Febbraio 24, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Craig Andersen vince la corsa ciclistica a Francoforte | www.hessenschau.de

Craig Andersen vince la corsa ciclistica a Francoforte |  www.hessenschau.de

Un nuovo percorso e un finale molto emozionante: la corsa ciclistica Eschborn-Francoforte del 1° maggio ha soddisfatto tutte le aspettative. Ha vinto il danese Soren Kraug Andersen. Non è andata bene per l’eroe locale John Degenkolb.

ultimo filmato

video

04:06 min

Gli ultimi chilometri della gara ciclistica di Francoforte


L'ultima gara ciclistica

Fine del post video

Soren Krag Andersen vince il Tour de Frankfurt. Dopo una gara da brivido, il danese si è imposto nell’ultima gara di un gruppo in fuga. Secondo l’austriaco Patrick Konrad e terzo l’italiano Alessandro Fedeli. “Alla fine è stata la gara perfetta per me con il gruppo. Questa vittoria significa molto per me”, ha detto il vincitore Cragg Andersen.

Il miglior tedesco è stato Georg Steinhauser, sesto, seguito da Georg Zimmermann, settimo. L’eroe locale John Degenkolb è arrivato 18° dopo 204 chilometri sul campo a pochi secondi dal gruppo di testa. “Ho davvero faticato oggi”, ha detto l’uomo di Oberursel. “Il carattere della gara è molto diverso rispetto agli ultimi anni. Le montagne erano davvero lunghe e io ero davvero morto”.

ultimo filmato

video

03:24 min

Degenkolb: ‘Ero davvero morto’


John Degenkolb

Fine del post video

La nuova strada rende le corse difficili

In precedenza, la nuova pista aveva due voli sopra il Feldberg e 3.000 metri di dislivello, risultando in una pista più emozionante per le corse. Dopo aver formato un gruppo di testa attorno al tedesco Max Walscheid, la gara vera e propria è iniziata circa 90 chilometri prima del traguardo al secondo incrocio di Feldberg.

Il gruppo si è diviso sulla lunga salita e improvvisamente Michael Matthews è stato l’unico velocista rimasto nel gruppo di testa. Nel secondo gruppo, circa un minuto dopo, c’erano tre ragazzi veloci: Arnaud de Ley, Degenkolb e Alexander Kristoff. Inizia così una piccola cronometro a squadre tra la squadra di Matthew Jaico e le squadre di inseguimento.

contenuto esterno

Visualizzare contenuti esterni da YouTube (video)?

Ecco i contenuti consigliati dai nostri redattori Video Youtube). Quando il contenuto viene caricato, i dati vengono trasmessi al provider ed eventualmente ad altre terze parti. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sulla privacy.

Ecco i contenuti consigliati dai nostri redattori Video Youtube). Poiché hai disattivato Javascript nel tuo browser, non può essere visualizzato qui. Il seguente collegamento apre il contenuto sul sito Web del provider.

Apri i contenuti di YouTube (video)

La fine del contenuto esterno

La decisione viene presa a Mammolshiner

I gruppi si sono riuniti fino all’ultima traversata del Mammolsheiner, ma l’escursione ha chiaramente avuto il suo pedaggio. Perché nel ripido tratto del Taunus i velocisti non riuscivano più a tenere il passo con la partenza successiva. Quindi è sceso a 2,3 chilometri vicino a Königstein per la scelta decisiva.

Un gruppo di dieci persone, compresi i tedeschi Steinhauser e Zimmermann, si è tirato indietro e si è coordinato bene nei chilometri successivi. Nell’emozionante fase finale, il campo si è fatto strada fino a 15 secondi. Ma la fusione non è bastata. Quindi per la prima volta da anni non c’è stato uno sprint a Francoforte.