Novembre 29, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La cometa con un diametro di 150 km si sta dirigendo dritta verso la Terra

La cometa 2014 UN271 con un incredibile diametro di 150 chilometri sta volando verso la Terra. Gli scienziati hanno scoperto per caso l’enorme roccia astronomica.

Filadelfia – Gli scienziati americani Pedro Bernardinelli e Gary Bernstein hanno fatto una scoperta sorprendente che è stata essenzialmente una coincidenza. E invece di oggetti le cui orbite si estendono oltre quella di Nettuno, hanno trovato una “cometa massiccia”. La cometa è stata scoperta per la prima volta tra il 2014 e il 2018 nell’ambito del progetto “Dark Energy Survex”. Da allora, questo straordinario corpo celeste ha conservato astronomia* Nella respirazione. Nei prossimi dieci anni, una cometa potrebbe avvicinarsi sorprendentemente alla Terra, Come riportato da 24hamburg.de *. C’è un rischio?

Università della Pennsylvania: Università privata a Philadelphia, Pennsylvania
Tasso di accettazione: 7,7% (2020)
Spese: $ 57,770 (2019-20)
Studente: 24.806 (base: 2014)

La cometa che corre dritta verso la Terra: UN271 2014 ha un diametro di 150 km

Quando Bernadinelli e Bernstein hanno fatto la sorprendente scoperta di una “cometa massiccia” nel giugno 2021, la loro magia è stata colossale. Il globo chiamato 2014 UN271 cerca il suo pari con un diametro fino a 150 chilometri – ed è un vero e proprio enigma nello spazio. Che le “comete giganti” siano una priorità assoluta tra gli scienziati molto interessati alla simulazione di un asteroide, non è un caso.

Come indicano i risultati della ricerca pubblicata sulla rivista specializzata “New Scientists”, la cometa scoperta potrebbe essere l’oggetto più grande che il nostro sistema solare abbia mai incontrato. Questa non è la prima volta che una “mega-cometa” ha infestato il sistema solare. Secondo i ricercatori dell’Università della Pennsylvania, il corpo celeste ha diretto la sua orbita verso il sistema solare circa 3,5 milioni di anni fa. Ora si sta avvicinando di nuovo alla Terra, e più vicino che mai.

READ  Spray nasale per l'Alzheimer? I farmaci sono testati sull'uomo

I ricercatori sorprendono con “Mega Comet”: 2014 UN271 è mille volte più grande di una cometa ordinaria

Tra meno di dieci anni la cometa sarà la Terra e il Sole* Sii più vicino. Il fatto che il globo sia due volte più vicino di quanto lo fosse durante il suo primo viaggio ravvicinato attraverso la Terra dimostra ancora una volta che Bernardinelli e Bernstein sono sulla strada di un fenomeno storico. Durante le loro esplorazioni, la cometa ha lasciato altre 800 sfere in spazio* Scompare. Secondo gli ultimi calcoli dovrebbe avere un diametro di circa 150 chilometri. Le dimensioni incredibili lo fanno sembrare così piccolo rispetto ad altre comete. Dopotutto, il globo UN271 del 2014 è mille volte più grande di una tipica cometa.

Quando la “grande cometa” raggiungerà il suo apice nel gennaio 2031, non servirà molto agli astrofili per assistere allo spettacolo astronomico. come con quello Un asteroide si avvicina alla Terra alla velocità di 94.000 km/h*, Basta avere un piccolo telescopio in modo che anche i dilettanti possano vedere la cometa 2014 UN271. Speriamo, come l’ultima volta con Le impressionanti stelle cadute che sono accadute nell’agosto 2021*, il cielo notturno rimarrà senza nuvole a gennaio 2031.

Nel gennaio 2031, una “cometa massiccia” si avvicinerà alla Terra più che mai. (immagine dell’icona)

© Jack Newton / dpa / panthermedia / imago

La “cometa massiccia” si avvicinerà alla Terra più che mai nel gennaio 2031: c’è qualche pericolo?

Che si tratti di astronomi dilettanti o scienziati: rimane una domanda: quanto è pericoloso l’arrivo di una “enorme cometa” sul sistema solare sulla Terra? mentre il Secondo gli ultimi calcoli, il rischio del possibile impatto dell’asteroide Apophis è stato scongiurato* In ogni caso, la ricerca su Comet 2014 UN271 è incerta: “Di solito è un disperato tentativo di speculare sul comportamento delle comete in futuro”, afferma uno dei ricercatori. Perché, come l’asteroide Apophis, cambiano spesso rotta. *24hamburg.de è uno spettacolo di IPPEN.MEDIA.

Elenco delle liste di valutazione: © dpa / Jack Newton e Imago / Panthermedia

READ  Il virologo Christian Drosten teme 100.000 nuovi decessi per coronavirus