Febbraio 21, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il virus MPOX si diffonde rapidamente

Il virus MPOX si diffonde rapidamente
  1. Giornale di Fulda
  2. consulente

Il virus MPOX si sta diffondendo rapidamente in Congo. Ogni mese vengono segnalati più di 1.000 casi. Il mondo potrebbe trovarsi ad affrontare una nuova crisi sanitaria globale.

Kinshasa – Nel 2022, il virus MPOX ha iniziato a diffondersi a livello internazionale dall’Africa, e l’Europa è stata particolarmente colpita. Tuttavia, lo stato di emergenza è durato solo un anno. Poi l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato terminato lo stato di emergenza. Ma ora sembra che la malattia si stia diffondendo di nuovo rapidamente, fr.de riferisce.

Virus MPOX: ci sono già focolai in alcuni paesi asiatici

“Siamo preoccupati per la trasmissione internazionale”, ha detto venerdì (15 dicembre) a Ginevra Rosamond Lewis, specialista dell’Organizzazione mondiale della sanità. Ha osservato che in Congo è già stato osservato un “rapido” aumento dei casi e che ora è stata registrata un’epidemia in alcuni paesi asiatici. Secondo la valutazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, il virus rappresenta un “pericolo per le popolazioni della Repubblica Democratica del Congo, dei paesi vicini e di tutto il mondo”.

MPOX, noto anche come vaiolo delle scimmie
Attraverso il contatto diretto con la pelle o le mucose
Febbre, mal di testa e dolori muscolari, linfonodi ingrossati, alterazioni della pelle

La malattia MPOX è un'infezione viraleChe può essere trasmesso dagli animali all’uomo. Per evitare pregiudizi e stigmatizzazione, circa un anno fa l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha ribattezzato la malattia, da tempo conosciuta come vaiolo delle scimmie. I virus si trovano principalmente nei roditori dell’Africa occidentale e centrale.

Il virus MPOX può essere trasmesso, ad esempio, durante i rapporti sessuali

La trasmissione da persona a persona può avvenire attraverso uno stretto contatto, come durante i rapporti sessuali. Rispetto al vaiolo, che è stato debellato circa quattro decenni fa, le infezioni da MPOX sono generalmente più lievi. Tuttavia, può anche essere grave e, in rari casi, fatale. Febbre e vescicole cutanee sono segni tipici di questa malattia.

A Kinshasa, le autorità hanno già registrato più di 13.000 casi sospetti quest'anno, più del doppio rispetto allo scorso anno, ha detto Lewis. Più di 600 persone infette hanno già perso la vita. Ciò che è particolarmente preoccupante è che, per la prima volta, il numero delle donne colpite supera quello degli uomini nelle zone colpite dall’epidemia. Lewis sospetta che ciò possa essere collegato al lavoro sessuale in Congo. Alla fine di novembre l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha lanciato l’allarme sulla situazione dei contagi in Congo e ha inviato un team di esperti nel Paese centrafricano. Anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità sta lavorando intensamente per sviluppare un vaccino.

Nel maggio 2023 lo stato di emergenza per MPOX è stato revocato

La malattia ha iniziato a lasciare l’Africa nel maggio 2022 e si è diffusa principalmente in Europa. Ciò colpisce soprattutto gli uomini che hanno avuto rapporti sessuali con uomini. Analogamente alla pandemia del Corona, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato un’emergenza sanitaria internazionale, ma è stata revocata nel maggio 2023. Nello stesso mese l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha anche dichiarato la fine dell’emergenza Corona. Attualmente lì Tuttavia, esiste una nuova variante con sintomi variabili.

Dopo che i virus MPOX si sono già diffusi a livello internazionale, l’Organizzazione Mondiale della Sanità mette ancora una volta in guardia da una rapida diffusione.
Dopo che i virus MPOX si sono già diffusi a livello internazionale, l’Organizzazione Mondiale della Sanità mette ancora una volta in guardia da una rapida diffusione. © Naid / Agenzia di stampa tedesca

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha registrato più di 92.000 casi in 117 paesi diversi da maggio 2022. Lewis ha riferito che il numero di casi segnalati è aumentato di nuovo negli ultimi mesi, da circa 100 casi al mese in giugno, luglio e agosto ad oggi “più di 1.000 casi al mese.” . Particolarmente colpiti sono i paesi asiatici come il Giappone, il Vietnam, la Cina e l’Indonesia, dove vengono segnalati sempre più focolai. (TT/AFP)

L'editore ha scritto questo articolo e poi ha utilizzato un modello linguistico AI per migliorarlo a sua discrezione. Tutte le informazioni sono state attentamente controllate. Scopri di più sui nostri principi di intelligenza artificiale qui.