Dicembre 6, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Criminali che accumulano un arsenale in Brasile – La polizia spara a 25 rapinatori di banche – Notizie d’oltremare

Questo caso è grave anche per gli standard sudamericani!

Varginha (Brasile) – L’esercito e la polizia stradale brasiliani hanno ucciso 25 rapinatori di banche durante un raid a Vargina (stato di Minas Gerai). I criminali si stavano incontrando in due diversi luoghi della città per pianificare la loro prossima rapina quando la polizia ha fatto irruzione nel luogo.

I criminali erano pesantemente armati: sparavano fucili e granate contro la polizia militare.

Diciotto criminali sono stati uccisi nella sparatoria nella prima posizione e sette nella seconda posizione. Molti criminali sono rimasti feriti. Fortunatamente, la polizia non ha dovuto lamentarsi di morti o feriti.

Criminali armati di armi anticarro ed esplosivi

Secondo un portavoce della polizia, i ladri “indossavano le proprie uniformi, giubbotti antiproiettile, ginocchiere, stivali da combattimento e persino indumenti mimetici”.

La polizia ha sequestrato, tra l’altro:

• 50 fucili d’assalto

• Spruzzo

• Armi anticarro

• Molte auto rubate


I banditi erano armati come un piccolo esercitoFoto: Divulgazione / Divulgazione della polizia militare / Polizia militare

Avevano armi di ogni tipo. Una portavoce della polizia spiega fucili, fucili, megaliti (tubi con rivetti per forare pneumatici; ndr) ed esplosivi.

In Brasile, le rapine a mano armata in banca sono aumentate notevolmente di recente, soprattutto nelle città di medie dimensioni. I rapinatori di banche pianificano meticolosamente rapine e vie di fuga. Ad agosto, una banda ha usato droni, esplosivi e ha preso ostaggi come scudi umani in una rapina in banca ad Aratoba, nello stato di San Paolo. Tre persone sono state uccise.

READ  Speranza di destra in Francia, Eric Zemmour sotto processo a Parigi