Agosto 17, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Dubbi tra gli investitori: l’aumento dei prezzi del petrolio alimenta i timori di inflazione e porta a un calo delle scorte

Dubbi tra gli investitori
L’aumento dei prezzi del petrolio alimenta i timori sull’inflazione e incide sulle azioni

I dati economici convincenti di Goldman Sachs supportano inizialmente le borse statunitensi, ma l’aumento dei prezzi del petrolio solleva ancora una volta dubbi tra gli investitori. Con un aumento del tasso previsto per la prima volta in 11 anni giovedì, l’euro si sta riprendendo in qualche modo.

L’aumento dei prezzi del petrolio ha riacceso i timori di inflazione a Wall Street. Ciò ha alimentato le fantasie sui tassi di interesse che erano già diminuite e, di conseguenza, Wall Street è diventata negativa nel corso dell’anno. Inizialmente, i dati commerciali convincenti di Goldman Sachs hanno sostenuto l’umore ei mercati azionari statunitensi, così come le preoccupazioni per un aumento dei tassi di interesse.

prezzo del petrolio 105.65

Perché tra gli investitori, è diminuito il timore che la Federal Reserve americana alzi i tassi di interesse di 100 punti base alla sua prossima riunione. Il potenziale di un aumento del tasso di oltre 100 punti base ha un prezzo inferiore al 30 percento sul mercato. La scorsa settimana in alcuni casi era più del 90 percento. Sul commercio ha detto che un aumento del tasso di 75 punti base, d’altra parte, è stato prezzato.

Ma l’aumento dei prezzi del petrolio ha sollevato ancora una volta dubbi tra gli investitori. Dopotutto, l’aumento vertiginoso dei prezzi dell’energia è un fattore critico nell’iperinflazione. subordinare Indice Dow Jones È sceso dello 0,7 percento a 31.073 punti. Standard & Poveri 500 E il Composito Nasdaq È diminuito dello 0,8 percento ciascuno. A Nyse, 1.690 (ven: 2.616) vincitori sono stati contati per prezzo, rispetto a 1.566 (619) perdenti – 145 (117) titoli chiusi invariati.

Goldman Sachs
Goldman Sachs 302.55

L’esperto di investimenti Altaf Kassam di State Street Global Advisors ha detto della situazione attuale: “Ho la sensazione che qualcosa non va: o la traiettoria economica è sbagliata o gli analisti sono eccessivamente ottimisti sugli utili. E ho la sensazione che sia così”. Periodo di rendicontazione aziendale. Almeno lo sapevo Goldman Sachs Per impressionare una grande banca. L’istituto finanziario ha registrato un forte calo degli utili nel secondo trimestre, ma si è comunque rivelato più redditizio del previsto. Il titolo è salito del 2,5%.

anche in banca americana L’utile si è ridotto drasticamente, ma qui sono mancate le aspettative degli analisti: la pista ristagna, sostenuta dai dati ottimisti sui conti dei consumatori. società di servizi finanziari sincronizzazione finanziaria (+0,3%) Superate le aspettative del mercato, che vale anche per gli stock trader Carlo Schwab (-1,5%). Tuttavia, i commercianti hanno lamentato un calo significativo delle vendite al dettaglio. Ha aiutato gli ordini di aerei da Delta Air Lines e dall’esercito nazionale afgano giapponese Azioni Boeing A forza relativa, il titolo ristagna.

Prezzo del petrolio sostenuto dalla debolezza del dollaro

Con un aumento del tasso previsto per la prima volta in 11 anni giovedì, l’euro si è leggermente ripreso indice del dollaro È diminuito dello 0,6 per cento. Le speculazioni su un rialzo del tasso della Fed di 100 punti base che ha causato l’indebolimento del dollaro sono svanite. subordinare Euro Si è spostato tra i poli degli aumenti dei tassi di interesse da parte della Banca centrale europea, che la maggioranza considerava troppo piccoli, e le speculazioni sulla possibilità di un ulteriore aumento dei tassi. Un aumento del tasso di 25 punti base sarebbe una mossa “troppo piccola, troppo tardi”, secondo gli strateghi di Saxo Bank. Julius Baer ha affermato che la Banca centrale europea potrebbe aumentare i tassi di interesse di oltre i 25 punti base previsti, il che dovrebbe aumentare l’euro.

EUR/USD
EUR/USD 1.01

Nel mercato petrolifero Secondo i commercianti, i prezzi hanno seguito il rialzo dell’euro, mentre il dollaro, che è tornato dai massimi di 20 anni, ha sostenuto i prezzi del petrolio. Ha aggiunto che la debolezza dei prezzi del greggio durante la scorsa settimana è principalmente dovuta alla forza del dollaro. Intanto il Direttore dell’Agenzia Internazionale dell’Energia (AIE), Fatih Birol, ha avvertito: “Stiamo attraversando la prima vera crisi energetica globale della storia” e l’AIE “avverte da diversi mesi che la situazione in Europa è particolarmente pericolosa .”

Inoltre, i dati hanno mostrato che le riserve petrolifere strategiche del governo statunitense sono scese al livello più basso dal 1985. I titoli di stato sono scesi in linea con i prezzi delle azioni e i rendimenti sono aumentati con i prossimi aumenti dei tassi di interesse in Europa e negli Stati Uniti. La curva dei rendimenti era ancora nettamente invertita, il che è stato interpretato come un segnale di recessione. Il prezzo dell’oro si muove raramente su base giornaliera.

READ  "Ein totaler Workaholic": il ministro gerät bei Elon Musk ins Schwärmen