Gennaio 23, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il mercato è vuoto: le auto usate costano più che mai

A partire dal: 29 dicembre 2021 15:38

A causa dei lunghi tempi di attesa e dei prezzi elevati delle auto nuove, molti cittadini si sono rivolti all’usato. Ma ora scarseggia e costa più che mai.

Che si tratti di strade deserte o su Internet: la scelta di auto usate è solitamente enorme. La maggior parte delle auto in Germania vengono acquistate di seconda mano. Ma anche quel mercato ora è vuoto. “Al momento abbiamo meno auto usate che clienti”, afferma Thomas Peckruhn, vicepresidente dell’Associazione centrale dell’industria automobilistica tedesca (ZDK). “C’è carenza di beni usati”.

In alcuni casi, le auto usate costano più della corrispondente auto nuova

Per un piccolo numero di dispositivi usati, i clienti devono mettere più soldi sul tavolo. Secondo Becron, i prezzi sono aumentati dal cinque al dieci percento. In alcuni casi, ci sono auto usate moderne che costano di più delle corrispondenti auto nuove, disponibili solo con tempi di consegna più lunghi.

Martin Weiss di DAT (Deutsche Automobil Treuhand) scuote la testa. “Il mercato sta impazzendo”, dice. Le auto usate sono attualmente più costose che mai. E sa che spesso costano “dal 5 al 15 percento in più”. In singoli casi può essere molto di più. Le auto diesel, in particolare, stanno vendendo a un prezzo molto più alto rispetto ai primi anni dopo lo scandalo del diesel.

Meno auto nuove, meno affari

La crisi del Corona e la costante carenza di chip sono la ragione dell’esplosione dei prezzi nel mercato delle auto usate. Poiché nel 2020 sono state immatricolate meno auto nuove a causa della pandemia, ora mancano. Inoltre, le aziende e le società di autonoleggio investono meno in nuove attività e auto a noleggio, che vengono poi vendute come veicoli usati dopo un breve periodo di tempo. Anche il numero di ingressi giornalieri è stato ridotto. “Ci sono molte meno auto sul mercato”, afferma il vice ZDK Peckruhn.

READ  Perdite evidenti di nuovo nel DAX: continua la pressione ribassista

Poiché gli acquirenti di auto devono aspettare fino a un anno per un’auto nuova a causa della mancanza di chip, si rivolgono sempre più alle auto usate. Questo rende la larghezza più stretta.

Nessun miglioramento in vista prima del 2023

È probabile che poco cambierà in questa situazione nel prossimo anno. “Nel 2022 avremo anche prezzi elevati per le auto usate”, prevede Bekrohn di ZDK. L’osservatore del mercato Weiss prevede inoltre che il mercato tornerà gradualmente alla normalità non prima del 2023.

E i prezzi delle auto usate erano già aumentati notevolmente lo scorso anno. Secondo i calcoli DAT, i tedeschi hanno speso in media 14.730 euro per un’auto usata, un aumento del 18% rispetto al 2019. In confronto: nel 2001 il costo medio di un’auto usata era di soli 8.310 euro, secondo il “Frankfurter Allgemeine Zeitung”.

Solo le auto elettriche e ibride plug-in usate sono ancora economiche

Tuttavia, non tutte le aree del mercato delle auto usate sono diventate più costose. “Non vediamo questi aumenti nelle auto elettriche”, afferma Weiss. “Qui i prezzi delle auto usate sono ancora sotto pressione”. Ciò è dovuto da un lato all’alto livello di finanziamento per le nuove auto e dall’altro perché la tecnologia si è sviluppata di più e i clienti tendono a sentire che stanno acquistando un prodotto obsoleto. Gli ibridi plug-in non sono aumentati così tanto.

Le auto usate più costose si trovano presso i concessionari locali e su piattaforme online come Auto1 o wirkaufendeinauto.de. I consumatori possono acquistare un’auto usata a un prezzo inferiore alle aste o tramite un acquisto privato. Qui, però, è necessario avere l’adeguata esperienza nel campo automobilistico, altrimenti si può far funzionare un’auto usata con difetti.

READ  Presto non più alti prezzi del carburante? Il "diesel miracoloso" tedesco potrebbe essere la salvezza