Agosto 11, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

FC Bayern: cosa significa per la competizione la prestazione “di livello mondiale” di Jamal Musial contro il Lipsia

Julian Nagelsmann non ha lesinato sui superlativi quando gli è stato chiesto della performance di Jamal Musiala davanti alle telecamere. “La prestazione di Jamal è stata incredibilmente buona. Era di livello mondiale”, ha detto il 35enne. Musiala nella forma che è 5:3 contro l’RB Lipsia Ha mostrato che “è impossibile immaginare la vita senza di essa”.

Ma non bastano questi inni di lode. Il direttore sportivo Hasan Salihamidzic ha espresso la sua ammirazione per il ragazzo dello Stoccarda dopo la Supercoppa, dicendo: “Meraviglioso! Jamal è stato una gioia per gli occhi. Siamo felici che sia nella nostra squadra e si impegna a lungo con noi”.

Il CEO Oliver Kahn ha testimoniato che il 19enne era “uno dei migliori giocatori della Germania”, il presidente Herbert Hainer lo ha definito un “talento eccezionale” e il suo nuovo compagno di squadra Sadio Mane ha cantato: “Che giocatore!”

lega

Iniezioni di denaro a Barcellona: guadagni inaspettati per i catalani a corto di liquidità

Ieri alle 14:56

Lo stesso Musiala aveva già dato alla causa molti premi. Prima di essere sostituito da Kingsley Coman al 60′, il giovane ha regolarmente vomitato la difesa sassone, sapendo come accontentare un’eccezionale gestione della palla e un dribbling coraggioso.

Mira, assisti, dribbla e torna indietro

La ricompensa dello sforzo si riflette nel rendiconto della partita: un gol per l’1-0 (14) e un assist per il 3-0 nel frattempo di Benjamin Pavard (45). Ma non sono stati i pochi numeri in termini di gol segnati e le impressionanti azioni individuali di Musiala che hanno fatto alzare in piedi le persone e prenderne atto. Ha guadagnato Spurs in più con il suo desiderio di riprendersi, cosa spesso sgradita per i giocatori d’attacco.

READ  Parigi-Roubaix: Dylan van Baarle trionfa come solista in Cobbled Classics - Van Aert Secondo

Il talento del Bayern ha condotto un totale di 17 duelli, di gran lunga il migliore. Ne ha vinti più della metà (53%) e ha anche vinto più palloni (5) dei suoi tre rivali Mane (1), Thomas Muller (1) e Serge Gnabry (1) messi insieme.

Il famoso giocatore stesso è rimasto umile come al solito dopo. “Sono entrato in gioco molto bene – ha detto -. Mi sono semplicemente divertito. Poi ci sono più situazioni in cui posso creare qualcosa in attacco”.

Musiala: “Puoi giocare meglio”

Musyala ha aggiunto: “Ho sempre grandi aspettative su me stesso. Non è stato bello nel secondo tempo. Ma dalle idee che avevo, è stata una bella partita. Ho molti gol e posso giocare meglio”.

Jamal Musiala (a destra) ha brillato contro l’RB Lipsia

Fonte immagine: Getty Images

Difficile immaginare cosa accadrebbe se l’ex squadra del Chelsea giocasse meglio. Nel complesso, la prestazione di Musiala è stata una dichiarazione e un segno della rivalità del Bayern Monaco. In vista del duello con le Red Bulls, pochissimi esperti si aspettavano che giocasse fin dall’inizio, invece Leroy Sane aveva le migliori occasioni da titolare. Tuttavia, ha dovuto accontentarsi di un posto in panchina e al 26enne è stato permesso di partecipare solo per circa 15 minuti.

La sua prova del lavoro: cartellino giallo per denuncia e un difficile gol tecnico nei tempi di recupero, che ha sancito alla fine la sconfitta del Lipsia. Salihamidzic ha detto dopo la partita: “È così che la sua partita sta bene quando entra in campo in modo molto emotivo, un po’ ingannevole e assertivo”.

Sane minaccia la banca contro Francoforte

Dichiarazioni che dovrebbero giovare ancora e ancora a Sani. Tuttavia: la combinazione di un ruolo di riserva nella prima partita ufficiale e la prestazione di Musiala potrebbe essere un elemento di spicco per lui in particolare con la Bundesliga che inizierà venerdì all’Eintracht Francoforte (20:30 GMT) nastro dal vivo).

La stagione è ovviamente lunga, Nagelsmann è contento di ogni giocatore di alta qualità. Sane certamente non sarebbe retrocesso alla panca permanente. Nel complesso, tuttavia, è scoppiata una massiccia competizione per quelli che si ritiene siano quattro posti in attacco. Dopo che Robert Lewandowski, il bersaglio lungo al centro dell’attacco, si è trasferito al Barcellona, ​​​​il Bayern deve fare a meno dei “veri nove”.

Concorrenza catturata al Bayern Monaco

In altre parole: oltre a Musiala e Sané, Mané, Müller, Coman e Gnabry sono in lizza per l’allenatore, e presto verrà aggiunto il nuovo arrivato Mathys Tel, 17 anni, che non è ancora idoneo per giocare contro l’RB. Come al solito, Eric Maxim Choupo-Moting assumerà il ruolo di backup.

Beato colui che ha tali opzioni. Compito di Nagelsmann, invece, sarà quello di aggiustare al meglio la situazione, di agire in modo tale da non manifestare insoddisfazione, che, a sua volta, non gioverà all’umore di tutta la squadra.

Sottolineando che l’intensa competizione era “desiderabile e importante”, Kahn ha valutato bruscamente le sue possibilità regolari: “L’obiettivo di ogni giocatore è quello di essere un giocatore regolare. Sto solo facendo qualcosa. Abbiamo una grande squadra. Non accadrà. Una partita Quando sono in campo, mi sento felice”.

Bierhoff sul Mondiale: “Potrebbe essere un problema”

Per quanto riguarda i Mondiali del prossimo inverno, la lotta per i posti ambiti dovrebbe avere effetti aggiuntivi. Oliver Bierhoff, direttore della Federcalcio tedesca Qualche settimana fa era entusiasta del Bayern, che è una parte così importante della nazionale“Può essere un problema, soprattutto in un anno di Coppa del Mondo, quando ci sono molti grandi giocatori nella squadra che hanno bisogno di tutti i minuti e hanno il diritto di giocare”, ha detto a SportBuild.

Era “curioso di vedere cosa sarebbe successo”. I fan dei campioni del record tedesco dovrebbero sentirsi allo stesso modo. Comunque, dopo la prestazione contro il Lipsia, Musiala è stato uno di quelli che all’inizio non doveva preoccuparsi troppo di un posto in banca.

Potrebbe interessarti anche: Non c’è tempo per scoraggiarsi: perché la Federcalcio tedesca ha un brillante futuro

Nagelsmann celebra Mane: ‘Un uomo meraviglioso’

Euro 2022

‘Spy’ Russo crea una strana scena cheat sheet nella finale del Campionato Europeo

Ieri alle 12:23

Euro 2022

Anche la regina si inchina: l’Inghilterra chiude un periodo storico di siccità

Ieri alle 11:08