Febbraio 25, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Kiev fa sul serio: servizio militare degli ucraini all'estero | Politica

Kiev fa sul serio: servizio militare degli ucraini all'estero |  Politica

Kiev fa sul serio: centinaia di migliaia di ucraini che vivono all'estero saranno mobilitati per il servizio militare nella lotta contro l'esercito invasore di Putin!

Il parlamento ucraino sta attualmente lavorando a un progetto di legge simile. Lo ha affermato Vadim Ivchenko, rappresentante del Comitato per la sicurezza nazionale.

Attualmente sono circa 700.000 gli ucraini che prestano servizio militare nei paesi dell’Unione Europea. Dall’inizio della guerra circa 180.000 uomini ucraini di età compresa tra i 18 e i 60 anni sono fuggiti da soli in Germania e risiedono qui.

“Violazione della legge ucraina”

Secondo Ivchenko si tratta di un disegno di legge complesso “sviluppato congiuntamente dai deputati, dal Ministero della Difesa e dall’intero staff dello Stato Maggiore”. Il progetto di legge sarà messo ai voti il ​​prossimo gennaio.

Ivchenko: “Gli ucraini residenti all’estero dovrebbero essere soggetti alle stesse procedure di identificazione degli ucraini in Ucraina”. Inoltre: “Se sei sulla lista delle persone da mobilitare, ovviamente riceverai una convocazione. Questo è un processo normale. Poi decideranno se tornerai o resterai lì, il che è una violazione della legge ucraina”. .”

Già questa settimana, il nuovo ministro della Difesa ucraino Rustam Umgiro (41) In un'intervista alla Bild Ha detto che l'anno prossimo vuole reclutare ucraini di età compresa tra 25 e 60 anni che vivono in Germania e hanno diritto al servizio militare per il servizio militare nella loro patria.

L'Estonia ha già annunciato che localizzerà ed estradarà nel paese gli ucraini soggetti al servizio militare. Lo ha affermato il ministro degli Interni estone Lauri Laanimets (40 anni), secondo la Radio estone (ERR). “Se l'Ucraina ne ha bisogno, l'Estonia può partecipare alla ricerca di questa persona e alla sua estradizione in Ucraina”, ha detto Leniments. Inoltre, un accordo simile dovrebbe essere redatto presto

Discussione in Germania

L'annuncio di Umjewor ha acceso il dibattito anche in Germania. Il ministro della Giustizia Marco Buschmann (46 anni, Partito Democratico Libero) ha spiegato: “Non obbligheremo più le persone alla leva obbligatoria o al servizio militare contro la loro volontà”. È positivo che i profughi di guerra siano accettati.

L'esperto di difesa della CDU Roderich Kieswetter (60 anni) ha invitato la Deutschlandfunk a ridurre l'indennità di cittadinanza per gli uomini ucraini soggetti al servizio militare. Inoltre: se gli uomini non vogliono andare al fronte, possono essere impiegati nella Sicurezza interna. Questo potrà essere chiarito in un accordo governativo.