Maggio 25, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gunter Gauch improvvisamente in mutande

Gunter Gauch improvvisamente in mutande

Günther Jauch ha lottato con i suoi vestiti nell’attuale episodio di “Perché non sai cosa succede”. Foto: RTL/Stefan Gregorowius

televisione

Carlotta Zink

Un look audace e un gioco che ha tenuto il pubblico aggiornato: “Perché non sai mai cosa succederà” Il sabato sera è stato all’insegna della moda. Grazie a Günther Jauch, il tema della pelle nuda ha preso rapidamente vita. Ma uno dopo l’altro.

Tutto è iniziato con l’apparizione di Barbara Schönberger, Gauch e Thomas Gottschalk in abiti particolarmente eccentrici: Mentre Schöneberger era vestito di giallo neon dalla testa ai piedi, Jauch è apparso in un look da pigiama scintillante. Gottschalk ha lasciato la corona e le piume del kajal.

La colpa era del regista per la presentazione insolita. Questa volta ai funzionari non è stato permesso di scegliere i propri vestiti. Durante lo spettacolo, i tre hanno anche dovuto cambiarsi d’abito una volta.

Quando è suonato l'”allarme per il cambio rapido”, è arrivato il momento di indossare l’abito due dietro le quinte il più velocemente possibile. Schönberger lo ha fatto in 2,04 minuti orgogliosi e ha ottenuto un punto extra tanto necessario.

Josh perde i pantaloni

Per Gauch, che ha avuto bisogno di un tempo leggermente più lungo a 2,48 minuti, la vera tensione è iniziata solo dopo un cambio d’abito. Una volta andato avanti, è successo! Sul palco, il moderatore ha improvvisamente perso i pantaloni larghi ed è salito sul palco in mutande. Ops!

Il presentatore ospite Riccardo Simonetti l’ha adorato. Ha dichiarato che “deve esserci un punto in più per questo momento emozionante”. “Se ha senso non avere un culo”, si lamentò Schonberger, “ne prenderei due!”

app watson per il tuo smartphone

Ti piace leggere Watson? Scarica ora la nostra app di notizie sul tuo smartphone – gratis, ovviamente! Qui va dritto all’app Apple Ecco a app sul play store. Qui puoi leggere cosa ti aspetta nella nostra app. E se vuoi di più, sii un seguace: nell’adesso Instagram o seguici tic toc

Nel frattempo, Jauch ha avuto problemi di punti molto diversi. “Non so nemmeno usare la cintura”, si lamentò, cercando di stringere la cintura. In “Catwalk Training” con Bruce Darnell, la sua ignoranza diventa presto di nuovo la risposta.

Prima che se ne rendesse conto, i pantaloni si aprirono di nuovo, rivelando le sue mutande blu scuro. “Non voglio che tu mi aiuti!” gridò Gauch a Darnell.

Il problema tecnico dell’abbigliamento lo ha persino spinto ad avvertire gli spettatori di non acquistare la cintura. Perché non stava solo avendo i suoi problemi con l’accessorio: “Tre donne si sono inginocchiate davanti a me, niente ha funzionato più”, ha detto Gauch con il suo divertimento generale. Dopotutto, i suoi pantaloni sono rimasti al loro posto per il resto dello spettacolo.

Il pubblico è disegnato vuoto

Poi è arrivato il momento in cui al pubblico è stato chiesto di disegnare uno spazio vuoto. Per i seguenti motivi: Per il gioco “Undress, Undress”, entrambe le squadre di celebrità devono raccogliere il maggior numero possibile di capi di abbigliamento degli spettatori entro cinque minuti.

Magliette, magliette, sciarpe, cinture, giacche: la folla si è precipitata fuori e nel giro di pochissimo tempo molti uomini in topless erano seduti nello studio. Schöneberger fece un generoso prestito di 25 chilogrammi di vestiti. Jauch e Gottschalk sono persino riusciti a raccogliere 40,28 chilogrammi. In tal modo, hanno vinto la partita.

Günther Jauch in una partita

Tutti i candidati hanno ricevuto vestiti colorati.Foto: RTL/Stefan Gregorowius

Sabato sera, infatti, le cose sono andate molto meglio per la squadra maschile che per Schöneberger. Quando finalmente è andato al “muro” in finale, era 6 a 2 per Jauch e Gottschalk.

Thorsten Schorn sbaglia

Mentre le celebrità tenevano pietre e rispondevano alle domande, è seguito un momento bizzarro. Anche perché il moderatore ospite Simonetti ha perso la calma, la finale ha richiesto così tanto tempo.

Poco prima dell’una di notte si vedeva anche sullo sfondo l’impiegato RTL, che con gesti con la mano indicava in direzione del moderatore: “Sbrigati, più veloce!”

La lunga giornata di lavoro ha lasciato il segno su Thorsten Schorn, che ha commentato fin dall’inizio: “È il finale più lungo che abbiamo mai interpretato in Chi vuol essere milionario”, ha spiegato.

Poco dopo, Schorn ha iniziato una pausa pubblicitaria di sette minuti spiegando che era un “momento stupido”. Nel frattempo, Jauch e Schöneberger erano ancora aggrappati al muro.

Dopo l’annuncio, i telespettatori hanno potuto vedere solo una registrazione del finale del finale. Durante l’intervallo, Schöneberger è caduto dal muro. Jauch e Gottschalk hanno lasciato lo studio come gloriosi vincitori.