Marzo 26, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli sviluppatori devono ricostruire la taverna distrutta: milioni

Sarà costoso: gli sviluppatori hanno demolito un pub quotato in Inghilterra, senza permesso. Ora si dice che le sia costato più di un milione di sterline.

A un gruppo di promotori immobiliari è stato ordinato di ricostruire un pub classificato di Grado II che avevano demolito senza permesso. The Guardian ha riferito per la prima volta dello storico Punch Bowl Inn a Hurst Green, nel Lancashire. Un giudice ha deciso che ora dovrebbe essere ricostruito pietra su pietra entro un anno. Cinque persone sono state condannate l’anno scorso durante un processo alla Burnley Magistrates’ Court. Nel giugno 2021, hanno organizzato la demolizione illegale del pub del 1700 circa, noto per essere associato ai famosi agenti di cambio Dick Turpin e Ned King. King fu giustiziato nel 1741 e si dice che il suo fantasma infestasse il pub.

Secondo The Guardian, i servizi di soccorso sono stati chiamati più volte negli anni precedenti la demolizione perché le persone avevano dato fuoco all’edificio. Nella costruzione della taverna, si dice che gli appaltatori collaborino con esperti per studiare cosa può essere riutilizzato dalle macerie dell’edificio storico. Secondo The Guardian, dovranno acquistare gli articoli mancanti e farli approvare dal consiglio comunale.

£ 1,5 milioni per la ricostruzione

Il costo della ricostruzione da parte degli sviluppatori è stimato in circa 1,5 milioni di sterline. Secondo il Guardian, i trasgressori dovranno anche pagare un totale di 70.000 sterline in multe e spese processuali, oltre alla ricostruzione. “Poiché gli imputati devono ricostruire l’edificio, ci aspetteremmo che di conseguenza debbano sostenere un onere finanziario”, ha detto in udienza il rappresentante del consiglio comunale Killian Garvey. Il consiglio comunale ha affermato che l’edificio storico, che è stato demolito e ricostruito, non avrebbe avuto lo stesso carattere di prima, secondo The Guardian.

READ  'Oltre ogni esperienza': le cliniche temono il tragico caso di Omicron

Il giornale ha affermato che il tribunale sapeva che non c’era motivo di demolire l’edificio. L’appaltatore è stato avvertito che la demolizione era illegale. La difesa ha detto che l’edificio era in cattive condizioni dal 2012 e potrebbe essere crollato in strada. Secondo il Guardian, gli appaltatori hanno parlato con funzionari ed esperti della città su ciò che deve essere fatto. Ma “nessuno ha aiutato”. Il giudice della contea Alex Boyd ha affermato che la sentenza fungerà da deterrente per altri che considerano demolizioni illegali.