Febbraio 27, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Era 'Cinquanta Sfumature'?: Dakota Johnson parla del suo peggior servizio fotografico

Era 'Cinquanta Sfumature'?: Dakota Johnson parla del suo peggior servizio fotografico

Era in “Cinquanta sfumature”?
Dakota Johnson parla del suo peggior servizio fotografico

Ascolta il materiale

Questa versione audio è stata creata artificialmente. Maggiori informazioni | Invia la tua opinione

Grazie al ruolo di Anastasia Steele nella serie di film erotici “Cinquanta sfumature”, Dakota Johnson è improvvisamente sulla bocca di tutti. Ma solo due anni fa non ha avuto una buona esperienza con la serie americana “The Office”. Dice che non era divertente sul set della commedia.

L'attrice americana Dakota Johnson ha parlato apertamente di quelli che considera i servizi fotografici più infruttuosi della sua carriera. Non sta pensando alla serie “Cinquanta sfumature”, per la quale ha festeggiato il successo nel 2015. Invece, ha scoperto che lavorare alla versione americana della serie globale “The Office” è stato “il momento peggiore della mia vita”, 34 ha detto l”attrice di vent”anni. Un anno nello spettacolo notturno dell”emittente americana Seth Meyers.

La Johnson ha rivelato di essere in realtà una fan della serie, che originariamente era una produzione britannica. Quando l'episodio finale della versione americana di “The Office” è andato in onda nel 2013, dopo otto anni e nove stagioni, ha ricevuto una richiesta per un ruolo da ospite in un format sulla vita quotidiana in ufficio in una società di carta americana con l'attore protagonista Steve Carell. . Avrebbe dovuto interpretare un dipendente di nome Dakota come lei.

“Amo così tanto questo show che mi hanno chiesto: 'Vuoi essere nel finale della serie?' “E ho detto: 'Certo', e ho pensato che sarei stato lì solo per mezza giornata. Sono stato lì per due settimane e sono a malapena nello show”, Johnson ha dato a Seth Meyers una questione di- valutazione dei fatti della sua apparizione come ospite.

“Nessuno vuole parlare con me”

Durante le riprese della serie comica, non è stato affatto divertente: “Molte persone sul set sembravano tristi”, ha detto Johnson. Questo è stato il risultato di “una strana dinamica che si è sviluppata negli ultimi dieci anni”. A quanto pare, come in ogni vero ufficio, non tutti i colleghi collaboravano dietro le quinte.

“Alcune persone non parlavano tra loro”, ricorda Johnson. “E io entro e dico: 'Sono così entusiasta di essere qui!' “Nessuno voleva parlare con me. A nessuno importava di me. In tutte queste scene stavo sullo sfondo e inviavo fax.”

Occasionale esplosione di catene

Il cameo di Johnson in “The Office” doveva originariamente essere un prequel di uno spin-off della serie con lei nel ruolo principale. Ma questo spin-off non si è mai materializzato.

Dakota Johnson è la figlia di Melanie Griffith e Don Johnson. Può già guardare indietro a molti momenti salienti della sua carriera, in particolare al suo ruolo da protagonista come Anastasia “Ana” Steele nella trilogia di “Cinquanta sfumature”. D'altro canto, le riprese del suo film “Office” nel 2013 saranno probabilmente all'ultimo posto nella classifica dei momenti salienti.

Tuttavia, il partner del cantante dei Coldplay Chris Martin non si guarda indietro con amarezza: “Anche se qualcosa ha avuto successo per molto tempo, non dovresti continuare a strizzare la spugna della storia. A volte le cose devono finire quando dovrebbero finire”. FINE.”