La guerra contro l’Ucraina: 74 testimoni e centinaia di consigli sui crimini di guerra

Date:

Share post:

Edoardo Borroni
Edoardo Borroni
"Fanatico di alcol esasperantemente umile. Praticante di birra impenitente. Analista."


Esclusivo

Stato: 01/03/2023 12:58

Gli investigatori dell’Ufficio della polizia criminale federale hanno finora intervistato più di 70 testimoni di possibili crimini di guerra in Ucraina. Potrebbero passare anni prima che i responsabili vengano ritenuti responsabili.

Il sostegno della Germania all’Ucraina non si limita ad armi, munizioni e forniture umanitarie. Anche i criminali ucraini ricevono assistenza, ad esempio nelle indagini sui crimini di guerra. Proprio nelle ultime settimane, l’Ufficio federale di polizia criminale (BKA) ha nuovamente inviato diversi camion carichi di dispositivi per test del DNA, pipette, centrifughe, fluidi reagenti e altre attrezzature di laboratorio forense alle autorità partner ucraine.

Il numero di indagini sui crimini di guerra in Ucraina aumenta quasi ogni giorno. Finora le autorità ucraine hanno documentato più di 60.000 casi, come annunciato di recente dal procuratore di Kiev. Questi includono attacchi mirati da parte dell’esercito russo contro infrastrutture civili, uccisioni di civili, come è accaduto a Bucha lo scorso anno, torture, violenze sessuali e rapimenti di bambini e giovani ucraini.

Anche in Germania la magistratura sta indagando sulle atrocità che sono state e continuano ad essere commesse in Ucraina. Poco dopo l’inizio dell’attacco russo nel marzo 2022, il procuratore generale federale Peter Frank ha avviato ampie cosiddette indagini strutturali. Nel frattempo, è stato istituito un nuovo dipartimento presso l’Autorità di Karlsruhe, dove esperti di diritto penale internazionale stanno esaminando più da vicino la controversia.

Testimonianze di vittime e testimoni

Il diritto penale internazionale interno e il cosiddetto principio della giurisdizione universale consentono alla magistratura tedesca di punire tali crimini anche se non hanno avuto luogo in Germania e né l’autore né la vittima erano cittadini tedeschi. Ad esempio, i carnefici del regime siriano di Assad sono già stati condannati in Germania per crimini contro l’umanità.

Da circa un anno, l’FBI sta raccogliendo prove di crimini di guerra in Ucraina per conto del procuratore generale, compresi materiali fotografici e video dai social network e altre fonti disponibili al pubblico. Ma sono in fase di valutazione anche le immagini satellitari della Bundeswehr e le informazioni del Federal Intelligence Service (BND). Tuttavia, le dichiarazioni delle vittime e dei testimoni oculari sono di particolare interesse.

Dopo WDRL’Ufficio federale di polizia criminale (BKA) ha finora ascoltato 74 testimoni di presunti crimini di guerra e crimini contro l’umanità in Ucraina. Una portavoce del ministero federale dell’Interno ha detto alla domanda che “i sessantanove testimoni sono persone fuggite in Germania a causa della guerra in Ucraina”. Altre audizioni di testimoni hanno riguardato cittadini tedeschi che si trovavano in Ucraina per vari motivi.

Più di 300 suggerimenti

Utilizzando vari canali, ad esempio questionari presso l’Ufficio federale per la migrazione ei rifugiati (BAMF) o informazioni disponibili su Internet, l’ufficio ha invitato i rifugiati ucraini a farsi avanti se avessero subito tali crimini o ne avessero sentito parlare. Gli investigatori hanno già ricevuto più di 300 suggerimenti in questo modo. Ci sono anche molte organizzazioni non governative (ONG) che raccolgono informazioni e sono in contatto con i pubblici ministeri.

Ma finora, secondo quanto riferito, l’FBI non ha identificato alcun sospetto specifico. Secondo le autorità di sicurezza, si può presumere che le indagini proseguiranno per molto tempo e che i mandati di cattura nei confronti di alcune persone potrebbero non essere effettivamente disponibili per alcuni anni.

È concepibile che singoli soldati così come comandanti di alto rango delle forze armate russe o la leadership politica del Cremlino possano essere incriminati se si potesse dimostrare che hanno ordinato simili atrocità. Tuttavia, per catturare queste persone, dovrebbero essere fatte prigioniere di guerra in Ucraina o recarsi in un paese le cui autorità stanno anche eseguendo un mandato di arresto internazionale.

Promuovere i diritti delle vittime

A novembre, il ministro federale della giustizia Marco Buschmann ha invitato i ministri della giustizia dei paesi del G7 a una conferenza a Berlino per discutere su come perseguire i crimini di guerra in modo più efficace in futuro. Il politico del Partito Democratico Libero ha recentemente presentato un intervento sui temi chiave per la riforma del diritto penale internazionale e del diritto processuale penale. Tra l’altro, occorre colmare le lacune nella responsabilità penale e rafforzare i diritti delle vittime. Ad esempio, la schiavitù sessuale dovrebbe essere registrata come un nuovo elemento del crimine, e il ministro della Giustizia auspica che le future vittime di crimini di guerra siano ammesse come co-querelanti nei procedimenti tedeschi.

Indagini internazionali

Il governo ucraino aveva recentemente chiesto la creazione di un tribunale speciale per giudicare i crimini di guerra, ad esempio commessi dalle Nazioni Unite. Tuttavia, questa proposta è vista in modo piuttosto critico dal governo federale e vi è grande preoccupazione che possa indebolire la Corte penale internazionale dell’Aia, Paesi Bassi, in quanto istituzione creata appositamente per punire tali crimini. Più di 120 paesi riconoscono la legittimità del tribunale penale, ad eccezione di Russia, Stati Uniti e Cina.

Il procuratore della Corte penale internazionale, il britannico Karim Ahmed Khan, ha annunciato ampie indagini sulla guerra in Ucraina nel 2022 e ha inviato i suoi pubblici ministeri nel Paese. Inoltre, le giurisdizioni di diversi paesi europei, tra cui Ucraina, Polonia, Lituania, Estonia, Slovacchia e Lettonia, hanno formato un gruppo investigativo comune (JIT) e hanno annunciato che condivideranno i risultati.

La magistratura statunitense sta ora indagando anche sui crimini di guerra nella guerra ucraina.Il vicepresidente Kamala Harris ha recentemente affermato in un discorso alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco che le autorità statunitensi hanno formalmente accusato la Russia di crimini contro l’umanità.

In Ucraina, nel maggio 2022, un soldato russo di carri armati viene condannato all’ergastolo nel primo processo per aver ucciso civili. Nel secondo caso la pena è stata successivamente ridotta a quindici anni.

Related articles

L’Italia teme l’eruzione del supervulcano – La Regione pianifica un’evacuazione di massa

Pagina inizialePanoramastava in piedi: 23 giugno 2024, 4:54Da: Moritz FletzingerPremeredivisoLa Terra trema, il supervulcano italiano potrebbe eruttare. ...

Un’azienda bavarese elimina 420 posti di lavoro

Home pageBavierastava in piedi: 23 giugno 2024, 4:59da: Leonie BellinaInsisteDivideIl fornitore di automobili Preh ha annunciato di voler...

Taylor Willey è morto all’età di 56 anni

Dipendenti dalle serieNotiziala gentestava in piedi: 23 giugno 2024, 4:48da: Lauren Borschke CremosoInsisteDivideÈ morto all'età di 56 anni...

Il sole sta per spostarsi verso i poli: cosa significa questo per la Terra

Home pageLo sappiamostava in piedi: 23 giugno 2024, 4:59da: Tanja BannerInsisteDivideCirca ogni undici anni, i poli magnetici del...