Maggio 22, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Insorgenza di diabete di tipo 1 dopo infezione da SARS-CoV-2: scoperta una possibile connessione

Insorgenza di diabete di tipo 1 dopo infezione da SARS-CoV-2: scoperta una possibile connessione

Durante la pandemia di COVID-19, c’è stato un forte aumento del diabete di tipo 1 nei bambini, anche in Germania. Non è ancora chiaro perché l’incidenza delle malattie autoimmuni croniche sia aumentata durante la pandemia. I ricercatori di Helmholtz Munich e TU Dresden, in collaborazione con l’Associazione bavarese dei medici assicurativi sanitari (KVB), stanno studiando se esiste una relazione tra l’infezione da SARS-Cov-2 e lo sviluppo del diabete di tipo 1. Per fare questo, hanno valutato i dati di 1,1 milioni di bambini con assicurazione sanitaria obbligatoria nati in Baviera tra il 2010 e il 2018.

Sebbene gli studi abbiano già riscontrato un aumento dell’incidenza del diabete di tipo 1 durante la pandemia di COVID-19, non è stata fatta alcuna distinzione tra bambini con e senza infezione da SARS-CoV-2. Il team di ricerca ha ora acquisito nuove informazioni: il set di dati KVB fornisce informazioni sul fatto che i bambini con diabete di tipo 1 avessero precedentemente contratto il COVID-19. Ciò consente di trarre conclusioni sulla relazione temporale tra COVID-19 e l’incidenza del diabete di tipo 1. Tra i bambini nello studio a cui non era stato ancora diagnosticato il diabete di tipo 1 all’inizio dell’epidemia, il 16,6% dei bambini è stato diagnosticato con COVID-19 tra gennaio 2020 e dicembre 2021.

L’infezione da SARS-CoV-2 è associata ad un aumentato rischio di diabete di tipo 1 nei bambini

I risultati dei ricercatori sono provvisoriamente coerenti con altre osservazioni della Germania e di altri paesi: l’incidenza del diabete di tipo 1 nei bambini di età compresa tra 2 e 12 anni è aumentata del 50% dal 2020 al 2021 rispetto al periodo 2018-2019. Inoltre, i dati mostrano che il diabete di tipo 1 il diabete era più comune tra i bambini con diagnosi di COVID-19 nel 2020-2021. Dopo che i bambini sono morti per infezione da SARS-CoV-2, il rischio di sviluppare il diabete di tipo 1 è aumentato del 57% rispetto ai bambini senza infezione. L’incidenza del diabete di tipo 1 è aumentata principalmente nello stesso trimestre in cui i bambini hanno contratto la SARS-CoV-2, ma anche nei trimestri successivi.

I risultati indicano un collegamento diretto tra l’infezione da SARS-CoV-2 e il diabete di tipo 1

“Siamo cauti nell’interpretazione dei nostri risultati, ma il virus può promuovere lo sviluppo dell’autoimmunità alla base del diabete di tipo 1 o migliorare l’autoimmunità già presente, accelerando così la distruzione delle cellule beta produttrici di insulina”, afferma Ezio Bonifacio, un altro autore. lo studio. Pertanto, sono necessari ulteriori studi per chiarire l’esatto meccanismo alla base dell’aumentata incidenza del diabete di tipo 1 nei bambini in relazione all’infezione da SARS-CoV-2.

Ulteriori studi sono già in programma

Attraverso la piattaforma globale per la prevenzione del diabete autoimmune (GPPAD) e lo studio Fr1da, il team dietro lo studio è stato in grado di raggiungere potenziali coorti di bambini seguiti per diversi anni. “Vorremmo esaminare questi gruppi per vedere se gli autoanticorpi e/o una diagnosi di diabete di tipo 1 si verificano più frequentemente dopo l’infezione da SARS-CoV-2”, afferma Anette-Gabriele Ziegler, direttrice dell’Helmholtz Munich Institute for Diabetes Research. . e responsabile della piattaforma di ricerca GPPAD. I risultati di altri studi dovrebbero anche rispondere alla domanda se il vaccino SARS-CoV-2 possa ridurre preventivamente il rischio di sviluppare il diabete di tipo 1 nei bambini piccoli.

posta originale

Weiß et al. (2023): Incidenza e rischio di diabete mellito di tipo 1 nei bambini con diagnosi di COVID-19. gamma. doi: 10.1001/jama.2023.8674

Helmholtz Zentrum München Deutsches Forschungszentrum für Gesundheit und Umwelt (GmbH)
Ingolstädter Landstraße 1
D-85764 Neuherberg
Telefon: +49 89 3187-0
Internet:  www.helmholtz-munich.de
E-Mail:  [email protected] 

Geschäftsführung: Prof. Dr. med. Dr. h.c. Matthias H. Tschöp, Daniela Sommer (kom.)
Registergericht: Amtsgericht München HRB 6466
Umsatzsteueridentifikationsnummer: DE 129521671
Aufsichtsratsvorsitzende: MinDir’in Prof. Dr. Veronika von Messling