Donald Trump: la scrittrice americana Carole chiede maggiori risarcimenti

Date:

Share post:

Edoardo Borroni
Edoardo Borroni
"Fanatico di alcol esasperantemente umile. Praticante di birra impenitente. Analista."
al di fuori accusa di insulto

Lo scrittore americano Carroll chiede a Trump un risarcimento maggiore

E.Jane Carroll

Lo scrittore americano E. Jean Carroll a New York alla fine di aprile

Fonte: AP/Seth Little

Puoi ascoltare il podcast di WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati come fornitori di terze parti richiedono tale consenso [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su ON, acconsenti a questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati Dati personali in altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49 (1) (a) GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni su questo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite lo switch e la Privacy Policy in fondo alla pagina.

Dopo essere stato giudicato colpevole di aver aggredito sessualmente l’editorialista E. Jean Carroll, l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha fatto commenti denigratori sull’autore. Gli avvocati di Carroll ora chiedono un risarcimento di 10 milioni di dollari, oltre a danni punitivi.

KAppena due settimane dopo che Donald Trump è stato condannato a milioni di danni per violenza sessuale e diffamazione, l’autore statunitense E. Jean Carroll ha nuovamente intrapreso un’azione legale contro l’ex presidente degli Stati Uniti. Il motivo sono stati gli insulti ricevuti da Trump all’emittente il giorno dopo il verdetto Cnn Potrebbe aver parlato contro lo scrittore, ho riferito media americani Casualmente lunedì (ora locale), citando i documenti depositati da Carroll presso un tribunale di New York. Di conseguenza, ora sta rivendicando un’altra somma “molto grande”.

Un gran giurì di New York ha scoperto il 9 maggio che Trump ha aggredito e aggredito sessualmente Carroll in un grande magazzino di lusso di New York nel 1996. Tuttavia, non hanno visto provata l’accusa di stupro. La giuria ha anche ordinato a Trump (76) di pagare una somma forfettaria di cinque milioni di dollari (circa 4,56 milioni di euro) al 79enne per diffamazione. Trump ha impugnato la sentenza.

Leggi anche

Le riparazioni devono essere pagate: l'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump

Il giorno dopo che la sentenza è stata emessa, Trump ha nuovamente negato il resoconto dell’incidente di Carroll e ha accusato l’autore dell’articolo di una “storia inventata” in una trasmissione in diretta al Tempo delle interrogazioni dei cittadini sulla CNN. Trump ha anche affermato di non aver mai incontrato Carroll e l’ha definita “pazza”. La folla, composta da repubblicani ed elettori indecisi che intendono candidarsi alle primarie repubblicane, ha applaudito, riso e applaudito Trump quando ha criticato Carroll.

Gli elevati danni punitivi hanno lo scopo di fungere da deterrente

“È difficile pensare a comportamenti diffamatori che potrebbero essere più motivati ​​da odio, cattiva volontà o cattiveria”, hanno scritto i legali di Carroll. Ha aggiunto che il comportamento dell’uomo di 76 anni richiede significativi danni punitivi all’autore per punirlo, scoraggiare future diffamazioni e dissuadere altri dal provare a seguire il suo esempio.

La causa chiede almeno $ 10 milioni di danni a Trump, oltre a una quantità non rivelata di danni punitivi. Negli Stati Uniti, le cause civili consistono spesso in danni per danni subiti, insieme a danni punitivi destinati a servire come punizione e deterrente.

L’autrice Carol Trump è stata accusata di averla violentata in un grande magazzino di New York a metà degli anni ’90. L’imprenditore immobiliare, che all’epoca non era ancora attivo come politico, ha sempre respinto tutte le accuse. Le accuse penali sono proibite dalla legge, ma secondo il diritto civile, il 79enne Carroll era libero di intentare un’azione legale.

Leggi anche

Trump alla sua apparizione in campagna ad aprile

Anche prima del processo, Trump ha definito il querelante “pazzo” e “mentalmente squilibrato”. L’autrice ha sollevato per la prima volta le sue accuse in un libro nel 2019. Trump ha dichiarato in un’intervista preliminare che era una “bufala totale” promuovere il suo “libro davvero schifoso”.

Successivamente, quando Carroll è stata interrogata, gli avvocati di Trump hanno anche cercato di dipingerla come poco plausibile a causa del suo lungo silenzio. Uno psichiatra in seguito ha testimoniato che era comune per le vittime di stupro non dire nulla e incolpare se stesse. Diverse donne hanno denunciato il comportamento inappropriato e offensivo di Trump nei loro confronti durante il processo.

Puoi ascoltare il podcast di WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati come fornitori di terze parti richiedono tale consenso [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su ON, acconsenti a questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati Dati personali in altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49 (1) (a) GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni su questo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite lo switch e la Privacy Policy in fondo alla pagina.

“Kick-off Politics” è il podcast di notizie quotidiane di WELT. Argomento principale analizzato dagli editori WELT e le date di oggi. Iscriviti al podcast su SpotifyE Podcast AppleE Musica Amazon o direttamente tramite un feed RSS.

Related articles

L’Italia teme l’eruzione del supervulcano – La Regione pianifica un’evacuazione di massa

Pagina inizialePanoramastava in piedi: 23 giugno 2024, 4:54Da: Moritz FletzingerPremeredivisoLa Terra trema, il supervulcano italiano potrebbe eruttare. ...

Un’azienda bavarese elimina 420 posti di lavoro

Home pageBavierastava in piedi: 23 giugno 2024, 4:59da: Leonie BellinaInsisteDivideIl fornitore di automobili Preh ha annunciato di voler...

Taylor Willey è morto all’età di 56 anni

Dipendenti dalle serieNotiziala gentestava in piedi: 23 giugno 2024, 4:48da: Lauren Borschke CremosoInsisteDivideÈ morto all'età di 56 anni...

Il sole sta per spostarsi verso i poli: cosa significa questo per la Terra

Home pageLo sappiamostava in piedi: 23 giugno 2024, 4:59da: Tanja BannerInsisteDivideCirca ogni undici anni, i poli magnetici del...