Aprile 21, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I sei maggiori consumatori domestici di energia. Ecco come risparmi energia elettrica.

I sei maggiori consumatori domestici di energia.  Ecco come risparmi energia elettrica.
  1. Home page
  2. vita
  3. residenza

Insiste

I consumatori di energia possono essere trovati in ogni casa. Consumi elevati significano costi elevati. Tuttavia, con alcuni accorgimenti, è possibile ridurre il consumo energetico.

Soprattutto quando i prezzi dell’elettricità aumentano notevolmente, si desidera mantenere bassi i costi dell’elettricità. Ma ogni famiglia ha elettrodomestici che possono aumentare i consumi. Alcuni di essi, come i frigoriferi e le lavatrici, sono noti a tutti. D’altra parte, altri hanno qualche persona in più sul loro radar. I consumatori di energia nascosti consumano molta energia senza che nessuno se ne accorga. Si tratta spesso di dispositivi utilizzati raramente, ma costantemente in esecuzione in background. Con pochi semplici accorgimenti è possibile ridurre rapidamente il consumo energetico e anche i costi dell'elettricità. I sei maggiori consumatori di energia domestica e il modo migliore per gestirli:

I maggiori consumatori di energia domestica: 1. Il frigorifero

Frigorifero spalancato.
La porta del frigorifero non deve essere lasciata aperta più a lungo del necessario. © Bond5 Immagini/Imago

Secondo la compagnia energetica EONE Con circa 330 kilowattora di elettricità consumati ogni anno, il frigorifero contribuisce in modo significativo al consumo di elettricità delle case tedesche. Ciò non sorprende. Dopotutto, il dispositivo è in uso costante. Tuttavia, apportare alcune modifiche alla vita quotidiana può ridurre il consumo energetico.

  • Ad esempio, imposta una temperatura più alta nel frigorifero. Sette gradi nel vano frigorifero superiore dovrebbero essere sufficienti. alto Centro Consumatori Il consumo energetico aumenta del 6% se si imposta la temperatura di un grado in meno. L'eccezione si applica se si conservano alimenti deperibili come la carne macinata nel frigorifero. Quindi la temperatura dovrebbe essere di circa due gradi.
  • Molti frigoriferi emettono un fischio se si lascia aperta la porta del frigorifero per troppo tempo. Logico. Prova a chiudere rapidamente la porta per risparmiare elettricità.
  • Il cibo deve essere completamente raffreddato prima di riporlo nel frigorifero.
  • Puoi risparmiare elettricità posizionando direttamente il frigorifero. Non metterlo in un luogo caldo. Accanto ai fornelli o alla luce diretta del sole, il frigorifero consuma più energia.

Puoi trovare tutti i tuoi consigli per la casa e il giardino nella newsletter live del nostro partner Merkur.de.

2. Lavatrice e asciugatrice

Lavatrici e asciugatrici sono indispensabili in molte famiglie. Gli elettrodomestici vengono accesi spesso, soprattutto nelle famiglie con più membri. Anche in questo caso con i giusti consigli si può risparmiare energia elettrica.

  • Riempire adeguatamente la lavatrice ed evitare cicli di lavaggio pieni a metà.
  • Le basse temperature di lavaggio fanno risparmiare energia elettrica e nella maggior parte dei casi sono sufficienti. Tuttavia, per alcuni tessuti 30 gradi non sono sufficienti per lavare bene la biancheria.
  • Centro Consumatori Consiglia inoltre di scegliere un ciclo di centrifugazione elevata durante il lavaggio. Ciò significa che il bucato sarà meno umido in seguito e risparmierai tempo nell'asciugatrice.
  • Nella stagione calda si consiglia di asciugare la biancheria su uno stendino ed evitare l'uso dell'asciugatrice.
  • In generale: i programmi di lavaggio ecologico richiedono più tempo, ma fanno risparmiare acqua ed elettricità.

Il più grande consumatore di potere: il voto.

3. Lavastoviglie

La lavastoviglie è uno degli aiutanti domestici più impegnativi. Lascia le stoviglie lucide e pulite e dona loro un profumo fragrante. Tuttavia, allo stesso tempo, è uno dei maggiori consumatori di energia domestica. Secondo il rapporto si eliminano 245 kilowattora di consumo di elettricità EONE Ogni anno in lavastoviglie. Ma la lavastoviglie è comunque più economica che lavarla a mano. Puoi risparmiare il 30% usandolo, quindi EONE tracciamento. Il modo corretto per risparmiare energia elettrica:

  • Caricare sempre la lavatrice completamente per evitare cicli di lavaggio ripetuti.
  • Anche in questo caso i programmi ambientali e le basse temperature sono un buon modo per risparmiare energia elettrica.
  • alto Centro Consumatori I programmi più brevi consumano più elettricità e acqua perché sono necessarie temperature più elevate per un periodo più breve.

4. Televisori e accessori

Una presa collegata con un groviglio di cavi su un pavimento in moquette.
Per risparmiare elettricità, è necessario scollegare gli apparecchi che non vengono utilizzati frequentemente. © Michael Geschtenbauer/Imago

La tua TV e tutti i suoi accessori potrebbero consumare più energia di quanto pensi. Sii forte però Chip.de La modalità standby della maggior parte dei televisori è ora molto efficiente dal punto di vista energetico. Tuttavia, i dispositivi collegati possono essere consumatori di energia nascosti.

  • Dispositivi come le console di gioco necessitano di energia anche in modalità standby, ad esempio per installare aggiornamenti o per alimentare le porte USB. Se non utilizzerai questi dispositivi per un lungo periodo di tempo, ti consigliamo di scollegarli dalla fonte di alimentazione.
  • Se al televisore sono collegati più dispositivi, come set-top box, registratori su disco rigido o console di gioco, utilizzare una presa multipla a questo scopo. Se necessario, puoi togliere l'alimentazione a tutti i dispositivi contemporaneamente.
  • Anche la luminosità del televisore contribuisce al consumo energetico. Se non scegli la luminosità massima, puoi risparmiare elettricità.

5. Uffici domestici e altro

L’home office è ormai parte integrante del mondo del lavoro. Molti dipendenti preferiscono lavorare tra le quattro mura domestiche per svolgere il proprio lavoro. Ma ciò aumenta anche il consumo di elettricità. alto EONE Un router WiFi consuma circa 135 kilowattora di elettricità all'anno. Anche altri dispositivi impegnativi come laptop, monitor e stampanti possono consumare molta energia.

  • I laptop generalmente consumano meno energia dei computer desktop Chip.de.
  • Utilizzare dispositivi integrati (scansione, stampa, copia) per evitare molti consumatori di energia diversi.
  • Se lasci spesso la tua postazione di lavoro, utilizza la modalità di risparmio energetico o la modalità di sospensione. Per fare ciò, vai alle impostazioni di risparmio energetico del tuo dispositivo e imposta la modalità di sospensione desiderata.
  • Imposta la modalità aereo sul tuo smartphone di notte. In questo modo risparmi la batteria e dovresti farlo Carica il tuo smartphone meno spesso.
  • Il router WiFi può essere spento anche di notte se non ne hai bisogno. Molti modelli dispongono di un controllo orario che spegne automaticamente il router a una determinata ora Centro Consumatori

6. Fornello e forno

Se ti piace cucinare molto, consumi anche molta elettricità. alto EONE Ciò equivale a 445 kWh nel corso di un anno per una stufa elettrica. Poiché interrompere la cottura non è un'opzione, ecco alcuni suggerimenti per ridurre il consumo energetico:

  • Utilizzare il coperchio per padelle e pentole. Ciò ti fa risparmiare tempo ed elettricità.
  • Chi l'avrebbe mai pensato? alto Chip.de Usare un bollitore consuma meno elettricità che scaldare l'acqua in una pentola.
  • Utilizzare pentole e padelle che si adattino perfettamente ai piani cottura per dissipare meno calore possibile.
  • Chip.de Si afferma inoltre che un fornello a induzione è il 15-20% più economico di un fornello elettrico.
  • Si consiglia la circolazione dell'aria per il forno perché consente di risparmiare il 15% in più di energia rispetto al calore superiore/inferiore, dicono. Centro consulenza consumatori.
  • Il preriscaldamento del forno è raramente utile ed è necessario solo per alcuni piatti.

In generale, gli apparecchi più vecchi consumano più energia rispetto a quelli nuovi. Un consiglio: se acquistate nuovi elettrodomestici prestate attenzione alle classi di efficienza energetica da A+++ a G riportate sui prodotti.