza delle bombe che cadono esclusivamente verticalmente, possono raggiungere obiettivi a distanze maggiori dall’aereo grazie alla loro componente di propulsione orizzontale. Hanno quindi un lungo raggio d’azione.

Gli esperti presumono che verranno utilizzate bombe plananti controllate via satellite

L’esperto militare e di armi David Hambling ha dichiarato al portale americano che la Russia sta ora utilizzando “una serie di nuovi tipi di bombe plananti” in Ucraina. Newsweek. “Come la loro controparte americana, queste bombe sembrano essere guidate da satelliti e, quando lanciate ad alta quota e ad alta velocità, possono colpire obiettivi a dieci miglia di distanza”, ha detto Hambling. Ciò corrisponde ad una distanza di circa 16 km.

Il problema per la difesa ucraina è che queste bombe possono essere lanciate oltre la portata di molti missili terra-aria ucraini. Inoltre, come sempre accade con le munizioni a grappolo, molte bombe inesplose potrebbero rappresentare un pericolo reale per la popolazione civile all’indomani della guerra in Ucraina.

Munizioni a grappolo nella guerra in Ucraina: un’arma pericolosa per la popolazione civile

Ad agosto gli Stati Uniti hanno annunciato che avrebbero fornito munizioni a grappolo all’Ucraina. Nel 2022, in Ucraina sono state registrate 916 vittime da munizioni a grappolo, comprese 890 vittime dirette dovute ad attacchi con munizioni a grappolo. Poiché durante la guerra i dati vengono spesso trasferiti in modo incompleto, è probabile che questa cifra sia sottostimata.

Le munizioni a grappolo sono considerate una delle armi più pericolose per la popolazione civile. Secondo le organizzazioni umanitarie, il 95% di tutte le persone uccise o ferite da queste armi sono civili. Internazionale per i disabili (Ciao) è scritto nell’analisi. Quando le munizioni a grappolo vengono sganciate da un aereo o lanciate da terra, rilasciano centinaia di submunizioni che possono coprire un’area grande quanto un campo di calcio.

Di conseguenza, colpiscono sempre indiscriminatamente obiettivi militari e vittime civili allo stesso tempo. Poiché tra il 10 e il 40 per cento delle submunizioni non esplodono all’impatto, queste armi spesso rappresentano una seria minaccia per le popolazioni locali anche molto tempo dopo la fine delle ostilità. (zucchero)