Maggio 17, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Focus sulla guerra in Ucraina: il DAX cade – KION abbassa le previsioni per l’intero anno – Gli investitori esaminano la nuova offerta per Aareal Bank – Focus su Sixt, GRENKE, Shop Apotheke, E.ON | newsletter

Martedì il mercato tedesco è incoerente.

Il Dax Ha aperto lo 0,09 percento in meno a 14.504,80 punti e poi è salito inizialmente. Tuttavia, i guadagni sono crollati durante la mattinata e l’indice di testa tedesco si sta ora ritirando in rosso. Il prenderedax È aumentato dello 0,11 percento a 3.349,14 punti all’inizio delle contrattazioni e al momento sta mostrando forza.

Martedì, gli investitori tedeschi non hanno ancora deciso e i titoli tecnologici tedeschi potrebbero beneficiare di una forte guida degli Stati Uniti. Tuttavia, altre sanzioni imposte dall’Occidente alla Russia e una possibile sospensione delle forniture di gas naturale da parte russa sono appese al mercato come la spada di Damocle.

Martedì arriveranno nuovi dati anche dall’economia. Ad esempio, secondo l’indice S&P Global Buying Managers, il sentiment degli affari nell’eurozona è peggiorato solo moderatamente a marzo nonostante la guerra in Ucraina. A mezzogiorno, dagli USA, verranno presentate le PMI per il settore dei servizi. Inoltre, il governo degli Stati Uniti rilascia nuovi dati sul commercio estero.

Clicca qui per una panoramica completa del catalogo

Martedì i mercati azionari europei sono scesi

Il Eurostock 50 È iniziato a 3.952,58 punti, con un aumento di appena lo 0,04%. Poi è riuscito a fare un piccolo guadagno, ma ora è ricaduto in rosso.

“Il mercato azionario è attualmente sorprendentemente forte”, ha affermato il gestore di portafoglio Thomas Altmann di QC Partners, secondo dpa-AFX. Le speranze per la fine della guerra in Ucraina e il rapido rilassamento dei mercati delle materie prime continuano a predominare.

Clicca qui per una panoramica completa del catalogo

Il principale indice statunitense non ha fatto salti significativi all’inizio della settimana, ma c’erano ancora guadagni alla fine della giornata di negoziazione.

READ  Nuovo revisore dei conti: Dopo i problemi contabili: Plug Power si separa dalla società di revisione KPMG | newsletter

Il Dow Jones Si è aggirato intorno alla linea dello zero nella maggior parte degli scambi, ma ha raggiunto il green alla fine della sessione. Con un aumento dello 0,30 percento, l’indice leader negli Stati Uniti ha chiuso a 34.922,07 punti. Anche i valori della tecnologia sono aumentati in modo più netto: Composito Nasdaq È aumentato dell’1,90 percento lunedì a 14.532,55 punti.

Gli investitori hanno continuato a concentrarsi sulla guerra in Ucraina. I partecipanti al mercato hanno segnalato i rapporti nel fine settimana su presunte atrocità commesse dai soldati russi contro i civili ucraini a Bucha. Anche i paesi occidentali minacciano di imporre sanzioni più severe alla Russia. Nel frattempo, i negoziatori russi e ucraini vogliono che le videochiamate riprendano all’inizio della settimana. “Ci auguriamo che i colloqui continuino a fare progressi verso un cessate il fuoco e il ritiro delle forze russe, ma se si guarda alla traiettoria del processo finora, probabilmente non accadrà presto”, l’agenzia di stampa tedesca Craig Erlam disse. , analista di Oanda Europe, ancora una volta.

Per quanto riguarda la società, gli investitori si sono concentrati su Twitter, tra le altre cose, dopo che il CEO di Tesla Elon Musk è diventato il maggiore azionista del servizio SMS. Inoltre, Tesla ha stabilito un altro record per le sue consegne nel primo trimestre del 2022.

Dal punto di vista economico, gli ordini industriali statunitensi sono diminuiti a febbraio.

Clicca qui per una panoramica completa del catalogo

Martedì sono stati osservati piccoli guadagni nel mercato azionario in Giappone.

Indice principale giapponese Nikki Il trading ha chiuso in rialzo dello 0,19% a 27.787,98 punti.

READ  Dopo che la Federal Network Agency ha bandito due offerte tariffarie: così interagiscono Telekom e Vodafone

Nella Cina continentale, martedì la borsa è rimasta chiusa per un giorno festivo. Il Barca di Shanghai È andato alla fine della settimana, in rialzo dello 0,94% venerdì a 3.282,72 punti. Martedì non ci sono state negoziazioni a Hong Kong a causa di un giorno festivo. Il Hang Seng È rimasto al livello di chiusura da lunedì. Dal momento che è aumentato del 2,10 percento a 22.502,31 punti.

I buoni segnali dagli Stati Uniti hanno avuto un effetto di sostegno, ma i venti contrari sono venuti dagli alti prezzi del petrolio e dai combattimenti in corso in Ucraina. La Banca Mondiale ha anche abbassato le sue previsioni di crescita per l’Asia orientale e la regione del Pacifico, che include la Cina.

In Giappone, anche i dati sulla spesa delle famiglie nipponiche a febbraio hanno causato un certo umore depresso, con un aumento molto più debole di quanto previsto dagli economisti.

Clicca qui per una panoramica completa del catalogo