Il presidente della Slovacchia mette in guardia contro i soldati della NATO nella guerra in Ucraina

Date:

Share post:

Edoardo Borroni
Edoardo Borroni
"Fanatico di alcol esasperantemente umile. Praticante di birra impenitente. Analista."
  1. Home page
  2. Politica

Insiste

Secondo il primo ministro slovacco la NATO vuole inviare soldati in Ucraina. Era sempre stata attenta a non farsi coinvolgere nella guerra.

Bratislava – Il primo ministro slovacco Robert Fico ha rilasciato le sue dichiarazioni lunedì 26 febbraio. Guerra in Ucraina Fare storie. Ha avvertito della crescente escalation in Ucraina con la Russia. Fico ha anche affermato che alcuni membri della NATO e dell'UE potrebbero prendere in considerazione l'idea di inviare i loro soldati in Ucraina.

Il primo ministro slovacco mette in guardia contro la partecipazione dei soldati della NATO alla guerra in Ucraina

Prima di partire per una conferenza filoucraina a Parigi, Fico ha avvertito di una “pericolosa escalation delle tensioni” con la Russia. Il primo ministro di sinistra ha detto ai giornalisti a Bratislava che l'ordine del giorno della conferenza manda “un brivido di paura lungo la schiena”. La parola “pace” non è stata nemmeno menzionata negli annunci della Conferenza di Parigi, ma si è fatto piuttosto riferimento a piani associati a “grandi rischi per la sicurezza”.

Robert Fico, primo ministro slovacco, rilascia una dichiarazione prima di partire per partecipare a una conferenza filoucraina a Parigi. © Martin Baumann/DPA

È chiaro che i singoli paesi, di cui non ha voluto nominare, erano pronti a inviare i loro soldati direttamente in Ucraina. Il Primo Ministro ha dichiarato dopo la riunione dei ministri degli Esteri: “Mi limiterò a dire che queste tesi (nel quadro della preparazione dell'incontro di Parigi) indicano che un certo numero di Stati membri della NATO e dell'Unione europea stanno pensando di inviare le loro forze in Ucraina su base bilaterale.” Consiglio di sicurezza slovacco

Soldati NATO in Ucraina? FICO avverte dei rischi

Ha aggiunto: “Non posso dire per quale scopo e cosa dovrebbero fare lì”. Fico ha sottolineato che la Slovacchia non invierà soldati in Ucraina. Non è chiaro quali tesi specifiche indichino il possibile dispiegamento di soldati della NATO in Ucraina. Secondo lui questo non convincerebbe la Russia a fare marcia indietro, ma aumenterebbe il rischio di un’escalation del conflitto.

La NATO non ha ancora commentato le dichiarazioni di Fico. Anche se i paesi della NATO sostengono l’Ucraina con le armi e addestrano le forze armate, l’intervento diretto nella guerra dovrebbe essere evitato. Ha aggiunto: “Né la NATO né i suoi alleati sono coinvolti nel conflitto”. Lo ha detto il 14 febbraio il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg.

Il primo ministro slovacco avverte: non esiste una soluzione militare al conflitto

Il primo ministro slovacco rifiuta da tempo il sostegno militare all’Ucraina. Pertanto, alcuni critici lo accusano di assumere una posizione filo-russa. Ha lanciato un appello all'Unione Europea e ai partner della NATO affinché cerchino una via d'uscita pacifica dalla guerra.

Non c’è dubbio che l’attacco russo sia in corso Ucraina Si è trattato di una chiara violazione del diritto internazionale. Tuttavia, la precedente strategia militare adottata dall’Occidente non è riuscita a liberare i territori occupati. “Non esiste una soluzione militare” al conflitto. Invece, i paesi dell’UE dovrebbero provare ad avviare i colloqui con la Russia. Secondo Fico, questo è l'unico modo per salvare l'Ucraina da ulteriori distruzioni e morti e per impedire il dilagare della guerra. (K/DPA/Reuters)

Related articles

Southside Festival nel fango e nella pioggia: performance da megastar

Venerdì pomeriggio è iniziato il Southside Festival a Neuhausen op Eck. Si prevede che entro domenica il...

Il sole sta per spostarsi verso i poli: cosa significa questo per la Terra

Home pageLo sappiamostava in piedi: 22 giugno 2024 alle 14:08da: Tanja BannerInsisteDivideCirca ogni undici anni, i poli magnetici...