Settembre 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Hamilton e Bottas con penalità in griglia in Italia! E con il cambio motore Perez?

(Motorsport-Total.com) – Lewis Hamilton partirà dal fondo della griglia del Gran Premio d’Italia a causa di una penalità per il cambio motore. La Mercedes ha deciso di montare un quarto propulsore sull’auto di Hamilton per la gara di Monza dopo che il suo terzo motore è stato danneggiato in una collisione con Fernando Alonso a Spa-Francorchamps.

Lewis Hamilton durante la gara di Zandvoort

Ingrandire

L’unità, che ha subito un impatto di 45G nel primo incidente di laboratorio e successivamente ha perso liquidi, è stata inviata allo stabilimento Mercedes di Brixworth per vedere se poteva essere rimessa in servizio.

La prognosi iniziale non era favorevole e la Mercedes non si sentiva a suo agio nel riaggiungere l’unità al parco motori di Hamilton. Questo ha portato alla decisione di montare un quarto propulsore sulla vettura di Hamilton questo fine settimana, che partirà dal fondo della griglia.

Potete ancora immagazzinare le parti del motore dal Belgio?

I piloti di Formula 1 potranno utilizzare solo tre motori nel 2022 e le cose sembravano funzionare per Hamilton in questa stagione prima dell’incidente di Spa. Tuttavia, con la perdita del motore belga, la Mercedes non ha avuto altra scelta che cambiare e almeno Monza offre alcune buone opportunità di sorpasso.

Inoltre, a causa dell’elevata resistenza al vento della W13, la Mercedes non dovrebbe mettere a repentaglio la potenziale vittoria in gara di Hamilton con uno scambio di motore, poiché la Red Bull è la favorita per correre a Monza.

Resta anche inteso che il team Mercedes sta esaminando cosa possono fare con la terza unità per vedere se riescono a recuperare alcune parti in più.

READ  Il campione d'Europa Giorgio Chiellini ha annunciato il suo ritiro dalla nazionale

Se questi sforzi avranno successo, Hamilton potrebbe utilizzare parte del materiale per le sessioni di prove libere del venerdì per aumentare il chilometraggio del resto della sua unità di potenza.

Bottas con la terza penalità di tappa in sei gare

Hamilton non sarà l’unico ad aver bisogno di un nuovo motore per il weekend italiano. È già stato confermato che Valtteri Bottas partirà con il nuovo motore. Inoltre, c’è ancora la possibilità che la Red Bull utilizzi Sergio Perez sulla sua quarta unità di potenza questo fine settimana, poiché il messicano avrà bisogno di un motore in più ad un certo punto.

I prossimi Gran Premi di Singapore e del Giappone non sono i circuiti migliori per le penalità del motore a causa della difficoltà di sorpasso e del fatto che la Red Bull è così veloce sui rettilinei che Monza Perez offrirà le migliori possibilità di lottare in avanti se dovesse partire. dietro.

Nel frattempo, il pilota dell’Alfa Romeo Valtteri Bottas dovrà affrontare la sua terza penalità di tappa nelle ultime sei gare a Monza dopo essersi ritirato dalla gara della scorsa settimana a Zandvoort per un guasto al motore.

Perché l’Alfa Romeo cambia di nuovo nonostante i pezzi di ricambio?

Al Gran Premio d’Olanda, il finlandese si è fermato alla fine della pit lane mentre svoltava al giro 54, innescando una fase di safety car. Bottas ha ancora due potenziali propulsori Ferrari nel suo pool, ma il team svizzero ora sa che avrà bisogno di un altro modello in questa stagione.

Non vuoi rischiare di dover installare un nuovo motore nelle prossime gare di Singapore e Suzuka, dove i sorpassi sono molto difficili e le posizioni di partenza sono cruciali.

READ  சிறந்த 3 migliori eventi del 2022 in Italia

Bottas è stato uno dei piloti sfortunati di questa stagione. Dopo le gare in Austria e Belgio, il pilota dell’Alfa Romeo ha dovuto accettare la terza tappa della stagione in Italia, più di ogni altro pilota di Formula 1 in questa stagione.

Il capo squadra Vasseur: l’affidabilità “ci è costata molto in punti”

Il team principal Frédéric Vazur ha recentemente ammesso che i problemi di affidabilità sono costati caro all’Alfa Romeo quest’anno, e non solo al propulsore del fornitore Ferrari.

“Come sempre, non si tratta di una cosa”, dice. “Penso che il motore Ferrari abbia fatto un passo avanti. Abbiamo fatto lo stesso lavoro sul telaio. E penso Valtteri e [Guanyu] Joe sta facendo un ottimo lavoro. Tutto sommato, è una buona mossa”.

“In termini di risultati, abbiamo avuto alcuni problemi di affidabilità. Ci è costato molti punti. In alcuni casi come Jetta o Silverstone, eravamo in un’ottima posizione con Joe”.

“E’ un vero peccato per noi e per il campionato. Ma è quello che è e dobbiamo sistemarlo per la seconda parte della stagione”.