Dopotutto, il pericoloso asteroide Apophis potrebbe colpire la Terra?

Date:

Share post:

Saveria Marino
Saveria Marino
"Analista incredibilmente umile. Esperto di pancetta. Orgoglioso specialista in cibo. Lettore certificato. Scrittore appassionato. Difensore di zombi. Risolutore di problemi incurabile."
  1. Home page
  2. Lo sappiamo

Insiste

L'asteroide Apophis è noto, ma esiste la possibilità che colpisca comunque la Terra? Il duo di ricercatori esamina più da vicino.

LONDRA – Quando nel giugno del 2004 fu scoperto l'asteroide 99942 Apophis, fu subito chiaro: si trattava di uno degli asteroidi più pericolosi conosciuti. Infine, c'era la possibilità che un corpo celeste con un diametro di circa 350 metri entrasse in collisione con la Terra. L'asteroide prende il nome dall'antico dio egiziano del caos, Apophis. Nel corso degli anni l’asteroide, che si avvicina ripetutamente alla Terra, è stato ampiamente monitorato ed ormai è chiaro: non colpirà la Terra. Circa 17 anni dopo la sua scoperta, le organizzazioni spaziali ESA e NASA lo cancellarono Dalle loro liste di rischio.

Ma anche se Apophis non rappresenta più una minaccia: il “Dio del Caos” si avvicinerà molto alla Terra, questo è certo. Il 13 aprile 2029 si avvicinerà alla Terra a una distanza di circa 31.000 chilometri, una distanza inferiore a quella di molti satelliti in orbita attorno al nostro pianeta. Questo incontro non rappresenta però alcun pericolo, anzi rappresenta al massimo un’opportunità per la scienza che può esaminare da vicino l’asteroide. Tuttavia, sembra che i due ricercatori vogliano andare sul sicuro e dare un'altra occhiata più da vicino ad Apophis.

Il 13 aprile 2029 l'asteroide Apophis raggiungerà una distanza di 31.000 chilometri dalla Terra. La simulazione mostra la Terra e il suo anello satellitare (punti azzurri). L'orbita di Apophis è mostrata in giallo. © NASA/JPL, Caltech

Cosa succede se Apophis si scontra con un altro asteroide?

Più precisamente: i ricercatori Paul Weigert (Università dell'Ontario Occidentale a Londra, Canada) e Benjamin Hyatt (Università di Waterloo in Canada) hanno analizzato cosa succede quando Apophis si scontra con un altro asteroide e cambia il suo percorso. “Considerata la vicinanza di Apophis alla Terra, c’è il rischio che una deviazione dal suo percorso attuale possa avvicinare Apophis all’impatto con noi”, afferma il ricercatore Hiatt, spiegando le ragioni dell’analisi.

“In teoria, un altro asteroide in collisione con Apophis potrebbe causare una tale deflessione, il che ci ha spinto a indagare su questo scenario, che è estremamente improbabile”, ha detto Hiatt in un articolo. avviso.

Asteroide Apophis: “God of Chaos” non colpirà la Terra

Per le loro analisi i due ricercatori hanno utilizzato le orbite di 1,3 milioni di asteroidi conosciuti nel sistema solare. “Abbiamo calcolato le orbite di tutti gli asteroidi conosciuti utilizzando simulazioni computerizzate dettagliate del nostro sistema solare e valutato la probabilità che si verifichi un evento così improbabile”, spiega Weigert. “Fortunatamente non si prevede che tali collisioni si verifichino”. Il lavoro del gruppo di ricerca è stato portato avanti Sul server di stampa avanzato arXiv pubblicato E per la pubblicazione sulla rivista specializzata Giornale di scienze planetarie Presumibilmente.

Un asteroide in avvicinamento alla Terra.  (immagine dell'icona)
Un asteroide in avvicinamento alla Terra. (Avatar) © imago/Science Photo Library

Ma perché studiare un asteroide che secondo i ricercatori non colpirà sicuramente la Terra? Weigert lo spiega in questo modo: “Apophis ci ha affascinato come specie sin dalla sua scoperta nel 2004: è stata la prima vera minaccia per il nostro pianeta da parte di un asteroide. E anche ora che sappiamo che gli mancheremo sicuramente, gli astronomi rimangono vigili. È l'asteroide da cui non possiamo distogliere lo sguardo.” “.

Una sonda spaziale della NASA che esplora l'asteroide Apophis

In effetti, i ricercatori si stanno preparando da tempo per il sorvolo della Terra dell'asteroide Apophis. E solo di recente è stata inviata una missione spaziale nella direzione del “Dio del caos”: dopo che la sonda spaziale “Osiris-Rex” della NASA ha consegnato sulla Terra i campioni raccolti dall'asteroide Bennu, è stata ribattezzata “Osiris-Rex”. Apex (OSIRIS-REx) Apophis Explorer). Ora volerà verso l’asteroide Apophis, che raggiungerà nel 2029 ed esplorerà per 18 mesi. (fattura non pagata)

Related articles

Una rotta importante per le vacanze verso l’Italia è stata chiusa per 22 giorni

Pagina inizialeil mondostava in piedi: 21 giugno 2024, 5:32Da: Bettina MenzelPremeredivisoMolti vacanzieri viaggiano verso il sud dell'Italia attraverso...

Lei è la nuova donna accanto a Mike Cease

Fase della conoscenza reciproca: lei è la nuova donna accanto a Mike CeasebroomflashIl DJ è stato visto l'ultima...

Qui puoi guardare le partite dell’EM 2024 in diretta TV e trasmetterle in streaming oggi

Home pageGli sportcalciostava in piedi: 21 giugno 2024, 4:45da: Marius Epp, Sasha MehrInsisteDivideMagentaTV ha i diritti di trasmissione...