Aprile 14, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I prezzi del caffè sono in calo da Aldi, Lidl e Co: gli esperti consigliano di acquistare criceti

I prezzi del caffè sono in calo da Aldi, Lidl e Co: gli esperti consigliano di acquistare criceti
  1. Pagina iniziale
  2. consumatore

creatura:

da: Stella Henrich

I prezzi del caffè sono nuovamente scesi da alcune settimane. Quindi potrebbe essere utile per i consumatori fare scorta. Alcuni consigliano addirittura di acquistare un criceto. Ha senso ciò?

Monaco di Baviera – Consumatori che sono al supermercato in questi giorni ripeterenetto o Edica Fare shopping può mettere un vero affare nel tuo carrello tanto per cambiare. I droghieri hanno abbassato i prezzi del caffè nelle ultime settimane. catene di vendita al dettaglio AldiKaufland e Norma hanno ridotto drasticamente i prezzi del caffè macinato e dei chicchi interi. E Idika, Roy e Penny hanno seguito l’esempio. In Aldi, il marchio del distributore in una confezione da 500 grammi costa meno rispetto a poche settimane fa Spiegel.de.

Kaufland annunciò ad alta voce settimana lavorativa Wiwo ha deciso di tagliare il prezzo del suo caffè di 50 centesimi per mezzo chilo all’inizio di febbraio. Nello specifico, i consumatori pagano attualmente 3,49 euro per il pacchetto Amaroy Ground Coffee Classic presso Aldi Süd.

Prezzi come questi possono dare ai clienti l’idea di fare scorta di caffè a casa. Dopotutto, nessuno sa quanto durerà il taglio dei prezzi. Per molti tedeschi, il caffè è un toccasana quotidiano. Bevande medie ad alta voce Ufficio federale di statistica Ogni tedesco all’anno beve 167 litri di bevande contenenti caffeina, ovvero tre tazze al giorno. Il caffè è più popolare della birra. Solo nel 2021, i tedeschi hanno bevuto 500 milioni di tazze in più rispetto all’anno precedente.

I prezzi al dettaglio del caffè stanno diminuendo: la guerra dei prezzi infuria nella vendita al dettaglio

secondo un esperto wow Vale la pena fare scorta di caffè adesso? Nel commercio al dettaglio è in corso una guerra dei prezzi per il caffè in polvere. I costi dei produttori non sono affatto ridotti tanto quanto i prezzi nel commercio. I rivenditori non si sono limitati a rovinare i prezzi dei propri marchi. Si dice anche che il caffè di marca stia diventando più economico wow. Ad esempio a Edeka. Tuttavia, alla fine, i prezzi bassi possono diventare una sfida per i produttori di marchi. Perché i prezzi del caffè sono molto volatili nel mercato globale e dipendono sempre dalla raccolta in importanti regioni di coltivazione come Brasile, Vietnam, Colombia o Indonesia.

Il 2022 è stato un altro anno forte per il caffè

L’anno scorso, i tedeschi hanno acquistato più caffè tostato che mai. Con 479.700 tonnellate, le vendite di caffè tostato sono state elevate Associazione tedesca del caffè a livello standard. Il più grande vincitore è stata la gastronomia. Il consumo di caffè nel mercato fuori casa è aumentato di circa il 45 per cento rispetto all’anno precedente. Quando si parla di consumo domestico di caffè, il segmento dei “chicchi interi” è la tendenza: la sua quota di mercato è aumentata di quasi l’8% nel 2022 ed è ora elevata. Associazione tedesca del caffè A circa il 44 percento, quindi quasi alla pari con il caffè tostato macinato. Per il 2023, l’associazione prevede che per la prima volta sarà venduto più caffè “in grani” rispetto al tradizionale caffè tostato macinato.

Negli ultimi due anni, ad esempio, i raccolti in importanti regioni in crescita come il Brasile sono stati scarsi e le scorte si sono svuotate. Di conseguenza, il prezzo del caffè sul mercato mondiale è aumentato notevolmente wow a più di 2,40 euro per libbra. Quest’anno, i coltivatori di caffè sono stati in grado di raccogliere di più e il prezzo è sceso a circa 1,50 euro la libbra all’inizio dell’anno. Ma da allora la curva si è spostata di nuovo verso l’alto e ora è a 1,80 euro la libbra.

Tornano a scendere i prezzi del caffè nei supermercati. I consumatori dovrebbero fare scorta? © IMAGO

Calano i prezzi al dettaglio del caffè: incidono anche i costi di imballaggio, trasporto e tasse

Al momento non è possibile prevedere cosa ciò significhi concretamente per i prezzi al consumo. Perché il prezzo del caffè non si basa solo sui prezzi attualmente bassi del mercato mondiale. I consumatori pagano anche per l’imballaggio e il trasporto, e anche i rivenditori e lo stato vogliono la loro parte. In Germania, secondo l’Ufficio federale di statistica, la sola tassa sul caffè porta ogni anno 1 miliardo di euro al governo federale. Per i produttori, molti di questi costi sono aumentati. E alla fine anche i raccoglitori di chicchi di caffè della piantagione vogliono guadagnare qualcosa. Ma questo sembra difficile finché i prezzi del caffè continuano a scendere.

Alla fine, il caffè del commercio equo e solidale ha il suo prezzo. “Se davvero ci interessa che le persone all’inizio della filiera del caffè siano in grado di guadagnarsi da vivere, allora penso che dobbiamo pensare a come possiamo organizzare questa filiera in modo che tutti possano trarne beneficio alla fine del giorno”, afferma Katarina Rohrig, direttore congiunto di Melitta. wow. Significa qualcosa del tipo: anche se i prezzi al dettaglio sono attualmente in calo per i consumatori, i consumatori potrebbero dover pagare di più per il loro caffè a lungo termine. Quindi, se ora porti con te più pacchi nei negozi, non puoi sbagliare.