Febbraio 21, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il diritto della concorrenza dovrebbe essere allineato al diritto dell'UE – Euractiv DE

Il diritto della concorrenza dovrebbe essere allineato al diritto dell'UE – Euractiv DE

Martedì il presidente Sergio Mattarella ha presentato la nuova legge italiana sulla concorrenza. Ha però invitato il governo di Georgia Meloni a evitare di entrare in conflitto con il diritto europeo.

“È fondamentale garantire la certezza del diritto e un'interpretazione coerente della legge”, avverte Mattarella in una lettera. La lettera è stata inviata martedì alla Meloni e ai leader della Camera dei Rappresentanti e del Senato, dove la coalizione di destra al governo ha la maggioranza assoluta.

La legge fa parte del Programma nazionale di ripresa e resilienza (PNRR). Finanziamenti NextGenerationEU gestire.

Secondo Mattarella ci sono ancora alcune “incertezze” nella legge, che rendono “necessario che tutte le parti coinvolte garantiscano la certezza giuridica e un'interpretazione coerente della legge”, ha affermato il presidente nella sua lettera.

Mattarella ha ribadito di aver già espresso queste preoccupazioni al governo in un’altra lettera datata febbraio 2023. Ha sottolineato che le riforme sono “altamente urgenti” poiché questo è uno degli obiettivi del PNRR.

Queste proroghe sono diventate un ostacolo per l’Italia nell’accesso ai fondi di stimolo dell’UE, costringendola ad aggiungere altre sette riforme al PNRR nell’ottobre 2023. I negoziati con Bruxelles si sono protratti per sette mesi, ritardando la consegna del terzo fondo.

L’Italia è il maggior beneficiario con 194 miliardi di euro Fondo europeo di stimolo economico Ha ricevuto la quarta tranche di 16,5 miliardi di euro il 28 dicembre dopo aver implementato 28 obiettivi e relativi obiettivi.

[Bearbeitet von Sandra Municio]