Giugno 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Germania batte l’Italia: Cinque gol per la fiducia collettiva – Partita

Mondiali tra cinque mesi. A tal fine, il calcio vuole sapere se la Germania può davvero stare al passo con i migliori paesi in circolazione. Martedì sera a Mönchengladbach è cresciuto il flusso e la portata della fiducia collettiva. L’uno o l’altro potrebbe avere temporaneamente ambizioni di titolo. La squadra tedesca ha vinto inaspettatamente la quarta partita di Nations League 5-2 (2-0) contro l’Italia campione d’Europa in carica.

L’Italia è sesta, ma non si è nemmeno qualificata per il Mondiale. Alcune parti del mondo del calcio sono allo sbando. La Germania, attualmente classificata al dodicesimo posto nel mondo, è molto stabile e ha battuto per la prima volta in tre anni una delle più grandi nazioni di calcio. Alla sua 13a partita da allenatore della nazionale, l’uomo che voleva dare una nuova svolta al mondo del calcio tedesco era imbattuto: Flick, Hansie Flick.

Se le partite della nazionale tedesca, con i suoi quattro precedenti pareggi per 1-1, avevano qualcosa in comune con i recenti film di James Bond, il pubblico sapeva in anticipo cosa aspettarsi: combattimenti, sparatorie, inseguimenti, infortuni – e alla fine è stata l’Apocalisse a impedire esso. Ciò ha suscitato sospetti tra i simpatizzanti scontenti.

Tra l’altro, per evitare il monopolio, l’ultimo film di Bond si è concluso con una sorpresa. Ma mentre le ultime due partite dei gironi della Nations League di fine settembre saranno gli ultimi Test match dei Mondiali in Qatar, sarà interessante vedere come si presenteranno tra tre mesi. Il comfort, il bolide, il campionato del mondo non bastano? Non è ancora noto quale titolo del film 007 sia appropriato per l’attuale calcio tedesco.

READ  Elezioni presidenziali in Italia: Berlusconi pronto | Europa | DW

Dopo il precedente pareggio, il portiere Manuel Neuer ha annunciato di voler accendere il razzo contro l’Italia. Suonava quasi audace come un’azione cinematografica. Ma Neuer ha mantenuto la parola data. Il giocatore di casa del Gladbach Jonas Hoffman, che ha segnato gli ultimi due gol con la nazionale e addirittura due gol nelle ultime due partite della stagione al Borussia Park, avrebbe potuto immaginare di essere il maestro delle demolizioni.

Ma solo due giocatori del Bayern hanno portato la Germania alla vittoria. Prima parato il portiere Manuel Neuer (8), poi Joshua Kimmich pareggia 1-0 (10°). Un meritato vantaggio di 2-0 all’intervallo ha richiesto un calcio di rigore, che è stato trasformato da Ilke Kundokan.

Paradossalmente, come gli italiani hanno brevemente notato all’inizio del secondo tempo che anche loro avevano un orgoglio, Thomas Mல்லller li ha terminati 3: 0 (51esimo). In una serata così affascinante, soprattutto Timo Werner, che non voleva chiudere, non si è lasciato ascoltare. Ha segnato due gol al 68esimo e 69esimo minuto. Quando tutto è stato deciso, gli italiani hanno segnato altri due gol di consolazione.

Flick ha utilizzato 23 giocatori diversi in quattro partite

Alla Quarta Internazionale in undici giorni, Flick ha continuato con sicurezza il suo programma di valutazione per bilanciare assemblea conforme e richieste. I difensori centrali Nicholas Sule e Antonio Rudiger e i centrocampisti difensivi Joshua Kimmich e Ilke Kundokan hanno formato la Stability Square ancorata al centro difensivo. Altrimenti, Flick sarebbe rimasto lontano dai test. Ha utilizzato 23 giocatori diversi in quattro partite, spostando l’XI titolare da una partita all’altra di 16 posizioni e apportando un totale di 19 cambi in quattro partite. Sebbene queste partite siano ufficialmente programmate per le Nazioni della Lega, è chiaro da tali cifre che erano percepite come partite di prova per la Coppa del Mondo.

READ  Giove è il nuovo presidente della Conferenza episcopale italiana

Attualmente i giocatori della nazionale possono andare in vacanza. L’esperienza dimostra che a loro piacciono le idee sull’isola. La maggior parte dei giocatori perde l’inizio delle sessioni di allenamento del proprio club, con alcuni che non sanno nemmeno quale club si allenerà dopo.

Nel Gruppo A3 della Nations League, la squadra tedesca ha ora buone possibilità di arrivare prima e quindi di qualificarsi per la finale. Il 23 settembre dà il benvenuto all’Ungheria, la squadra vincitrice a Lipsia, e il 26 settembre fa un’apparizione come ospite nel Group Bottoms, in Inghilterra. Quindi il livello di squadra è finito. La finale della Nations League delle quattro vincitrici del Gruppo A si giocherà dal 14 al 18 giugno 2023 con la vincitrice del Gruppo A4. Potrebbero essere i Paesi Bassi, ma potrebbe anche essere il Belgio.

L’obiettivo più importante è sicuramente il Mondiale. Altri cinque mesi vanno bene. La squadra tedesca gioca contro il Giappone il 23 novembre. Prima della caduta dell’Italia, Flick aveva detto che nessuno doveva preoccuparsi. “Ci saremo.” Alcuni sostenitori in più ci hanno sicuramente fatto affidamento da martedì sera.