Febbraio 6, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Dopo il processo “Reichsberger”: l’Italia offre ex ufficiale

L’Italia estrada in Germania Maximilian Eder, ex ufficiale della Bundeswehr arrestato durante il raid “Reichsbürger”. Un tribunale della città di Perugia, nell’Italia centrale, ha preso la decisione lunedì, secondo le agenzie di stampa Ansa e Adchronos. Nei confronti del 64enne è stato emesso un mandato di arresto europeo. Gli agenti di polizia hanno arrestato l’ex commando il 7 dicembre in un albergo di Ponte San Giovanni, vicino a Perugia.

Eder deve appartenere allo staff di comando del “braccio dell’esercito”.

Secondo i funzionari, in precedenza avevano ricevuto informazioni che l’uomo era in Italia e lo stavano rintracciando in seguito. Quando le forze dell’ordine tedesche hanno emesso un mandato d’arresto europeo, la polizia ha fatto irruzione e ha arrestato Eder.

Secondo gli inquirenti il ​​64enne doveva appartenere al personale dirigente delle “forze armate”. Eder, che vive nel distretto di Freyung-Grafenau, è stato colonnello della Bundeswehr con la milizia d’élite del KSK e ha prestato servizio nella NATO. All’inizio dell’epidemia di corona, è diventato uno dei volti più importanti della scena del pensiero laterale, ad esempio come oratore a una manifestazione a Norimberga nel gennaio di quest’anno o come oratore a una manifestazione sotto la pioggia della Bassa Baviera. Un membro del parlamento dell’AfD.

La polizia ha visitato i sospetti “Reichsburger” in Baviera prima del raid

Ex ufficiale arrestato dalla Baviera Ha visitato la polizia poche settimane prima di agire per contrastare la minaccia. Un portavoce dell’Ufficio di polizia criminale statale bavarese (LKA) ha dichiarato la scorsa settimana a Monaco che la sicurezza statale del dipartimento investigativo criminale responsabile della Bassa Baviera ha cercato di parlare con l’uomo il 18 novembre nella sua residenza. Il motivo era un video postato sui social in precedenza da una persona nota alla polizia. “Questo non è correlato al raid”, ha detto un portavoce della LKA.

READ  Vaccinato il 98% dei calciatori professionisti italiani: "Buone notizie per tutta l'Italia"

Un portavoce della LKA ha spiegato che nessuno pensava che il discorso pericoloso avrebbe potuto spaventare Eder. “Non è insolito per lui.” Il sospettato non era in casa. Successivamente ha chiesto alla polizia locale il motivo della sua visita, ma non ha ottenuto informazioni da loro. Gli inquirenti ritengono che l’ex colonnello delle forze speciali di Bulandeswar fosse già in Italia in quel momento.

Raid contro “Reichsberger” all’inizio di dicembre

I pubblici ministeri federali hanno arrestato 25 persone il 7 dicembre, inclusi ex ufficiali e agenti di polizia. Ha affermato che 22 degli arrestati appartenevano a un’organizzazione terroristica che voleva rovesciare il sistema politico. I tre arrestati sarebbero simpatizzanti.

Tutti i 23 sospetti arrestati in Germania sono stati sottoposti a custodia cautelare. I pubblici ministeri federali hanno parlato di altri 27 sospetti.