Maggio 18, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il suolo fertile si trasforma in polvere: rapporto delle Nazioni Unite: la siccità sta diventando più comune e dura più a lungo

Il terreno fertile si trasforma in polvere
Rapporto delle Nazioni Unite: la siccità è in aumento e dura più a lungo

Ci sono sempre state siccità – la Bibbia ce ne parla già. Ma il cambiamento climatico sta aggravando la situazione. Un nuovo rapporto delle Nazioni Unite sulla siccità descrive l’impatto su milioni di persone.

Negli ultimi due decenni, i ricercatori di tutto il mondo hanno registrato più siccità, che sono durate anche più a lungo. È probabile che il riscaldamento globale peggiori la situazione in molte regioni del mondo, come evidenziato da Rapporto sulla siccità delle Nazioni Unite Appare. Di conseguenza, il numero e la durata della siccità è aumentato di quasi un terzo a livello globale dal 2000. Il rapporto stima che il danno economico sia di 124 miliardi di dollari (117 miliardi di euro) per il solo periodo tra il 1998 e il 2017. Ma mentre la grave carenza d’acqua, la perdita di terra fertile e la persistente siccità hanno finora colpito principalmente paesi sottosviluppati come il Sahel, altre regioni sono sempre più colpite.

“La terra si sta prosciugando, il suolo fertile si sta trasformando in polvere”, ha avvertito Ibrahim Thiaw, segretario esecutivo della Convenzione internazionale sulla conservazione del suolo (UNCCD) al 15° Congresso mondiale del suolo nella capitale, Abidjan. “La siccità è tra le maggiori minacce allo sviluppo sostenibile”.

Il giorno prima, Thiau ha descritto la crescente siccità in Europa come “un campanello d’allarme per gli europei”. “Nessun paese è immune dalla siccità”, ha detto. Quando si parla di siccità, la maggior parte delle persone probabilmente pensa alla diffusione delle aree desertiche nel Sahel e alle frequenti carestie post-siccità nel Corno d’Africa, ad esempio in Etiopia e Somalia, dove molte persone hanno atteso invano per mesi la pioggia . .

L’Africa è la più colpita

In effetti, secondo il rapporto, l’Africa è colpita dalla siccità più di qualsiasi altro continente. Il rapporto afferma che più di 300 siccità sono state registrate lì negli ultimi 100 anni. Questo è il 44 per cento della siccità nel mondo. Inoltre, l’Africa subsahariana sta subendo gli effetti del cambiamento climatico in modo drammatico.

Tuttavia, nel secolo scorso in Europa sono state registrate 45 gravi siccità, che hanno colpito milioni di persone e causato un danno economico totale di 27,8 miliardi di dollari. Secondo un rapporto delle Nazioni Unite, circa il 15 per cento della superficie terrestre e circa il 17 per cento della popolazione dell’Unione europea sono colpiti dalla siccità. Le perdite economiche annuali nell’Unione Europea e in Gran Bretagna sono ora di nove miliardi di euro all’anno.

“Ogni anno il mondo perde un’area di suolo fertile delle dimensioni della Bulgaria”, ha affermato Jochen Flasbarth, segretario di Stato del Ministero federale per la cooperazione e lo sviluppo economico (BMZ) ad Abidjan. “Dobbiamo fermarlo. Senza terreno fertile non c’è cibo”.

Problemi di siccità nel nord-est della Germania

I bilanci del Servizio meteorologico tedesco mostravano non solo temperature più elevate rispetto ai tempi precedenti, ma anche minori precipitazioni. Da anni gli agricoltori lamentano problemi di siccità, soprattutto nella Germania nord-orientale. Ad aprile, ad esempio, sono caduti solo 25 litri di pioggia per metro quadrato, aggiungendosi alla mancanza di precipitazioni già esistenti. subordinare Monitoraggio della siccità dal Centro Helmholtz per la ricerca ambientale Indica già una siccità del suolo eccezionale o grave in generale in gran parte del Brandeburgo, ma anche nelle regioni della Bassa Sassonia.

Secondo le Nazioni Unite, solo quest’anno quasi 160 milioni di bambini hanno sperimentato una siccità grave e prolungata e più di 2,3 miliardi di persone nel mondo soffrono per la mancanza di approvvigionamento idrico. Secondo le stime delle Nazioni Unite, entro il 2040, un bambino su quattro nel mondo potrebbe essere colpito dalla scarsità d’acqua. Non tutto è chiaro all’orizzonte: nel 2050 più di tre quarti della popolazione mondiale potrebbe essere colpita dalla siccità. Secondo il rapporto, è probabile che tra 4,8 e 5,7 miliardi di persone vivano in aree in cui l’acqua scarseggia per almeno un mese all’anno. Ciò vale attualmente per 3,6 miliardi di persone.

READ  Il cambiamento climatico colpisce gravemente le foreste nella NRW - Regione della Ruhr - Notizie