Giugno 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gerhard Schroeder si difende dalla rimozione della sua posizione nel Bundestag

Germania Lettera a Helge Braun

Schroeder si difende dalla rimozione della sua posizione nel Bundestag

Schroeder lotta contro la rimozione dei suoi privilegi

Gerhard Schröder (SPD) resiste alla decisione di revocare i suoi privilegi di ex cancelliere. In una lettera al presidente della commissione, Helge Braun (CDU), l’avvocato di Schroeder ha chiesto che fosse inviata una “decisione verificabile e quindi appellabile”.

Sembra che l’ex cancelliere Gerhard Schroeder non voglia accettare la revoca dei suoi privilegi di ex cancelliere. Secondo coerenti resoconti dei media, gli avvocati di Schroeder hanno chiesto una decisione “controllabile” dalla commissione per il bilancio e hanno chiesto un’intervista.

unSecondo i media, il cancelliere Gerhard Schroeder (Partito socialdemocratico) si oppone alla decisione del Bundestag di tagliare la sua posizione e le posizioni del suo staff. Schroeder ora chiede che questo venga restituito, riferisce “immagine” e portale di notizie “Pionieri” Mercoledì sera. I media hanno ricevuto una lettera dall’avvocato di Schroeder al capo della commissione per il bilancio del Bundestag, Helge Braun (CDU).

Schroeder ha scoperto “attraverso i media” che il suo ufficio dovrebbe essere “sospeso” e che le funzioni assegnate all’ufficio dovrebbero essere terminate. A nome del loro cliente, gli avvocati chiedono al comitato di inviare una “decisione verificabile e quindi appellabile”.

Nella lettera di due pagine, gli avvocati hanno fatto riferimento alla decisione del Bundestag dell’8 novembre 2012, secondo la quale gli uffici di Schroeder nel Bundestag e quattro dipendenti sono “fissi a vita”, ha affermato. In termini di posizioni dei dipendenti, Schroeder rivendica quattro posizioni ai livelli salariali B6, B3, E14 ed E8. Dopo l’inizio della guerra, tutti e quattro gli ex dipendenti hanno criticato la mancanza di distanza tra Schroeder e Vladimir Putin e hanno chiesto di trasferirsi.

Notizie dal distretto di governo

Bild ha citato dalla lettera il fatto che il suo incarico è ora “sospeso” per decisione della commissione Bilancio di maggio e che gli incarichi del personale “sono in fase di cessazione” sono “illegali e incostituzionali”. Tuttavia, il politico dell’SPD non vuole necessariamente citare in giudizio per i suoi diritti.

Il chiarimento giudiziario non è più “in prima linea”, nonostante l’ormai inaccettabile “stalking” generale dell’ex cancelliere. Egli “si rallegrerà dell’opportunità di poter trovare un accordo accettabile per tutte le parti ‘su un piano di parità’ attraverso la discussione”.

Leggi la guerra in Ucraina

Storici militari dell’Ucraina

Schroeder è stato criticato per mesi per aver continuato a lavorare per le compagnie energetiche russe nonostante la guerra in Ucraina. Schroeder da allora ha rinunciato ad alcune delle sue posizioni. Nell’SPD è in corso un procedimento di ingiunzione di partito nei confronti dell’ex cancelliere, che potrebbe portare alla sua espulsione dal partito.

A metà maggio la commissione Bilancio ha votato la chiusura dell’ufficio dell’ex cancelliere. L’anno scorso, più di 400.000 euro sono affluiti dalla tesoreria statale per coprire le spese del personale nell’ufficio di Schroeder. Secondo la decisione della commissione, l’ex cancelliere ha ancora diritto alla pensione e alla protezione personale.

Puoi ascoltare il podcast WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su ON, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali ad altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con la Sezione 49(1)(a) del GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

“Kick-off Politics” è il podcast di notizie quotidiane di WELT. L’argomento più caldo analizzato dai redattori di WELT e le date di oggi. Iscriviti al podcast su spotifyE il Podcast di AppleE il musica amazzonica O direttamente tramite feed RSS.

READ  Il certificato di vaccinazione Corona è valido solo per nove mesi