Maggio 20, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Liverpool si sforza di battere l’Everton nel derby del Merseyside e di mantenere aperto il duello per il campionato

I ruoli del derby del Merseyside sono stati chiaramente divisi fin dall’inizio, i Reds hanno giocato la partita e i Toffees hanno difeso saldamente e si sono concentrati su rapidi turnaround. Questo è stato esattamente ciò che ha portato ai primi attacchi critici, ma Demarie Gray e Anthony Gordon non sono stati poi in grado di completare i contrattacchi (15°/16°).

Poco più di 20 minuti dopo, i Reds realizzano il loro primo bel tiro. Sadio Mane sbaglia il corner destro in difficoltà dai 20 metri (22), poco dopo Diogo Jota tira fuori dalla porta dai 12 metri (31). La migliore occasione per gli ospiti è venuta da Abdoulaye Doukuri, che, dopo aver cambiato la situazione, ha raggiunto la fine sulla destra in area di rigore, ma ha tirato lontano sulla sinistra (34).

La prima fase del secondo tempo è chiaramente appartenuta ai Toffees, che nel primo quarto d’ora hanno affrontato diversi promettenti contropiedi. Gordon ha avuto la migliore occasione a questo punto, mandato dentro l’area di rigore con un passaggio di Alex Iwobi, ma ha sbagliato l’angolo destro (56° posto). Jurgen Klopp ha risposto alla mancanza di miglioramento della sua squadra rispetto al primo turno e ha effettuato due sostituzioni. Divock Origi, appena sostituito, ha protetto bene la palla in area di rigore e l’ha realizzata per Mohamed Salah, che ha inviato un cross a Andrew Robertson. Poi lo scozzese ha portato un vantaggio piuttosto fortunato (62′).

premier League

Salah lascia aperto il futuro del Liverpool: “Non si tratta solo di soldi”

Ieri alle 07:58

Nella fase finale hanno giocato solo i Reds. Dopo che Jordan Pickford ha inizialmente fatto una corsa selvaggia fuori dalla sua area, ha prima fatto una solida parata contro Joel Matip e poi è stato fortunato quando Salah ha sparato in porta da 13 metri (66 ° posto). Poi i Reds hanno avuto ancora fortuna quando un tiro dalla distanza ha mancato l’angolo sinistro di Gray (72′). Ma anche 2:0 dovrebbe cadere.

READ  “Come promesso”: Pelé, malato di cancro, trascorre il Natale a casa

Pickford prima ha parato molto bene il tiro storto di Thiago, ma poi non ha avuto scampo all’angolo successivo quando il Liverpool ha combinato bene nei sedici con palle alte e colpo di testa di Origi dai cinque metri (85° posto).

suoni di gioco

Jurgen Klopp (allenatore Liverpool): “Grazie a Dio il gioco ha due tempi. Non abbiamo giocato bene nel primo tempo. Ci hanno reso la vita difficile, non siamo riusciti a superare l’ultima linea. Non ci siamo allenati abbastanza. Non siamo stati veloci nella ripresa siamo stati più diretti e abbiamo causato loro molti problemi, i gol sono stati grandiosi”.

Frank Lampard (allenatore dell’Everton): Abbiamo giocato bene. Forse se segnassimo il primo gol la partita sarebbe diversa, ma con il Liverpool ci saranno sempre bei momenti. Non posso chiedere di più ragazzi. Siamo stati intelligenti per 60 minuti, ma purtroppo il gol è andato via ed è diventato molto difficile dopo”.

Andrew Robertson (Liverpool): Abbiamo dovuto lavorare correttamente. Nel primo tempo non abbiamo trovato il ritmo che volevamo. Poi gioca un po’ nelle loro mani, ma nella ripresa siamo usciti, abbiamo fatto la nostra partita e il primo gol è sempre importante. Diaz è stato eccezionale da quando è uscito e anche le statistiche di Divock contro l’Everton sono eccezionali: l’umore è cambiato nel momento in cui è entrato e penso che tutti si aspettassero che segnasse”.

Anthony Gordon (Everton): Non possiamo criticare il nostro impegno. Difficile arrivare qui. Il piano era solo quello di rendere loro la vita difficile. Sei in ottima forma. Vai più forte nei duelli e cogli le tue occasioni, ma non l’abbiamo fatto e sfortunatamente hanno segnato altri due gol. […] Siamo rimasti in contatto. Siamo bloccati insieme. Hanno fatto bene per gran parte della partita, ma alla fine hanno mostrato la loro efficienza”.

READ  Arbitro Deniz Aitken - 'Comportamenti nel calcio che non sopporto'

Tweet sul gioco

È stato straordinario: le mani d’oro di Jürgen Klopp

Jurgen Klopp ha mostrato davvero un tocco d’oro oggi con le sue scelte di sostituzione, o come volete chiamarla, l’allenatore tedesco ha inserito sia Origi che Diaz al 60′, entrambi i quali hanno immediatamente influenzato l’attacco dei Reds. Meno di due minuti dopo questo doppio cambio, il Liverpool ha segnato 1-0.

Di conseguenza, è stata attaccata dal nuovo arrivato invernale Diaz, che alla fine ha ottenuto un punteggio. Prima di allora, Henderson è stato sostituito all’82’, che ha anche giocato un ruolo importante nel 2-0. Il capitano ha crossato la palla sul palo sinistro, dove Diaz ha incrociato con un fantastico calcio laterale a Origi, che poi ha dovuto solo colpire di testa. Così, i tre sostituti del Liverpool sono stati direttamente coinvolti nel secondo gol.

Statistiche: 50

Con 79 punti, il Liverpool ha ora 50 punti di vantaggio sull’Everton, impegnato in una profonda battaglia per la retrocessione. Questo è il più grande vantaggio di sempre dei Reds sui Toffees alla fine della giornata. Alla fine della stagione 2019/20 c’erano 50 punti di differenza.

Potrebbe interessarti anche: Obiettivo dell’ultimo minuto! Pulisic salva il Chelsea contro il West Ham United

Il Bayern Monaco ha perso dopo lo scudetto? Nagelsmann con un messaggio chiaro

premier League

Ronaldo ringrazia i tifosi del Liverpool: non dimenticheremo mai

21/04/2022 alle 14:25

premier League

La reazione della famiglia di Ronaldo al movimento dei tifosi del Liverpool

20/04/2022 alle 15:47