“Entrambi i vulcani sono maturi per l’eruzione.”

Date:

Share post:

Piero Esposito
Piero Esposito
"Appassionato di alcol. Ninja di Twitter. Amante della TV. Cade molto. Fanatico del caffè hipster."
  1. Pagina iniziale
  2. sapere

Due vulcani in Italia preoccupano i ricercatori: quando erutterà il Vesuvio e cosa sta succedendo nei Campi Plegrei?

Napoli – L’Italia ospita numerosi vulcani, e la zona attorno all’area metropolitana di Napoli ne è particolarmente caratterizzata. “La gente vive su un vulcano attivo o addirittura vive tra due vulcani attivi, il Vesuvio e i Campi Flecri”, spiega Thomas R. del Centro tedesco di ricerca geologica (GFZ). Walter spiega. Entrambi i vulcani sono sotto esame di ricerca perché sono, come dice Walter, “maturi per un’eruzione”.

Soprattutto quello Comportamento del Vesuvio I ricercatori sono preoccupati per i vulcani italiani. Il vulcano che distrusse Pompei in una violenta eruzione nel 79 d.C. è sorprendentemente silenzioso. Fino all’eruzione del 1944, il Vesuvio eruttava “in media una volta ogni dodici anni” nel XIX secolo, dice Walter. FR.de da IPPEN.MEDIA. “Ora non è più così da quasi ottant’anni.”

Vulcani italiani: Vesuvio e Campi Flecheri in particolare preoccupano gli esperti

Ma la ricerca al momento non è in grado di rilevare alcun cambiamento sul Vesuvio, ma la situazione è molto diversa nei Campi Flegrei, conosciuti anche come Campi Flegrei in tedesco. L’area di 150 chilometri quadrati vicino Napoli è in fermento da tempo. “Abbiamo tutte le indicazioni che il magma si sta muovendo nel Combi Flegrei”, dice Walter. Tuttavia, al momento non è possibile determinare la direzione del movimento della roccia fusa.

Il Vesuvio vicino a Napoli non erutta da 80 anni: un comportamento insolito. © IMAGO/imageBROKER/Günter Gräfenhain

“C’è una specie di serbatoio otto o nove chilometri sotto i Campi Flegrei e il Vesuvio, dove il magma in risalita si raccoglie nuovamente. Ora la grande domanda è: continua a salire in superficie da lì oppure no? Nessuno può rispondere per ora.” “, ha detto il ricercatore. Nel frattempo, la possibilità di un’eruzione simulata mostra i risultati.

Il vulcano Campi Flecri vicino Napoli è inquieto

Negli ultimi 15 anni la superficie terrestre ai Campi Flegrei si è alzata di quasi un metro. Quello che può sembrare un aumento significativo per i non addetti ai lavori non è ancora un segnale di allarme per la scienza. “Naturalmente è molto, ma in passato si sono verificate eruzioni di diversi metri nel giro di poche settimane o mesi”, caratterizza Walter.

La ricerca nei campi flegrei è attualmente una sfida. “Nessuno può vedere all’interno del Combi Flechre. “Non è più possibile trivellarlo adesso in queste condizioni per ottenere eventuali campioni”, sottolinea il vulcanologo. “Quello che si può fare è interpretare e modellare i dati delle stazioni sulla superficie”. A questo scopo gli scienziati hanno utilizzato il computer per simulare diversi scenari, creando dei gemelli digitali”.

Campi Flecri vicino Napoli non sembra un vulcano pericoloso, ma lo è
Campi Flecri vicino a Napoli non sembra un vulcano pericoloso, ma è “maturo per eruttare”, afferma il vulcanologo Thomas R. Walter. ©IMAGO/Antonio Balasco

I ricercatori vogliono sapere: quando erutterà il prossimo vulcano?

L’obiettivo principale è determinare il tempo fino alla prossima eruzione vulcanica, interpretare i sintomi e prevedere con precisione la situazione. “Certamente è importante sapere quanto sono lunghi i tempi di realizzazione nel caso in cui avvenga una grande svolta. Per fare questo è necessario sapere quanto è lungo il percorso di risalita del magma. Sono due chilometri fino alla superficie o siamo a otto chilometri?” spiega Walter, stiamo raccogliendo nuove informazioni e sono sicuro che presto avremo una risposta.

L’ultima eruzione dei Campi Flegrei è avvenuta quasi 500 anni fa, quindi non esistono dati di misurazione esatti su cui la scienza possa fare affidamento. I ricercatori generalmente presuppongono che i segnali di allarme come combustione, terremoti e degassamento possano aumentare significativamente prima di un’esplosione. “Questo è uno dei motivi per cui i recenti terremoti vicino a Bozuoli hanno reso un po’ nervosa la comunità dei vulcani. La gente si chiedeva, è questo l’inizio, è un precursore di un’eruzione?” Walter dice e continua: “A questo punto dobbiamo aspettare e vedere cosa succederà dopo”.

Grandi terremoti nei pressi dei Campi Flegrei

In realtà molto è già cambiato nei Campi Flegrei: ci sono stati forti terremoti che hanno distrutto un’area di più di un chilometro quadrato. “Ma in superficie non sono stati ancora misurati cambiamenti nell’attività di degassamento, nella temperatura ecc.”, dice Walter, che “all’inizio promette con cautela, ma noi stiamo osservando la cosa molto da vicino.” Uno studio in estate mostra. I campi Plegrayan sono più inclini al crackingd, è più probabile un’esplosione.

IL Il vulcano Stromboli, attualmente in eruzione, attira l’attenzione, invece, è un caso completamente diverso: di solito si rompe. Tuttavia, a partire dal forte terremoto tettonico del 2002, Stromboli è diventata “molto imprevedibile”, ha detto l’esperto. “Negli ultimi cinque anni, è ancora più pronunciato.” Il ricercatore non ha trovato alcun collegamento tra il fatto che diversi vulcani in Italia siano diventati contemporaneamente inquieti; Del resto non esiste alcun collegamento tra Stromboli, il Vesuvio e i Campi Plegrei. “Sono lontani. “Hanno tagliato le camere magmatiche e le ascensioni”, è sicuro Walter.

I geologi vedono i vulcani in modo diverso rispetto alla gente comune

In generale, come sottolinea lo scienziato, la visione geologica dei vulcani è diversa da quella della gente comune. Come geologo, se osservasse la crescita vulcanica nel corso di migliaia di anni, ciò che si vedrebbe nei campi di Stromboli, Vesuvio o Plegreon è “perfettamente normale”. I vulcani hanno sempre fasi di maggiore attività o lunghi periodi di dormienza. Tuttavia, se si guardano i vulcani italiani “dalla nostra scala temporale molto piccola”, le cose sembrano diverse: “È molto insolito”, osserva Walter. (scheda)

Per questo articolo scritto dalla redazione è stata utilizzata l’assistenza meccanica. L’articolo è stato attentamente controllato dalla redattrice Tanja Banner prima della pubblicazione.

Related articles

Napoli: due morti e 13 feriti dopo il crollo di un balcone a Scampia

Un tragico incidente ha scosso il quartiere di Scampia a Napoli: è crollata la galleria di collegamento, provocando...

Shiloh Jolie, la figlia di Angelina Jolie, vuole eliminare il nome di suo padre Brad Pitt

Cosa accadrà dopo: Shiloh Jolie-Pitt vuole abbandonare il cognome di suo padre Brad Pitt e il mondo intero...

Rughe con l’avanzare dell’età e come accelerano il processo

Prima o poi a tutti verranno le rughe. Molti cercano di combatterlo con uno stile di vita...