Fai attenzione a dieci sintomi come i crampi

Date:

Share post:

Saveria Marino
Saveria Marino
"Analista incredibilmente umile. Esperto di pancetta. Orgoglioso specialista in cibo. Lettore certificato. Scrittore appassionato. Difensore di zombi. Risolutore di problemi incurabile."
  1. 24vita
  2. Vivi sano

Il numero di nuovi casi ogni anno è pari al numero di persone che vivono ad Hannover. Il diabete è una malattia molto diffusa in Germania, soprattutto di tipo 2, dove ne soffre oltre il 95% delle persone colpite.

1/10Il diabete è noto anche come prediabete. Chiunque abbia alti livelli di zucchero nel sangue e sviluppi il diabete avrà più sete. I reni cercano di eliminare lo zucchero in eccesso (glucosio) nel corpo legando l’acqua ed eliminando così i liquidi. Il risultato: una forte sensazione di sete. © Bruno/Image Point FR/BSIP/Imago
il bagno
2/10Chi avverte un maggiore bisogno di urinare, soprattutto di notte, dovrebbe controllare il livello di zucchero nel sangue: se il livello di glucosio nel sangue supera la capacità dei reni, il corpo cerca di eliminare lo zucchero in eccesso attraverso la vescica. Ciò porta a minzione frequente. © Sasserine Bamai/Imago
Una donna si siede e avverte dolore al basso ventre
3/10Di norma, le donne sono particolarmente colpite dal costante bisogno di urinare e dalle infezioni alla vescica, anche se hanno il diabete. Lo zucchero nel sangue in eccesso viene rilasciato nelle urine dai reni, fornendo un terreno fertile per i batteri. © Alla Rudenko/Imago
Fai attenzione a dieci sintomi come i crampi
4/10Il diabete può diventare evidente nelle persone con spasmi muscolari aumentati e regolari, specialmente nel muscolo del polpaccio o nei piedi. Questi crampi sono indice di un disturbo dell’equilibrio minerale dovuto alla perdita di liquidi. Nel caso del diabete avanzato, gli spasmi muscolari possono indicare un danno ai nervi, secondo Apothekin Umshaw. © Yai Images/Imago
Uomo assonnato al volante
5/10Uno dei primi segni del diabete è l’affaticamento grave e costante. L’eccesso di zucchero nel corpo influisce sul metabolismo e sull’approvvigionamento energetico, portando talvolta ad affaticamento da piombo. © ImageBroker/Isay Hernandez/Imago
Gli occhi dell'uomo
6/10Un segno caratteristico del diabete è la visione offuscata, associata a deterioramento e alterazione della vista. In particolare, se qualcuno vede le persone sfocate al mattino e piuttosto nitide al pomeriggio, ciò potrebbe indicare un diabete non ancora scoperto. I rapidi cambiamenti dell’acuità visiva sono dovuti alle fluttuazioni dello zucchero nel sangue, spiega il quotidiano “Pharmazotechzeitung”. ©Mbtu/Imago
Una donna si prude il polso
7/10La perdita d’acqua, causata anche dalla voglia di urinare, si ripercuote sulla pelle, che non è più adeguatamente idratata. Le persone con diabete hanno spesso la pelle secca, screpolata e soggetta a infezioni. © Bruno/Image Point FR/BSIP/Imago
Piede con punta legata
8/10Le persone con diabete hanno la pelle sempre più sensibile e soggetta a screpolature e ferite, soprattutto ai piedi (il cosiddetto “piede diabetico”). Il diabete danneggia la funzione nervosa e interrompe il flusso sanguigno, il che può portare a punti di pressione e lesioni. © Ninon/Imago
Una donna soffre di vertigini
9/10Non è raro che il diabete soffra di vertigini legate al diabete, dovute a disturbi delle cellule nervose, soprattutto nei piedi. Ciò rende difficile per le persone colpite camminare in modo uniforme, secondo Apothekin Omshaw. © Biblioteca di immagini scientifiche/Imago
Donna con biscotti
10/10Sensazioni di fame e perdita di appetito sono sintomi tipici associati al diabete e ai livelli fluttuanti di insulina. Un basso livello di zucchero nel sangue aumenta l’appetito, mentre un alto livello di zucchero nel sangue stimola il rilascio di insulina e influisce sul senso di sazietà. © FluteJet/Imago

Secondo il rapporto, in Germania ogni anno viene diagnosticato il diabete a circa 560.000 persone Centro tedesco per la ricerca sul diabete (DZD). Si stima che in Germania da sette a otto milioni di persone soffrano di diabete. Questa malattia metabolica, nella quale l’ormone insulina gioca un ruolo cruciale, è considerata una delle malattie più pericolose e diffuse. Se non trattato adeguatamente, il diabete può causare danni irreparabili agli occhi, ai reni e ai nervi. Le amputazioni, come nel caso della cosiddetta sindrome del piede diabetico, sono spesso una conseguenza a lungo termine della malattia. Inoltre, i diabetici hanno un rischio tre volte maggiore di infarti o ictus rispetto ai non diabetici. Anche l’aspettativa di vita dei diabetici è ridotta. Il diabete di tipo 2 di solito si sviluppa gradualmente, senza sintomi evidenti e può passare inosservato per anni.

Diabete: quali sono i fattori di rischio che favoriscono la malattia

Mentre il diabete di tipo 1 è spesso una malattia autoimmune ereditaria, si ritiene che il diabete di tipo 2 sia una cosiddetta sindrome dell’abbondanza. Fino all’80% dei casi sono causati da fattori di rischio come dieta scorretta, mancanza di esercizio fisico e stress, nonché consumo regolare di alcol e fumo – rischi che possono portare anche a malattie neoplastiche e tumori, come il cancro al colon e allo stomaco .

Questo articolo contiene solo informazioni generali sull’argomento sanitario in questione e non è quindi destinato all’autodiagnosi, al trattamento o alla terapia. Non sostituisce in alcun modo la visita dal medico. Sfortunatamente, la nostra redazione non può rispondere a domande individuali sulle condizioni mediche.

Related articles

Napoli: due morti e 13 feriti dopo il crollo di un balcone a Scampia

Un tragico incidente ha scosso il quartiere di Scampia a Napoli: è crollata la galleria di collegamento, provocando...

Shiloh Jolie, la figlia di Angelina Jolie, vuole eliminare il nome di suo padre Brad Pitt

Cosa accadrà dopo: Shiloh Jolie-Pitt vuole abbandonare il cognome di suo padre Brad Pitt e il mondo intero...

Rughe con l’avanzare dell’età e come accelerano il processo

Prima o poi a tutti verranno le rughe. Molti cercano di combatterlo con uno stile di vita...