Maggio 25, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guerra in Ucraina: il rapporto del capo Wagner sul successo di Bashmut – Putin può fare più affidamento sulle armi nucleari

Guerra in Ucraina: il rapporto del capo Wagner sul successo di Bashmut – Putin può fare più affidamento sulle armi nucleari
  1. Pagina iniziale
  2. Politica

creatura:

da: Neil Accoyon, Stefan Krieger

Continua l’aspra lotta per Bakhmut. Diverse esplosioni si verificano a Enerhodar. La guerra in Ucraina nel telegiornale.

  • Esplosioni vicino Zaporizhia NPP: le forze armate si accusano a vicenda
  • combattendo per Basmut: Zelenskyj sottolinea il ruolo principale
  • Guerra in Ucraina: Mosca continua a catturare Bakhmut
  • Qui puoi leggere gli ultimi sviluppi del conflitto in Ucraina nel news ticker. Le informazioni elaborate sulla guerra in Ucraina provengono in parte dalle parti belligeranti in Russia e Ucraina. Quindi non possono essere parzialmente verificati in modo indipendente.

Nota dell’editore: Questo indicatore è scaduto. Puoi leggere gli attuali sviluppi della guerra in Ucraina nel nostro nuovo nastro.

Aggiornamento dell’8 marzo, 20:10: Secondo le stime dei servizi segreti statunitensi, in futuro la Russia farà sempre più affidamento sulle sue capacità elettroniche e nucleari a causa dei “danni significativi” della guerra in Ucraina. Lo riporta la Cnn, citando un rapporto annuale non classificato. La dichiarazione è stata citata dicendo che le pesanti perdite sul campo di battaglia “hanno indebolito le capacità terrestri e aeree convenzionali di Mosca e hanno aumentato la sua dipendenza dalle armi nucleari”.

Notizie di guerra in Ucraina: i servizi segreti statunitensi non si aspettano guadagni russi

Aggiornamento dell’8 marzo, 18:45: Secondo il direttore dell’intelligence statunitense Avril Haines, è improbabile che la Russia conquisti più territorio quest’anno. In un’udienza al Senato, Haines ha affermato che è improbabile che l’esercito sia in grado di mantenere il suo attuale livello di combattimento, anche se Bakhmut fosse stato catturato.

Anche così, i calcoli di Vladimir Putin “molto probabilmente sono che il tempo è dalla sua parte”, ha detto Haines. Francia Agenzia di stampa citato. Ha detto che il presidente russo probabilmente crede che prolungare la guerra con pause temporanee nei combattimenti “sia il modo migliore per garantire gli interessi strategici della Russia in Ucraina, anche se ci vorranno anni”.

soldati russi
Soldati della Guardia Nazionale Russa (Rosgvardia) nella regione di Luhansk. © Evgeny Biyatov / Imago Immagini

Notizie sulla guerra in Ucraina: esplosioni vicino alla centrale nucleare di Zaporizhia

Aggiornamento dall’8 marzo, 17:03: Durante la guerra in Ucraina, ci furono attacchi a Enerhodar nella regione di Zaporizhia. Le immagini che circolano su Telegram mostrano, tra l’altro, nuvole di fumo nero sulla città, che dista pochi chilometri dalla centrale nucleare di Zaporizhia.

Mentre il sindaco ucraino di Melitopol, Ivan Fyodorov, ha riferito di un’esplosione e di un attacco russo, la Russia ha accusato l’Ucraina di utilizzare droni con munizioni incendiarie. Secondo una dichiarazione dell’agenzia statale russa, anche le guardie e i militari russi hanno preso parte allo spegnimento del grande incendio RIA Novosti.

La guerra in Ucraina: Onu e Kiev chiedono una proroga dell’accordo sul grano

Aggiornamento dell’8 marzo, 15:10: In un incontro tra il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, i due hanno chiesto una proroga dell’accordo sul grano con la Russia. Secondo Guterres, la prosecuzione dell’accordo, che consentirà l’esportazione di grano dall’Ucraina attraverso il Mar Nero anche durante la guerra, sarà “cruciale” per la sicurezza alimentare ei prezzi dei generi alimentari.

L’accordo di 120 giorni, originariamente negoziato tra le Nazioni Unite e la Turchia lo scorso luglio e prorogato a novembre, sarà rinnovato il 18 marzo se nessuna delle parti si oppone. La Russia ha recentemente indicato che gli ostacoli alle sue esportazioni agricole devono essere rimossi prima di accettare di continuare.

Notizie sulla guerra in Ucraina: il segretario generale della NATO “non può escludere” l’affare Pashmut

Aggiornamento dell’8 marzo, 13:15: Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha avvertito del sequestro da parte della Russia della città assediata di Bakhmut nell’Ucraina orientale. “Non possiamo escludere la caduta di Bashmut nei prossimi giorni”, ha detto mercoledì Stoltenberg, a margine delle consultazioni con i ministri della difesa dell’Unione europea a Stoccolma. Secondo lui, questo non sarà un “punto di svolta” nella guerra di aggressione della Russia. Tuttavia, mostra che “non dovremmo sottovalutare la Russia e che dovremmo continuare a sostenere l’Ucraina”.

Guerra in Ucraina: Kiev perde “un milione di munizioni”

Aggiornamento dell’8 marzo, 13:00: L’Ucraina sta chiedendo ai suoi partner europei quattro volte più munizioni di quanto promesso in precedenza da Bruxelles. Parlando prima delle consultazioni con i suoi omologhi dell’UE nella capitale svedese, Stoccolma, il ministro della Difesa ucraino Oleksiy Reznikov ha detto che il suo paese ha urgentemente bisogno di “un milione di munizioni” per difendersi dalla Russia. Di conseguenza, anche la Germania è sotto pressione.

Al tavolo dei ministri della difesa è stata portata una proposta di Josep Borrell, capo della politica estera dell’Unione europea. Ciò esorta gli Stati membri a fornire inizialmente all’Ucraina munizioni per un valore di 1 miliardo di euro dalle proprie scorte. In particolare, si tratta del calibro NATO da 155 mm, utilizzato ad esempio negli obici. Apparendo davanti alle telecamere a Stoccolma con il ministro della Difesa estone Hannu Pevkur, Resnikov ha sottolineato che la proposta di Borrell “non è sufficiente”.

Notizie sulla guerra in Ucraina: una storia di nomi Pistorius per la consegna di leopardi

Aggiornamento dell’8 marzo, 11:30: Secondo il ministro della Difesa federale Boris Pistorius, i principali carri armati promessi da Germania e Portogallo saranno consegnati all’Ucraina entro la fine di marzo.

“Posso dirvi che ho appena scoperto che i 18 carri armati tedeschi Leopard 2A6 e i tre carri armati portoghesi potrebbero essere ammassati insieme in Ucraina questo mese (…)”, ha detto mercoledì il politico del Partito socialdemocratico sulla difesa dell’UE margini. Riunione dei ministri in Svezia. I carri armati arriveranno con equipaggi addestrati e potranno quindi essere schierati sul teatro delle operazioni.

Guerra in Ucraina: offensive russe fallite a nord-ovest di Bakhmut

Aggiornamento dell’8 marzo, 10:20: Lo stato maggiore delle forze armate ucraine ha dichiarato nel suo attuale rapporto quotidiano che nei giorni scorsi le forze armate russe hanno effettuato più di 30 attacchi senza successo vicino a Orekhovo-Vasilievka, 20 chilometri a nord-ovest di Bakhmut. “Hanno bombardato le aree di 10 insediamenti lungo la regione di Bakhmut dalla linea del fronte”, ha aggiunto.

“Nonostante le pesanti perdite, il nemico continua a prendere d’assalto la città di Bakhmut”, ha continuato lo stato maggiore.

Capo di Wagner Prigoshine: l’intera parte orientale di Bakhmut è stata presa

Aggiornamento dall’8 marzo 9:05: Il gruppo mercenario russo Wagner ha affermato di aver catturato la “parte orientale” della città ucraina di Bakhmut, oggetto di intense controversie da mesi. Il capo della divisione mercenaria, Yevgeny Prigozhin, ha dichiarato in un messaggio audio rilasciato mercoledì che le sue unità hanno “catturato l’intera parte orientale di Pakhmut e tutto ciò che è a est del fiume Pakhmutka, che divide la città in due metà”.

Il gruppo Wagner fondato da Prigozhin gioca un ruolo importante nella battaglia per Bakhmut, che va avanti da mesi. La pressione sulle forze ucraine è recentemente aumentata drammaticamente nella città industriale. Il presidente Volodymyr Zelensky aveva precedentemente avvertito che se l’esercito russo avesse catturato Bakhmut, si sarebbe “scatenato” per ulteriori conquiste nell’Ucraina orientale.

La guerra in Ucraina: a Bashmut sono rimasti solo 4.000 civili

Aggiornamento dell’8 marzo, 7:15: Al 7 marzo, meno di 4.000 civili, tra cui almeno 38 bambini, si trovavano a Bakhmut, nella regione di Donetsk. Lo ha affermato il vice primo ministro Irina Verechuk, ha affermato ukrinform.

Secondo loro, più di 70.000 persone, compresi 12.000 bambini, vivevano a Bakhmut prima della guerra. Il primo ministro Dennis Shmyhal ha annunciato che il gabinetto sta lavorando a un piano per evacuare i bambini con almeno un genitore dalle zone di combattimento.

Guerra in Ucraina: Bashmut è stata in gran parte distrutta

Aggiornamento dell’8 marzo, 5:40: Volodymyr Zelensky ha anche convocato nel suo video discorso quotidiano il comandante Dmytro Koziobaglu, meglio conosciuto in Ucraina con il soprannome di “Da Vinci”, ucciso a Bakhmut. Il 27enne è “uno dei piccoli eroi dell’Ucraina”, ha detto Selinsky. “Uno di quelli la cui storia personale, carattere e coraggio sono diventati per sempre la storia, il carattere e il coraggio dell’Ucraina”.

Per mesi ci sono stati aspri combattimenti intorno alla città di Bashmut, che prima della guerra aveva una popolazione di 70.000 abitanti. La città, situata nella regione di Donetsk, è ora in gran parte distrutta e abbandonata. In particolare, l’esercito privato russo di Wagner che operava lì fu accusato di lavoro spietato e le elevate perdite nei loro ranghi furono accettate con approvazione. A parte questo, il ministero della Difesa russo ha recentemente annunciato l’intenzione di continuare a combattere con immutata intensità.

La guerra in Ucraina: Selinsky mette in guardia dalla Russia “scatenata”.

Il primo rapporto: KIEV – Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha avvertito che se l’esercito russo cattura la città fortemente contesa di Bakhmut, ci sarà “libertà” per ulteriori conquiste russe nell’Ucraina orientale. “Ci rendiamo conto che possono andare oltre dopo Bakhmut”, ha detto Zelensky in un’intervista al canale televisivo statunitense CNN. Quindi le truppe russe saranno “libere di entrare in altre città ucraine, in direzione di Donetsk”.

Battaglia di Bashmut: Selinski sottolinea il ruolo principale

In un’intervista alla CNN con il popolare presentatore televisivo Wolf Blitzer, che andrà in onda mercoledì, Zelensky ha affermato che le forze ucraine sono determinate a trattenere Bakhmut. “Tutti dicono che dobbiamo rimanere forti a Bakhmut”, ha detto Zelensky, riferendosi a un incontro con il capo di stato maggiore ucraino e altri comandanti dell’esercito martedì.

Naturalmente, Kiev dovrebbe anche considerare la vita dei suoi soldati, ha detto Zelensky. Ma mentre aspettiamo armi e rifornimenti e l’esercito si prepara al contrattacco, dobbiamo fare tutto il possibile”.

Guerra in Ucraina: Mosca continua a catturare Bakhmut

Nel frattempo, Mosca sta resistendo per catturare Bakhmut. Martedì, il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha definito la cattura della città dell’Ucraina orientale cruciale per la continuazione dell’offensiva russa. Shoigu ha detto in un incontro televisivo con funzionari del suo ministero che il controllo di Bakhmut “consentirà di lanciare operazioni offensive approfondite contro la difesa delle forze armate dell’Ucraina”.

Bashmut ha avuto un’intensa concorrenza dalla scorsa estate. La città è ora circondata su tre lati dalle forze russe. Alla luce degli aspri combattimenti in corso da mesi, la città ha oggi un alto significato simbolico. Secondo fonti ucraine, a Bakhmut erano rimasti meno di 4.000 civili, mentre la città contava 70.000 abitanti prima dell’inizio della guerra. (Redazione con agenzie)