Aprile 21, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Grave fallimento nel settore edile: la società immobiliare tedesca fallisce

Grave fallimento nel settore edile: la società immobiliare tedesca fallisce
  1. Home page
  2. un lavoro

Insiste

Il settore edile sta vivendo un altro grande fallimento: è stata colpita una grande società immobiliare tedesca. Sembra che l'ondata di fallimenti sia appena iniziata.

Kassel – Il settore edile è scosso da un altro grande fallimento: il gruppo immobiliare Deutsche Invest Immobilien AG (Dii) ha dichiarato fallimento poco prima di Pasqua. “Purtroppo la nostra capacità di resistere all'attuale riluttanza degli investitori e dei compratori è esaurita”, ha detto all'Handelsblatt il direttore generale Frank Votalewicz. Si prevede che oltre alla società madre anche alcune filiali dichiareranno fallimento.

Dii è attiva principalmente nel campo dei progetti di edilizia residenziale e, secondo le proprie informazioni, gestisce un portafoglio immobiliare del valore di quattro miliardi di euro in 50 località diverse. L'azienda impiega 280 persone, la maggior parte delle quali lavora presso la sede centrale dell'azienda a Wiesbaden. Il tribunale competente probabilmente non deciderà sulla richiesta di insolvenza e nominerà un amministratore fino a dopo Pasqua.

Dii è attiva principalmente nel campo dei progetti di edilizia residenziale
Dii è attiva principalmente nel campo dei progetti di costruzione di alloggi © Sebastian Willnow/dpa

La situazione nel settore dell'edilizia abitativa è particolarmente tragica

Dii è solo uno dei tanti grandi fallimenti del settore edile e immobiliare, che negli ultimi due anni è caduto in una profonda crisi. Particolarmente degno di nota è stato il fallimento del gruppo immobiliare austriaco Signa nel novembre 2023, ma anche i piccoli promotori di progetti sono stati costretti a capitolare a causa degli alti tassi di interesse, degli investitori diffidenti e degli alti prezzi di costruzione.

Particolarmente grave è la situazione nel settore dell'edilizia abitativa: l'attività edilizia è diminuita del 17,8%. Tim Oliver Müller, amministratore delegato della principale associazione dell'industria edile tedesca (HDB), ha parlato della “situazione catastrofica nel settore dell'edilizia abitativa”. Al netto dell'inflazione, a gennaio i nuovi ordinativi nel settore edile sono diminuiti del 7,4% rispetto a dicembre, ha annunciato lunedì (25 marzo) l'Ufficio federale di statistica. Le vendite reali sono diminuite del 5,3% rispetto a gennaio 2023.

La Traffic Light Alliance è stata finora delusa dalla mancanza di sostegno

Sebbene il sentiment nel settore edile sia leggermente migliorato a marzo, come dimostrato dall'indagine mensile condotta dall'Ifo, le prospettive sono fosche. “Le prospettive restano fosche”, concludono gli economisti di Monaco.

Il governo federale promette da mesi di sostenere il settore edile con nuove misure. Tuttavia, finora sono state attuate solo poche misure. Solo una settimana fa è stata approvata, dopo settimane di ritardi, la legge sulle opportunità di crescita che prevede sgravi fiscali per il settore edile. Il Ministero sta ancora coordinando altri piani, come la modifica temporanea della legge edilizia e il programma di finanziamento “I giovani comprano il vecchio”.

Le aziende del settore edile sono allo stremo delle forze. La Banca Centrale Europea non prevede di tagliare nuovamente il tasso di interesse di riferimento almeno prima dell'estate. Anche in questo caso, difficilmente la situazione migliorerà a meno che non vengano raggiunte misure di sostegno politico. Sembra che l'ondata di fallimenti nel settore edile sia appena iniziata. Alla fine del 2023, la Deutsche Handwerks-Zeitung ha riferito che un fallimento su cinque poteva essere attribuito al settore edile.