Gennaio 23, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Eintracht Francoforte: SGE lo pianifica nel calciomercato durante le vacanze invernali

  • A partire dalIngo Dorstoitz

    Vicino

Questo è il motivo della riluttanza dell’Eintracht Francoforte a partecipare al mercato invernale, ma ha ricevuto un impegno da Alido.

FRANCOFORTE – Qualche settimana fa era certo che il Francoforte Eintracht avrebbe tirato fuori il suo budget ristretto e avrebbe cercato rinforzi nel mercato invernale. Qualche tempo fa, la band era a petto stretto, molto irregolare e fragile.

Rinfreschi di sangue, rifornimento di classe ed esperienza dovrebbero rendere la formazione più solida e stabile. Ebbene, dopo uno sprint medio fenomenale e balzato al sesto posto in classifica, il ds Marcus Croce ha dichiarato: “Siamo molto soddisfatti della nostra squadra. Vedremo se ci saranno cambiamenti”. mente.

Niente più urgenza, l’Eintracht Francoforte affronta il prossimo inverno di mercato con moderazione e più secondo il mantra: “Fai così, non devi. Se qualcosa funziona per te, va bene. Altrimenti, va bene”.

L’Eintracht Francoforte non si piega

Certo, l’amministrazione sportiva tiene gli occhi aperti, tutto il resto sarà disattento e poco professionale, e le situazioni che potrebbero richiedere lavoro sono note e chiamate: bufera, centrocampo difensivo, fascia destra. Ma l’Eintracht non si piegherà, l’inferno non offrirà né pagherà alcun premio lunare per stuzzicare un giocatore interessante. La situazione economica in generale è molto tesa per questo Corona Ho scavato profondi corridoi nel bilancio, e le perdite sono sbalorditive, come tante altre. Le cose non sono migliorate, Omikron è di nuovo interessato ai giochi di fantasmi e le entrate stanno diminuendo. L’Eintracht perderà circa 80 milioni di euro a causa della pandemia – e chissà quanto durerà tutto questo.

Poi si proibisce di spendere soldi che non esistono o non arriveranno ancora. Soprattutto perché il mercato per i giocatori in inverno è comunque duro e i giocatori vengono offerti troppo costosi o semplicemente non abbastanza buoni per essere dei veri booster.

READ  Due cambi, sempre con il Locadia: così esordisce il VfL Bochum contro il Colonia

L’Eintracht Francoforte ha attirato l’ala Fred Alido con un contratto a lungo termine

La maggior parte delle volte, gli acquisti di panico sono da parte di club che non soddisfano le loro aspettative o sono già all’altezza del collo. Le conversioni strategiche sono rare a gennaio. Ma non è del tutto escluso. Guarda lo stand Faride Alidou, 20, di Hamburger SV, che probabilmente sarà l’Eintracht. Finora. o estate. dipende da. La sinistra non sarà un aiuto immediato. L’Eintracht attrae il giocatore con un contratto a lungo termine e un discreto stipendio annuo di 1,2-1,5 milioni di euro.

In origine, gli arbitri del Francoforte consideravano anche l’aggiunta di un centrocampo difensivo perché con Djibril Su, Christian Jakic e, naturalmente, il capitano Sebastian Ruud, all’inizio avevano giocatori al di sopra della media, ma non erano sicuri che il ginocchio del 31enne Rudd potesse reggere anni di età. Comunque sembra buono finora, l’Assia meridionale ha giocato abbastanza regolarmente, nell’ultima partita contro il Mainz per la prima volta dall’inizio – ovviamente non ci sono garanzie di tali articolazioni precedentemente danneggiate. Internamente all’Eintracht, sono felici di sviluppare il duo Sow/Jakic. Entrambi garantiscono stabilità, forza e un funzionamento aggressivo. Il cuore della squadra sta lavorando. Non essere valutato abbastanza bene.

Il lato destro rimane l’area problematica dell’Eintracht Francoforte

E ovviamente il lato destro è ancora un problema perché ci sono un totale di cinque giocatori che sono stati tutti testati e hanno avuto le loro possibilità, ma non sono stati in grado di pubblicizzarsi con prestazioni costantemente buone. Timothy Chandler è attualmente in testa, con il veterano tra i titolari in sette delle ultime nove partite ufficiali. Questo la dice lunga ed è dovuto anche alla performance mista dei concorrenti. Questa posizione sarà riempita in estate, questo è certo.

READ  Diego Armando Maradona - Il dottore dice "Era sepolto senza cuore" - Calcio

In ogni caso, alcuni giocatori che attualmente stanno giocando sporadicamente prenderanno in considerazione l’idea di lasciare il club, forse già in inverno. Dani da Costa potrebbe dare una svolta all’aria, poiché la sua visita a Mainz un anno fa ha dimostrato che il suo contratto scade il 30 giugno, improbabile che venga rinnovato di nuovo. Da Costa è un padre di famiglia intelligente, sensibile, energico che a volte si mette a suo modo. In termini di potenziale, sarebbe certamente – insieme ad Almi Toure – un candidato che potrebbe risolvere il problema a destra – ma la volatilità è semplicemente troppo grande. Con lui, una fiducia infranta nelle proprie capacità gioca sicuramente un ruolo.

Ci penserà anche Eric Durm, poiché il 29enne non è stato autorizzato a giocare nelle ultime otto partite e spesso non è arrivato nella squadra del giorno della partita. Ha giocato la sua ultima partita all’inizio di novembre in tragedia a Fürth, 45 minuti dopo la partita era finita per lui – quella che probabilmente è stata la metà peggiore della stagione dell’Eintracht era apparentemente un declino personale. Dorm è un bravo ragazzo affidabile, ma non può essere davvero soddisfatto del ruolo, anche se ha ancora un foglio di lavoro che non uscirà prima di un anno e mezzo.

Aymen Barkok è anche un candidato per uno scherzo, è una specie di campione del mondo in allenamento, ma raramente prende parte al gioco. Anche lui lascerà il club in estate, e questo nobile tecnico è già stato informato. Allora perché non partire in inverno quando la porta dovrebbe aprirsi? Sarebbe stato osservato da Fürth e Bochum. Vale sempre la pena guardare.

READ  RB Lipsia: "Desolat" - Mintzlaff arrabbiato annuncia le conseguenze

Eintracht Francoforte: la difficile situazione intorno ad Amin Yunus sembra migliorare

Agden Hrostik può anche pascolare. L’australiano di origine bosniaca è entrato dalla panchina nell’ultima partita contro il Mainz e ha attirato l’attenzione su di sé con un pugno sulla traversa, ma spesso non c’era prima in rosa ed è anche usato come centrocampo difensivo, se c’è, il che non è certo la sua posizione preferita. Il piede sinistro, limitato fino al 2023, sembra un po’ perso. L’FC Augsburg dovrebbe essere interessato a chiedere un prestito.

E anche in una tempesta, la domanda è se ha senso aiutare Ragnar Ashe a giocare le partite. Raramente il 23enne è stato in grado di persuadere durante i suoi brevi incarichi, sembra essere esitante ed esitante. Ha bisogno di fiducia e fiducia in se stesso – attualmente non ce l’ha. Forse prendere una svolta dopo tutto? L’Eintracht non ha avuto brutte esperienze al riguardo.

Dopotutto, sembra che la difficile situazione intorno ad Amin Yunus si stia risolvendo. Il giocatore creativo, che è stato rilasciato mesi fa, è legato al club di prima divisione italiana FC Genoa. A occuparsi dell’affare e delle modalità contrattuali spetta quindi più alla società madre di Yunus, l’SSC Napoli, che ha con sé una carta di lavoro fino al 2023. L’Eintracht sarebbe felice di separarsi finalmente dal giocatore caduto in disgrazia. (Ingo Dorstoitz)