Guerra | Netanyahu: L’annullamento della visita americana è stato un “messaggio” per Hamas

Date:

Share post:

Edoardo Borroni
Edoardo Borroni
"Fanatico di alcol esasperantemente umile. Praticante di birra impenitente. Analista."

Parenti degli ostaggi arrestati a Tel Aviv. Ci sono seri problemi nei rapporti tra Israele e il suo più importante alleato, gli Stati Uniti d'America. Maggiori informazioni nel blog delle notizie.

Le cose più importanti a colpo d'occhio


Netanyahu: Annullare la visita negli Stati Uniti è stato un segnale per Hamas

19:39: Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha giustificato l'annullamento della visita di una delegazione israeliana di alto livello negli Stati Uniti dicendo che voleva inviare un messaggio a Hamas.

Netanyahu ha affermato, secondo il suo ufficio, che il movimento è convinto che la pressione internazionale impedirà a Israele di rilasciare gli ostaggi e di distruggere Hamas nella Striscia di Gaza sulla scia della recente risoluzione del Consiglio di Sicurezza. Voleva dire agli islamisti di non fare affidamento su questa pressione. Questo non funzionerà. Ha aggiunto: “Spero che il messaggio sia arrivato loro”.

Il primo ministro israeliano ha lasciato aperta la questione in che misura l’annullamento della visita della delegazione richiesta dal governo americano potrebbe contribuire ad allentare quella che Netanyahu ha descritto come la linea dura di Hamas.

Arresto di parenti di ostaggi in Israele

15:47: Martedì, le forze di sicurezza israeliane hanno arrestato due parenti degli ostaggi tenuti a Gaza. Inoltre, altri manifestanti sarebbero stati arrestati. Lo riferisce la rete americana Cnn, citando un gruppo di attivisti israeliani.

I manifestanti hanno chiuso una strada principale vicino al Ministero della Difesa. Hanno chiesto al governo israeliano di compiere maggiori sforzi per garantire il rilascio degli ostaggi. Nel suo attacco contro Israele il 7 ottobre 2023, il gruppo terroristico Hamas ha ucciso circa 1.200 persone e ne ha rapite più di 200 a Gaza. Secondo informazioni israeliane vi sono ancora 99 ostaggi tenuti lì.

11 morti nell'attacco israeliano a Rafah

14:36: Secondo informazioni palestinesi, mercoledì notte l'esercito israeliano ha bombardato almeno tre case a Rafah. L'Autorità sanitaria della Striscia di Gaza ha affermato che 11 persone appartenenti ad una famiglia sono state martirizzate in uno degli attacchi aerei.

Hezbollah lancia missili contro Israele

8:22: Gli Hezbollah libanesi hanno annunciato di aver lanciato dozzine di razzi contro la città di confine di Kergit Shmona, nel nord di Israele. Ciò avviene in risposta ai mortali attacchi israeliani di martedì nel sud del Libano. Secondo rapporti precedenti, tre membri di Hezbollah sarebbero stati uccisi. Fonti della sicurezza hanno riferito che almeno sette persone sono state uccise mercoledì sera in un altro attacco israeliano nel sud del Libano.

La polizia giordana interviene contro i manifestanti davanti all'ambasciata israeliana

1:54: Durante una manifestazione nella capitale giordana, Amman, la polizia ha picchiato e arrestato decine di manifestanti, secondo quanto riferito dai residenti. Più di duemila manifestanti volevano avanzare verso l'ambasciata israeliana, che è sotto stretta sorveglianza nella zona di Al-Rabaa ad Amman. Molti manifestanti hanno scandito slogan come “Hamas, tutto il popolo giordano è con te”.

Le autorità giordane temono che il bombardamento israeliano della Striscia di Gaza possa aumentare la popolarità del movimento terroristico Hamas tra molti giordani. Hanno affermato che sarebbero consentite proteste pacifiche, ma non tollererebbero tentativi di sfruttare la rabbia contro Israele per provocare disordini o tentare di raggiungere le aree di confine con la Cisgiordania occupata da Israele o con Israele.

Ambienti di sicurezza: sette morti nell'attacco israeliano al sud del Libano

1:32: Fonti della sicurezza hanno riferito all'agenzia di stampa Reuters che almeno sette persone sono state uccise in un attacco israeliano a Nabatieh nel sud del Libano.

Gallant sottolinea l’importanza della superiorità militare israeliana in Medio Oriente

1:26: Il ministro della Difesa israeliano Joao Galante ha detto ai giornalisti, dopo i colloqui con alti funzionari del governo americano, che gli incontri hanno sottolineato l'importanza delle relazioni USA-Israele. Ha anche sottolineato l'importanza di mantenere la superiorità militare qualitativa di Israele nella regione, compresa la sua forza aerea. Gallant ha parlato con i giornalisti il ​​secondo giorno della sua visita negli Stati Uniti, in un momento in cui i rapporti tra il presidente americano Joe Biden e il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu avevano raggiunto i livelli più bassi.

Related articles

Spagna – Italia: Disgustosa provocazione dei tifosi! Ecco perché lo Schalke viene fischiato

Ecco come domina il favorito! Nella finale preliminare, la Spagna ha vinto 2-0 contro un'altra contendente al...

Questo cavo USB-C a doppia porta condivide in modo intelligente l’alimentazione

Alimentatori e cavi: la maggior parte dei nostri lettori probabilmente ne ha alcuni a casa. I cavi...