Luglio 1, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Disastro per la Formula 1”

16:00.

#FragMST

Tony vuole vedere se ha senso dividere un po’ i compiti di Michael Massey in futuro. In effetti, questo è un suggerimento fatto anche da Martin Brandl. Nella sua rubrica per “Sky” Scrive: “Charlie [Whiting] Era con l’ultimo peluche Herbie “The Wing” al suo fianco. Un uomo che ha corso più gare di Formula 1 di chiunque altro”.

“Mangiavano insieme quasi tutte le sere”, ricorda Brandel, spiegando che c’era una grande fiducia tra i due. “Herby è stato il direttore di gara per il primo o il secondo giro, mentre Charlie è tornato dalla posizione di partenza”, scrive Brundle. Massey potrebbe anche aver bisogno di una mano così destra.


15:38

Schwarzman più veloce di Maspen

Tuttavia, il giovane pilota Schwarzman ha notato con un tempo di 1:25.348 minuti che era più veloce del pilota medio Nikita Maspin nelle qualifiche di sabato – tieni presente che sei nella stessa macchina e con le stesse gomme! Sì, sappiamo che a causa delle condizioni della pista e simili, i tempi ovviamente non sono del tutto comparabili. Ma il suo tempo non è stato sicuramente così male!

Ci sono più fatti sul test nel nostro rapporto di prova!


15:18

Il momento migliore per Haas

L’ultimo test del 2021 si è concluso con una piccola sorpresa: l’ultimo miglior periodo dell’anno è andato ad Haas! D’altra parte: la sorpresa non è così grande, perché il giovane pilota Robert Schwarzman era l’unico oggi alla guida di un’auto moderna. Tutti erano nelle auto di prova molto più lente. È stato il caso degli ultimi chilometri della stagione di Formula 1 nel 2021.

Ecco una panoramica di tutti i tempi!



14:43

A proposito di confini…

Puoi scoprire esattamente come è successo tra lui e Red Bull nella nostra gallery!


14:31

L’ex pilota della Toro Rosso critica la Red Bull

Sebastian Pordes era sotto contratto con la Red Bull stesso ed era compagno di squadra di Sebastian Vettel alla Toro Rosso. Adesso sta saldando i conti con il suo ex datore di lavoro dopo la fine della stagione e spiega, secondo “garndprix.com”, che domenica la Red Bull sarà ad Abu Dhabi. Ti sei comportato in modo molto antisportivo.

Lo sfondo è che i poliziotti hanno usato Sergio Perez per rallentare Lewis Hamilton. “Non riesco a capire come Perez possa essere felice con se stesso e come la gente possa applaudirlo per quello che ha fatto”, ha detto Pordes. Perez ha usato “ogni trucco sporco” per far deragliare Hamilton.

Lo stesso Pordis afferma che le sue critiche non hanno nulla a che fare con il fatto che la Red Bull una volta lo ha cacciato.


14:17

il livello finale

Intanto ad Abu Dhabi nel 2021 si svolge l’ultima ora di test. Le prime squadre hanno già fatto le valigie. Ad ogni modo, auguriamo a tutti un buon inizio di vacanze invernali! Dopo il completamento ufficiale del test, riceverai da noi un rapporto di prova come di consueto e in ogni momento della giornata.


14:05

Chi ha vinto subito?

Max Verstappen ha conquistato il suo primo titolo mondiale domenica con una vittoria in gara. Ma non è sempre stato così nella storia della Formula 1! Michael Schumacher e Jacques Villeneuve hanno vinto il loro primo titolo, ad esempio, in circostanze completamente diverse. Tutti li ricordano ancora oggi. Ma chi effettivamente vinse le gare rilevanti in quel momento…?




13:37

Chi guida quale macchina?

Abbiamo già parlato più volte del fatto che le auto di prova private vengono guidate durante i test degli pneumatici. Il mio collega Matt Sommerfield si è preso la briga di capire chi è all’inizio con quale macchina. Ad esempio, Mercedes e Red Bull si affidano a vetture da corsa modificate per il 2019, mentre Aston Martin ha ricostruito la sua vettura attuale. Altri sono ancora in viaggio con auto con aria condizionata dell’anno precedente.

In breve: il confronto è praticamente per il contenitore.


13:22

emozioni

Nel frattempo, le foto dell’ultimo tour di Abu Dhabi sono state manipolate. Ma la novità sono queste registrazioni dal garage della Red Bull. Vale davvero la pena guardarli!


13:05

Russell: il ritorno della Mercedes è “strano”

Con Lewis Hamilton assente dal test, George Russell siede sulla Mercedes in entrambi i giorni. “E’ una sensazione strana”, ammette il britannico dopo aver ricevuto l’incarico martedì e spiega: “Ho già testato più volte la squadra dopo le gare di fine stagione. Adesso siamo tornati qui”. La differenza: questa volta Russell sta testando come pilota regolare.

Una nuova sensazione per lui e rivela: “È stata una giornata davvero fantastica”. Impari anche molto sui nuovi pneumatici, ma: “Sarà molto diverso l’anno prossimo perché le auto cambieranno radicalmente rispetto agli pneumatici attuali. Quindi non c’è molto che puoi portare con te”, spiega. Tuttavia, è stata una buona giornata per lui personalmente.


12:52

Mercedes ha saltato il servizio fotografico

Alla Mercedes c’è ancora silenzio radio dopo la fine della stagione. Ieri il team ha saltato una sessione fotografica ufficiale della FIA. Questo è stato segnalato per primo a “RaceFans”. La data è legata alla celebrazione di gala della FIA domani a Parigi. Mentre tutti i campioni del mondo FIA hanno presentato le loro vetture martedì, della Mercedes non c’era traccia.

Non dimenticare: la Mercedes ha vinto domenica il campionato costruttori e riceverà anche un premio ufficiale al galà domani.


12:40

Hamilton è stato ufficialmente nominato cavaliere

Abbiamo riferito ieri che il britannico vincerà ufficialmente oggi al Castello di Windsor. Onorato dal principe Carlo. Nel frattempo c’è anche una prima foto della festa!


12:27

Verstappen: Luis e io ci siamo spinti a vicenda

L’olandese spiega che la qualità nel duello per il titolo di quest’anno è stata “molto alta”. Era a causa di entrambi Lewis Hamilton. “Ci siamo spinti l’un l’altro al limite ogni volta”, dice e spiega, “Non c’era un corso durante l’intero fine settimana in cui ci si potesse rilassare, qualificarsi e correre”.

“Un po’ di frenata può fare la differenza tra P1 e P2. E nel campionato che abbiamo avuto, è stato enorme. Quindi era necessario avere un livello di concentrazione molto alto”, ha detto l’olandese. Forse Hamilton non è più abituato neanche a questo. Perché non c’è stata una lotta serrata per il titolo per lui dal 2016.