Agosto 17, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Giornata di Borsa lunedì 18 luglio 2022

Con segnali positivi da Wall Street, le borse dell’Asia orientale hanno iniziato la settimana con premi. Lì è risorto dopo cinque giorni di negoziazione con le tasse. I timori in diminuzione sono stati guidati dal fatto che la Federal Reserve americana possa aumentare i tassi di interesse di 100 punti base nella sua prossima riunione. Nella riunione del 27 luglio, la maggioranza ha concordato un aumento del tasso di 75 punti base al fine di frenare l’inflazione persistentemente elevata. Ci sono stati anche buoni dati economici statunitensi, che hanno fatto sperare che gli Stati Uniti non sarebbero scivolati in recessione a causa dei rialzi dei tassi di interesse.

Il presidente della Louis Federal Reserve, James Bullard, ha recentemente chiesto un aumento dei tassi più forte. Ha chiesto di aumentare i tassi di interesse dal 3,75 al 4 per cento quest’anno. Finora ha fatto una campagna per un aumento al 3,5 per cento. La Fed deve agire in modo più aggressivo quest’anno per frenare “l’inflazione ostinatamente alta”. Bullard non voleva impegnarsi per l’importo della mossa del tasso di interesse nella prossima riunione.

Il supplemento più netto è registrato da Barca di Shanghai e il Hang SengA Hong Kong, l’indice è salito rispettivamente dell’1,5 e del 2,6 per cento. Gli osservatori del mercato parlano anche di una ripresa dalle forti vendite di venerdì, quando l’inaspettata crescita economica cinese nel secondo trimestre ha causato una forte battuta d’arresto. Anche a Seoul vai a Cosby un aumento dell’1,7 per cento

La Nuova Zelanda è aumentata dello 0,5% secondo gli ultimi dati sull’inflazione. I prezzi al consumo sono aumentati del 7,3 per cento nel secondo trimestre rispetto all’anno precedente, mentre gli economisti si aspettavano un aumento solo del 7,1 per cento. Tuttavia, gli analisti di Capital Economics ritengono che l’inflazione possa aver raggiunto il picco di conseguenza. Secondo gli economisti di ANZ, la prospettiva che la banca centrale della Nuova Zelanda aumenti i tassi di interesse di 75 punti base nella riunione di metà agosto è diventata “molto reale”. La banca ora prevede che i tassi di interesse raggiungeranno il 4,0 per cento entro la fine dell’anno, in calo rispetto al 3,5 per cento in precedenza. Ciò significa un caso base di guadagni di 50 punti base nelle restanti tre sessioni di quest’anno, secondo ANZ.

READ  Bitcoin torna a $ 30.000: il mercato delle criptovalute si riprende, ma quanto è sostenibile?