Dicembre 3, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

DAX a 13.000 punti: il calo dei prezzi del gas mantiene tutti di buon umore


Rapporto di mercato

Stato: 24/10/2022 16:27

I prezzi del gas in forte calo forniscono un vento favorevole al mercato azionario. Il DAX si sta basando sui buoni obiettivi statunitensi di venerdì sera e inizia la nuova settimana con molto slancio. Tuttavia, si consiglia di fare attenzione.

I mercati finanziari sono ancora presi tra diversi fattori di influenza, che al momento danno agli investitori un po’ più di speranza che di dubbio. Tailwind proviene in particolare dalla borsa valori più importante del mondo a New York, dove le speculazioni su un ritmo più lento della Federal Reserve (Fed) Ha causato una forte inversione di tendenza nel corso della giornata E ha portato gli indicatori principali più in alto.

Anche il DAX non può sfuggire a questo ottimismo ed è già salito a oltre 12.800 punti nel trading after-hour venerdì, anche se dopo un trading molto tiepido. L’indice principale tedesco ha continuato questo buon sviluppo oggi ed è aumentato di quasi il 2% nel pomeriggio, puntando così di nuovo all’esatto segno di 13.000 punti al picco giornaliero.

“Prima che la stagione dei rapporti acceleri nei prossimi giorni e la BCE decida il tasso di interesse chiave, l’umore nel mercato azionario tedesco è buono”, ha commentato l’esperto Frederic Altmann di Alpha Securities Trading. Un leggero calo dei rendimenti sul mercato obbligazionario, unito al calo dei prezzi del gas, ha avuto un effetto particolarmente positivo in Germania. Inoltre, c’è un discorso del presidente francese Emmanuel Macron, che vede opportunità di pace in Ucraina.

I prezzi bassi della benzina tengono tutti di buon umore

anche chiaro Prezzi bassi del gas Ovviamente è il benvenuto. Inoltre, i prezzi del petrolio sono in stasi da un po’, il che è principalmente correlato a dati economici cinesi contrastanti. La Cina è uno dei maggiori consumatori di oro nero al mondo.

Il forte aumento dei prezzi dell’energia è stato e rimane il principale motore dell’inflazione, quindi qualsiasi allentamento nell’attuale ciclo dei tassi di interesse toglie la pressione dalle banche centrali ed è quindi benvenuto nelle borse valori. Nel caso del gas, le strutture di stoccaggio ben fornite in questo paese e il clima mite offrono ora un tale comfort.

Il doppio aumento del DAX richiede cautela

Ma anche gli investitori rimangono cauti, come ha mostrato la scorsa settimana dopo un buon inizio. Perché il DAX a volte è sceso sotto i 12800 punti durante la mattinata prima di risalire. Dal punto di vista tecnico, l’indice ha ora raggiunto il doppio massimo in concomitanza con il massimo della scorsa settimana di 12.932 punti, segnalando un’inversione di tendenza verso il calo dei prezzi. Al contrario, un rally al di sopra di questo doppio rally alimenterebbe ancora una volta lo slancio rialzista del mercato azionario tedesco.

READ  C'è una minaccia di prezzi più bassi nel mercato immobiliare

L’economia dell’euro è sulla via della recessione

È anche chiaro oggi che i timori di una recessione non sono sul tavolo. Perché i PMI pubblicati in mattinata hanno suscitato una sorpresa negativa. Di conseguenza, la crisi energetica e l’inflazione record hanno rallentato l’economia dell’Eurozona in ottobre più di quanto non fosse in quasi due anni. “Questo alimenta la speculazione secondo cui una recessione sta diventando sempre più inevitabile”, ha affermato Chris Williamson, capo economista di Standard & Poor’s Global.

“I dati di oggi confermano la nostra valutazione secondo cui l’economia si contrarrà in modo significativo nell’ultimo trimestre del 2022. Inoltre, le componenti PMI dei prezzi di acquisto e consumo nel settore manifatturiero mostrano che l’elevata pressione inflazionistica si sta invertendo molto lentamente”, conferma Christoph Lann, economista presso Commerzbank.

Wall Street si apre in modo incoerente – il Dow Jones continua a salire

Wall Street è incoerente nei primi minuti di negoziazione. Mentre il Nasdaq tecnologico si sta indebolendo, il Dow Jones Leading Index continua a salire di circa l’1,0%. Il Dow, l’indicatore principale dei valori di riferimento, è salito di nuovo sopra la soglia dei 31.000 punti venerdì.

Con nuove speranze sui tassi di interesse alle spalle, gli investitori non vedono l’ora che arrivi la stagione degli utili, un fattore molto importante che i mercati devono attualmente digerire. Questa settimana, anche i giganti della tecnologia grandi e sensibili agli interessi stanno mostrando i loro numeri, le cui azioni non stanno andando bene ultimamente. Oggi, però, il calendario degli appuntamenti è ancora gestibile prima che le cose inizino in rapida successione da martedì. Tra gli altri, Microsoft, Alphabet, Twitter e TI, oltre a Coca Cola e Visa del settore benchmark, forniscono dati trimestrali. Il primo vero highlight.

Più leggero dell’oro e dell’euro

C’è anche una domanda per il dollaro all’inizio della settimana. Al contrario, l’euro è sceso dello 0,2 per cento, attualmente a $ 0,9838. Il prezzo dell’oro è sotto pressione e scende dello 0,8% a 1.647 dollari l’oncia.

Azioni Adidas di nuovo sotto pressione

Contro questa tendenza, la quota di Adidas è una delle più grandi perdenti nel DAX. Si scende a 102,12 euro. Venerdì, il titolo ha raggiunto il livello più basso dalla primavera del 2016 a € 101,84. Le opinioni negative degli analisti dopo che i dati chiave trimestrali e le rinnovate aspettative hanno pesato ultimamente sul prezzo. La quota di Adidas ha perso oltre il 60% del suo valore in un anno. Dal record di 336 euro dell’anno scorso, c’è stato un meno di oltre due terzi.

READ  Giornata di Borsa lunedì 18 luglio 2022

Hannover Re prevede aumenti di prezzo per le compagnie assicurative

Hannover Re, il terzo più grande riassicuratore del mondo, intende ribaltare in modo significativo il tasso a causa degli elevati sinistri principali e dell’inflazione elevata in Germania. Il presidente della Germania Michael Beckel ha dichiarato alla riunione del settore a Baden-Baden che sono necessari ulteriori aumenti dei prezzi sia per la base che per la riassicurazione. In una presentazione della controllata tedesca E + S Rück, ha affermato che per l’assicurazione auto sono necessari aumenti delle tariffe medie nella fascia percentuale a due cifre.

E.ON e Uniper vogliono ridurre i propri consumi energetici

Le grandi utility come E.ON e Uniper vogliono dare il buon esempio nella crisi energetica e ridurre notevolmente i propri consumi. “Questo inverno, ogni kilowattora conta quando si tratta di ridurre il consumo di elettricità e gas. E.ON ridurrà quindi il consumo di energia nei suoi edifici di almeno il 20% in media”, ha annunciato oggi il gruppo.

In tutte le località della Germania, tutte le sorgenti luminose non essenziali devono essere completamente accese, come loghi e illuminazione esterna, per un periodo di tempo limitato o completamente spente. La temperatura ambiente scende a 19 gradi e l’acqua calda viene spenta il più possibile. Il gruppo Troubled Uniper ha piani simili, come riportato dal “Rheinische Post”.

Fraser aumenta la partecipazione in Hugo Boss

Il rivenditore britannico e produttore di abbigliamento sportivo Frasers Group ha aumentato la sua partecipazione nel gruppo di moda Hugo Boss. Secondo una dichiarazione rilasciata oggi, Frasers possiede ora un totale del 32,8% del gruppo MDAX. Fraser ha accesso diretto al 4,3% delle azioni ordinarie e un ulteriore accesso al 28,5% attraverso strumenti finanziari. Complessivamente, Fraser si impegna a 960 milioni di euro.

La fiducia di Atos rende felici gli investitori

I dati ottimisti del fornitore di software Atoss guidano le sue azioni all’inizio della settimana. Nel trading di mezzogiorno, sono in prima linea tra i titoli più piccoli nel mercato azionario con un aumento di oltre il nove percento di SDAX. Secondo la società, il consiglio presume che le vendite e le aspettative di margine saranno leggermente superate quest’anno.

Airbus prima di un grosso accordo con l’Arabia Saudita?

Secondo fonti informate, il produttore di aeromobili europeo è in trattative avanzate con l’Arabia Saudita per un ordine di quasi 40 A350 per una nuova compagnia aerea del Golfo. Se l’acquisto sarà confermato dal Fondo statale per gli investimenti pubblici (PIF) a prezzi quotati di 12 miliardi di dollari, potrebbe essere annunciato già questa settimana, hanno detto persone che hanno familiarità con la questione. Reuters.

READ  Il più grande balzo dei tassi di interesse dal 1994: la Federal Reserve statunitense ha aumentato drasticamente il suo tasso di interesse di riferimento

Commerzbank continua a fare affidamento sul governo federale come principale azionista

Manfred Knauf, presidente di Commerzbank, presume che il governo federale rimarrà nel consiglio di amministrazione come uno dei principali azionisti della banca di Francoforte. “Il governo federale sostiene il nostro percorso e gli sforzi per garantire l’indipendenza della banca”, ha detto Knauf a Handelsblatt. “Pertanto, al momento non c’è motivo di cambiare nulla.” Il governo federale, che possiede circa il 16% di Commerzbank, rimarrà il principale azionista per il prossimo futuro.

Philips taglia 4000 posti di lavoro dopo aver chiamato il ventilatore

Roy Jacobs, nuovo presidente della Philips Taglia 4000 posti di lavoro come prima legge ufficiale. Oggi Jacobs, che ha sostituito il presidente di lunga data Frans van Houten a metà ottobre, ha chiarito che la mossa per separarsi dal cinque per cento della forza lavoro il più rapidamente possibile è stata “difficile ma necessaria” e non facile per lui. Il gruppo di tecnologia medica sta ancora richiamando 5,5 milioni di respiratori contro l’apnea ostruttiva del sonno (apnea). Si sospetta che la schiuma utilizzata al suo interno sia diventata tossica nel tempo.

Tesla taglia i prezzi in Cina

In Cina, Tesla ha abbassato il prezzo iniziale della Model 3 fino al 9% alla luce della debole domanda nel mercato automobilistico. Il principale produttore mondiale di auto elettriche negli Stati Uniti ha pubblicato oggi il suo primo taglio di prezzo quest’anno sul suo sito Web cinese. Il capo di Tesla Elon Musk ha affermato la scorsa settimana che una “sorta di stagnazione” si stava verificando in Cina e in Europa. Gli analisti avvertono di un eccesso di offerta di veicoli elettrici in Cina.

Forse Credit Suisse ha bisogno di raccogliere capitali nonostante le vendite

Secondo un resoconto dei media, la banca svizzera Credit Suisse non ha potuto evitare di raccogliere capitali nonostante la vendita di parti dell’azienda. Il quotidiano ha citato una fonte anonima che ha affermato: “I proventi delle vendite non sono stati sufficienti per finanziare i costi di ristrutturazione”. .