Giugno 27, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Russia distrugge i campi militari nell’Ucraina occidentale e si prepara a una lunga guerra

  1. Pagina iniziale
  2. Politica

creatura:

a: Daniel Dillman

L’esercito russo avanzò ulteriormente nella guerra in Ucraina. Pesanti combattimenti sono stati segnalati dalla regione di Luhansk.

  • Russia in ascesa Nelle prossime settimane, l’intera Oblast di Luhansk potrebbe essere catturata.
  • Feroci combattimenti per Severodonetsk: Russia registrare Guerra in Ucraina Successo in una città di importanza strategica.
  • Utilizzo di nuovi sistemi d’arma: Il Ucraina Il Cremlino è accusato di usare l’artiglieria a razzo.
  • Situazione al mattino: Tutte le informazioni e gli aggiornamenti in Il conflitto in Ucraina nel nostro notiziario.

+++ 15:14: Ventidue persone, tra cui diversi civili e un bambino di 12 anni, sono rimaste ferite in un attacco missilistico a Chorkiv, nell’Ucraina occidentale, sabato notte. Secondo il ministero della Difesa di Mosca, l’attacco aereo ha preso di mira un deposito di armi in cui sono immagazzinate grandi quantità di missili anticarro, MANPADS e granate forniti dall’Occidente. Secondo fonti russe, il magazzino è stato distrutto durante l’operazione.

Secondo fonti russe, l’attacco all’armeria sarebbe stato effettuato con missili da crociera Kalibr lanciati dal Mar Nero. Secondo le autorità ucraine, sono stati danneggiati anche diversi edifici residenziali della città, che dista meno di 150 chilometri dal confine con la Romania, così come un deposito di munizioni. A differenza dell’Ucraina orientale e meridionale, l’ovest del paese è solo un bersaglio intermittente per gli attacchi russi. Questi si applicano principalmente alle strutture militari in cui si trovano le spedizioni di armi straniere.

Fonti ucraine hanno riferito che civili sono rimasti feriti e edifici distrutti in un attacco russo a un deposito di armi nell’Ucraina occidentale. (Immagine iconica) © Anatolii Stepanov / AFP

Guerra in Ucraina: i servizi di intelligence vedono segnali di piani di guerra russi entro l’autunno

+++ 11:46: L’intelligence militare ucraina presume che la Russia si stia preparando alla guerra entro ottobre. Gli esperti militari statunitensi dell’Institute for the Study of War (ISW) hanno fatto riferimento al vicedirettore dell’intelligence Vadim Skepizkeg. Si presume che la Russia voglia continuare la guerra per altri 120 giorni. Tuttavia, il successo in Donbass è sempre decisivo per i piani. Nel frattempo, gli esperti dell’ISW presumono che la Russia non abbia grandi riserve di forze armate addestrate nella manica. Questa ipotesi è dovuta alla mancanza di personale al fronte. Inoltre, Skibizkij annunciò che i russi avevano altri 40 battaglioni da combattimento. Ci sono già 103 battaglioni in Ucraina.

READ  Elezioni 2022: l'indice del round di ballottaggio francese: risultato e reazione da leggere

+++ Aggiornamento, domenica 12 giugno 2022, 8:40: Un funzionario statunitense ha detto al Washington Post che è probabile che la Russia conquisti l’intera Oblast di Luhansk nelle prossime settimane. Il funzionario statunitense, che ha chiesto di non essere identificato per la delicatezza della questione, ha affermato che le città ucraine di Severodonetsk e Lesishansk, divenute l’epicentro della battaglia del Donbass, potrebbero cadere nelle mani delle forze russe entro una settimana. Washington Post. Questo potrebbe creare un nuovo fronte di fatto che potrebbe persistere per qualche tempo.

Un soldato russo in servizio nella guerra in Ucraina.
Un soldato russo in servizio nella guerra in Ucraina. © Yuri Kabudnov / dpa

Situazione al mattino nella guerra in Ucraina: la Russia prende il controllo della città di Sevgerodonetsk

Kiev – Nella guerra in Ucraina, gli attaccanti russi sembrano aver avuto il prossimo grande successo. Secondo le autorità ucraine, gli eserciti del Cremlino ora controllano anche la città di Severodonetsk, nell’est del paese. Tuttavia, in molti luoghi della città continuano aspri combattimenti di strada. “La situazione è ancora difficile. I combattimenti continuano, ma la città è purtroppo sotto il controllo russo”, ha affermato Serhiy Haji, governatore della regione di Luhansk.

Ma la guerra in Ucraina non infuria solo a Sevgerodonetsk. Anche le cittadine circostanti come Popasna o Lyssychansk sono teatro di aspri combattimenti. In molti luoghi, si dice che l’esercito russo abbia iniziato a bombardare le infrastrutture civili in generale. Secondo l’esercito ucraino, i difensori sono riusciti a respingere un attacco nel sobborgo di Mytelkino. L’esercito russo è stato costretto a ritirarsi dal sobborgo.

Situazione mattutina nella guerra in Ucraina: la Russia usa nuovi tipi di artiglieria

Il Le conquiste territoriali della Russia nella guerra in Ucraina Apparentemente, si torna anche all’uso dell’artiglieria a razzo termico. Questo è ciò che ha detto Hajjaj alla televisione ucraina. Con il nuovo sistema di armi, la Russia “evacuerà gli edifici da un piano all’altro” che l’esercito ucraino usa come nascondiglio. Questo, a sua volta, costringe le forze ucraine a cambiare costantemente posizione.

Il presidente nel suo discorso notturno al popolo ucraino ha elogiato Volodymyr Zelensky forze armate nell’est del Paese. Era “orgoglioso dei nostri difensori che sono stati in grado di fermare l’avanzata del nemico e delle forze di occupazione per molte settimane”. “Severdonetsk rimane l’epicentro della guerra nell’est del paese”, ha detto Zelensky.

Guerra in Ucraina: Battaglia di Sievjerodonetsk che ricorda Mariupol

Simile a Mariupol, la battaglia di Serodonetsk potrebbe finire davanti a un grande impianto industriale. Nella città in questione si trova l’impianto chimico dell’Azot, un grande complesso edilizio che si dice abbia trovato rifugio ben 800 civili. Inoltre, si dice che 400 soldati ucraini si siano rintanati lì. Le cifre si basano sulle informazioni fornite da Rodion Miroshnik, il leader dell’autoproclamata Repubblica di Luhansk, che a sua volta è alleata della Russia. Uno di loro sta già negoziando con i soldati l’evacuazione dei civili.

Pesanti combattimenti nella guerra in Ucraina sono stati segnalati anche dal sud del paese. Gli eserciti sono bloccati in una guerra di trincea in stallo. “I russi non sono avari di munizioni”, ha detto un combattente ucraino allo Sky News britannico. D’altra parte, le riserve della società si esauriranno. Lo ha confermato anche Vadim Skipetsky, un alto funzionario del Ministero della Difesa ucraino. L’Occidente ha chiesto spedizioni di nuove armi il prima possibile. “Si è trasformata in una guerra di artiglieria molto tempo fa”, ha detto Skibitsky citato dal Guardian britannico. (Dil/dpa)