Aprile 17, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I giapponesi rilevano l'azienda di famiglia Lamy a Heidelberg

I giapponesi rilevano l'azienda di famiglia Lamy a Heidelberg

Heidelberg. Il famoso produttore di penne stilografiche Lamy è di proprietà della famiglia fondatrice da tre generazioni – e ora un'azienda giapponese sta rilevando la tradizionale attività di Heidelberg. Mercoledì più di 300 dipendenti presso la sede di Weiblingen Da notare che la famiglia Lamy ha venduto il 100% delle sue azioni a Mitsubishi Pencil.

Unità pubblicitaria Mobile_Pos2

Contenuti dell'unità pubblicitaria_1

Newsletter “MM Business” – iscrivetevi gratuitamente!

Anche questa è un’azienda a conduzione familiare con una lunga tradizione, ma molto più grande di Heidelberg. Uni Mitsubishi Pencil è stata fondata a Tokyo nel 1887. Le vendite nel 2023 sono stimate a 74,8 miliardi di yen (circa 458 milioni di euro) – un multiplo delle vendite di Lamy, che sono state di 85,2 milioni di euro nel 2021, secondo l'Electronic Federal Gazette.

Matite, penne roller e penne gel in Mitsubishi Pencil

Circa il 46,5% delle vendite di Mitsubishi Pencil proviene dal Giappone e il 15,4% dall'Europa. L'azienda impiega più di 2.700 persone in tutto il mondo. In Germania, Uni Mitsubishi Pencil è nota per le sue matite, penne a sfera e penne gel a marchio Uni(-ball).

In termini di potenziali sinergie derivanti dall'acquisizione, mercoledì è stato detto che, poiché Lamy posiziona i suoi prodotti nel segmento premium, il marchio e la gamma “completeranno perfettamente” l'offerta Mitsubishi Pencil. Oltre a un marchio forte e desiderabile, Lamy porta competenza nel design, “Made in Germany” e “dipendenti preziosi ed esperti”.

La sede di Heidelberg dovrebbe rimanere

Lamy, a sua volta, potrà trarre vantaggio dall'ampia rete globale di vendite e agenti del nuovo proprietario. Ciò renderebbe i prodotti Lamy più disponibili a livello internazionale. La stessa Lamy ha cambiato strategia negli ultimi anni: mentre il precedente presidente Bernhard Rosner si concentrava principalmente sull'espansione internazionale, soprattutto in Cina, l'attuale management si è concentrato maggiormente su una strategia di nicchia nel segmento premium. La rete di vendita internazionale è stata ridotta, cosa evidente anche nelle vendite di Heidelberg. Si è ridotto significativamente tra il 2017 e il 2020.

Maggiori informazioni su questo argomento

Ticker delle notizie

Tutti i resoconti sono di Ryan Neckar

Aggiornamento serale

Notizie di oggi per Mannheim e la regione

pubblicato
da
colpo

L’anno scorso, l’amministrazione ha annunciato un vasto programma di investimenti in… Heidelberg Che mira a modernizzare la produzione e promuovere lo sviluppo di nuovi prodotti digitali, come le penne intelligenti. In questo campo, Lamy potrà beneficiare in futuro della competenza tecnologica che Mitsubishi Pencil mette a disposizione nel campo della scrittura digitale.

Ad oggi è stato interamente prodotto a Heidelberg

Ciò che sarà particolarmente importante per i dipendenti è quanto il nuovo proprietario vorrà impegnarsi nella produzione di Heidelberg. All'interno della famiglia Lamy, tutti i prodotti sono fabbricati interamente a Heidelberg, anche nei circa 80 paesi al di fuori della Germania in cui vengono vendute le penne stilografiche. Il livello di integrazione verticale nel sito è molto elevato: vengono prodotti anche molti dei prodotti primari e dei macchinari per la produzione di penne stilografiche, nonché inchiostri e cartucce.

“Mitsubishi Pencil ha promesso non solo di mantenere il sito di Heidelberg, ma anche di svilupparlo ulteriormente”, ha sottolineato mercoledì il CEO di Lamy Stephen Roepke. “In effetti, qui c'è una produzione di prima classe e sono state investite ingenti somme di denaro per modernizzarla.” Il nuovo proprietario vuole concentrarsi sulla posizione e sull'etichetta “Made in Germany”, che è una parte preziosa del marchio Lamy-Be-Building.

L'essenza del marchio Lamy rimane intatta

“L'essenza del marchio Lamy verrà preservata e sviluppata ulteriormente. Il logo 'Made in Germany' continuerà a svolgere un ruolo decisivo. Questo per noi era della massima importanza”, ha dichiarato Marcus Lammy in una nota. in precedenza possedeva azioni dell'azienda di famiglia insieme alla sorella Vera Lammy, il padre Manfred Lammy ha gestito lui stesso l'azienda produttrice di penne stilografiche fino al 2006, dopodiché un amministratore esterno ha rilevato l'azienda per la prima volta.

Mannheimer Morgen su WhatsApp

Sul nostro canale WhatsApp informiamo sulle notizie più importanti della giornata e consigliamo articoli particolarmente degni di nota Mannheim E l'area fornisce ottimi consigli su questo argomento Città quadrata!

Ora Iscriviti utilizzando il link per non perdere nulla

Per Mirko Geiger, rappresentante principale dell'associazione IG Metall di Heidelberg, la vendita non rappresenta una sorpresa particolare. “In questo mercato bisogna essere sicuri di lavorare con un attore forte. In questo senso, la mossa ha senso”, dice. Nel complesso, il sindacato raccomanda che la forza lavoro di Heidelberg si concentri maggiormente su accordi scritti e impegni con la direzione del settore. futuro.

Newsletter “Buongiorno Mannheim!” – Registrati GRATIS