Maggio 22, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I Big Four ora sono anche tra le donne: per quanto tempo domineranno Swiatek, Sabalenka, Gauff e Rybakina?

I Big Four ora sono anche tra le donne: per quanto tempo domineranno Swiatek, Sabalenka, Gauff e Rybakina?

Ciò significa che ci sarà uno scontro tra Iga Swiatek, Aryna Sabalenka, Coco Gauff ed Elena Rybakina nel Porsche Tennis Grand Prix. Il quartetto domina la scena

Andrea Petkovic dice che si aspetta che le cose rimangano così per un po' di tempo. “Vedo menzionato il quad sopra tutti gli altri”, conferma l'ex numero nove del mondo.

“Questa dominanza continuerà per il momento”, dice anche. Anke Huber in conversazione con Eurosport.de.

Il nome Big 4 è esatto, “ma non durerà quanto i Big 4 maschili. E probabilmente non accadrà mai più”, dice il direttore sportivo del Porsche Tennis Grand Prix di Stoccarda, paragonandolo a Novak Djokovic, e Raffaello. Nadal, Roger Federer e Andy Murray.

Swaatek ha un vantaggio, davvero?

Ciò significa però che il 22enne, che ha già vinto quattro tornei del Grande Slam, ha molti punti da difendere: 2.500 solo a Stoccarda e Roland Garros.

D'altra parte, Sabalenka ha avuto difficoltà sulla terra battuta per molto tempo, ma ha messo un grande punto esclamativo con le sue vittorie nei campionati dei 1000 metri a Madrid nel 2021 e 2023.

Hooper: “Sabalenka è in grado di sostituire Swiatek in classifica”

“Ho molta fiducia in lei sulla terra e vedo che Arina è in grado di sostituire Swiatek al primo posto in classifica”, conferma Hooper. Tuttavia, attualmente considera il polacco “il giocatore più forte sulla terra battuta”.

Passaggio strepitoso: Sabalenka affronta Badosa

La vincitrice degli US Open Gauff, invece, ha avuto il successo del Parma nella stagione 2021 come unico titolo sulla superficie rossa.

Rybakina, che attualmente è al quarto posto nella classifica WTA, ha un record simile. Il kazako ha vinto a Bucarest nel 2019 e a Roma la scorsa stagione. Se i due riusciranno a migliorare la loro forma sulla terra battuta, il piccolo divario tra Swiatek e Sabalenka sarà colmato.

Petkovic: Sarebbe auspicabile avere più confronti diretti tra le migliori squadre del mondo

Nella lista dei primi quattro al vertice del mondo, agli occhi dell'ex professionista Petkovic, manca ancora un elemento. “Sarebbe auspicabile che questi quattro giocassero uno contro l'altro più spesso. Così è stato al Porsche Tennis Grand Prix di Stoccarda, ma in generale ciò accade ancora molto raramente. Se ciò cambia, questi giocatori diventeranno stelle che brillano oltre campo del tennis”, dice il residente di Darmstadt, che nel 2014 ha raggiunto le semifinali del Roland Garros.

Poi c'è Simona Halep, da tempo considerata la migliore sulla terra battuta. Il rumeno, campione del Roland Garros nel 2018 e vincitore di otto titoli sulla terra battuta, è tornato alle competizioni solo dopo il torneo, che si è svolto a Miami a marzo, dopo una breve sospensione per doping.

Il caso Halep fa scalpore: Petkovic capisce i dubbi

Il ritorno non è stato senza polemiche. Caroline Wozniacki, ad esempio, non ha nascosto la sua opinione sul ritorno del 32enne. “Non penso che la gente debba essere premiata con una wild card dopo questo”, ha detto il danese dopo che l'organizzatore della corsa dei 1000 metri a Miami ha invitato Halep.
immagine

L'avvocato della Halep spiega: È stata intentata una causa contro la società

“Capisco i dubbi di Caro su come gestire la situazione”, dice Petkovic. “Ma non dimentichiamo che anche Maria Sharapova ha ricevuto una wildcard quando è tornata da una squalifica antidoping. Perché dovremmo applicare criteri diversi adesso?” Petkovic afferma che il CAS ha seguito il punto di vista di Halep secondo cui non aveva fatto nulla di male, “quindi non dovremmo negarle la possibilità di tornare”.

In termini di sport, probabilmente sarà difficile per la Halep raggiungere i nuovi quattro grandi. Questo però vale per tutte le competizioni.

immagine

Finale: Sabalenka vince senza perdere un set – highlights