Luglio 4, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Corona ha stravolto la tua quotidianità? Puoi trarre energia da 6 domande

Viviamo in un momento di transizione. Ciò significa: in tali fasi, semplicemente non possiamo annullare le abitudini e le routine che abbiamo imparato ad amare. È come cercare di afferrare una ringhiera – e non c’è niente lì. Raggiungiamo il vuoto. Si diffondono sentimenti di insicurezza e impotenza. È fastidioso, stressante e costa molta energia. Perché è esattamente questo?

Coerenza: il cervello è in modalità di risparmio energetico

La ricerca sul cervello offre una spiegazione. Il nostro cervello è un “calzino pigro” e ama risparmiare energia. Questo è il motivo per cui tutti i processi nel cervello sono progettati in modo tale da funzionare facilmente e senza intoppi. Al cervello piace evitare di superare i problemi o avviare cambiamenti che richiedono tempo.

“Coerenza” è ciò che i neurobiologi chiamano la modalità di azione per il risparmio energetico. Il termine deriva dal latino “cohaerentia”, che significa qualcosa come “contesto”. Il nostro cervello ama rilevare i fili rossi e le loro conseguenze. Quindi non è il miglior catalizzatore per il cambiamento. Per prendere slancio nella direzione del cambiamento, abbiamo bisogno del buon aiuto del buon senso. Un forte impulso attiva il sistema di stimolazione del cervello. Almeno questo è ciò che dice il famoso ricercatore sul cervello Gerald Hawther.

Se, spinti da una grande quantità di significato, riusciamo a risolvere il problema della “realizzazione del desiderio”, il nostro cervello ci premia con il rilascio di ormoni della felicità e uno stato di maggiore coerenza. Quindi la creazione di significato rilascia gli ormoni della felicità.

Ciao, ufficio a casa!

Nella chiusura di marzo 2020, abbiamo assistito collettivamente a un cambiamento improvviso e drastico. Quello dell’ufficio regolare al Ministero degli Interni. Molti di noi si sentivano parte di una sorta di comunità del destino: dovevamo riorientarci, creare spazio e prepararci professionalmente in un luogo che prima era privato, a casa.

READ  Sondaggio di oggi: nessuna procedura rimasta, incidenti elevati - avevi già la corona?

Questo impulso al cambiamento dall’esterno era così forte che nessuno poteva evitarlo. Tuttavia, c’era anche un grande obiettivo comune per tutti noi: la ricerca di sicurezza e protezione.

Molti di loro sono stati in grado di trovare la loro strada professionale a casa in poche settimane. Abituarsi è stato sorprendentemente veloce. Certo, anche sentirsi come se tutti fossero sulla stessa barca ha aiutato.

Nuove procedure arricchiscono la vita

Nell’home office si dovevano creare nuove abitudini e rituali che avrebbero dovuto sostituire importanti attività congiunte come possedere una macchina da caffè in ufficio o andare insieme in mensa. Si può sorridere alla potenza dei costumi e delle persone che ne invocano i riti e le tradizioni. Ma sono proprio queste abitudini a plasmare il pilota automatico di ognuno di noi, che naviga nella nostra quotidianità.

Scopri come iniziare la giornata e poi organizzarla ulteriormente. Tieni traccia dei tuoi passi una parte collaudata impostata da autopiloti. Questo rilassa notevolmente. Perché in questo modo puoi concentrare te stesso e le tue energie su altre domande legate alla giornata. Se ognuno di noi dovesse ricreare più e più volte determinate routine quotidiane, tutti “gireremmo la ruota” completamente.

Penso che sia affascinante come i soliti umani abbiano creato nuove routine negli ultimi 24 mesi e si siano evoluti in un artista di transizione: il tragitto per andare al lavoro non è più necessario, ma forse ora un esercizio personale mattutino o una passeggiata con il cane. Molti dei miei clienti dicono che stanno sperimentando un nuovo livello di resilienza e autodeterminazione di cui non vogliono più fare a meno. Hai discusso, negoziato e concordato nuovi accordi con i tuoi partner, familiari e parenti e vuoi mantenerli per il futuro.

L’ibrido è la nuova normalità

La creazione di lavoro ibrido è un cambiamento importante e il lavoro ibrido diventerà ancora più importante nei prossimi anni. Anche qui è importante ritrovare il buon senso e sviluppare emozioni positive. Occorre fare nuovi accordi e trovare altri ritmi. Qual è la percentuale di lavoro mobile e quando è sul posto in ufficio?

READ  Nuova valutazione: perché l'influenza tradizionale non esiste più

Abituarsi ai “posti vuoti” in ufficio è una sfida per molti dipendenti. Nelle conversazioni personali, molti hanno espresso tristezza nel dire addio al loro familiare posto di lavoro permanente – un simbolo di un antico mondo del lavoro irrimediabilmente scomparso. La perdita del posto è accompagnata dall’addio ai colleghi con cui si è abituati o stimati e con i quali si condivide una parte importante della propria vita lavorativa.

Se devi prenotare o prenotare il tuo ufficio più e più volte, adattati ogni volta a un ambiente di lavoro diverso. Significato: a nuove persone con le loro nuove abitudini, comportamenti e prospettive. A volte è disordinato e stressante. Adattarci a questo è per noi il massimo delle prestazioni attive all’inizio. Ci vogliono molte ripetizioni per mettere una nuova traccia nel cervello. Questo è il caso: non esiste ancora un “progetto” per il passaggio all’ibrido.

C’è una svolta nel caos

Non c’è dubbio, affrontare il disordine è impegnativo e richiede molta forza ed energia. Allora chi si stupisce che la società e che noi come individui siamo esausti e stanchi? Ma il disordine non è tutto stressante e negativo.

Perché lo sappiamo da tutto il disordine – nel vecchio filosofia Lo stato originale del mondo: un nuovo “universo” sta crescendo. Sistema armonioso (globale), quindi la traduzione di greco concettuale. Più siamo consapevoli del caos, più abbiamo l’opportunità di salire a un nuovo livello di sviluppo.

Mi riferisco a questo qui russo Chimico fisico e premio Nobel Ilya Prigogine. Già negli anni ’70 descriveva che i sistemi ordinati devono prima attraversare una fase caotica se vogliono trasformarsi in un altro stato, e questo vale non solo per i sistemi chimici o fisici, ma anche per i sistemi sociali, cioè famiglie, società, squadre. e aziende.

READ  Il nuovo computer ad alte prestazioni simula il cambiamento climatico più velocemente

Sviluppa una nuova consapevolezza dell’attraversamento

Come umanità, siamo attualmente in transito, nell’interspazio: il vecchio non c’è più. Le nuove strutture, soprattutto nel mondo del lavoro, non sono ancora stabilite in modo affidabile. Per prepararti bene a questa nuova sezione, ti consiglio di lavorare consapevolmente sul passato. Guarda gli ultimi mesi e pensa a:

  1. A quali abitudini della mia vita rinuncio perché non hanno più una base? (Esempi: il mio posto di lavoro, il solito pranzo in mensa, i miei audiolibri mentre vado al lavoro…)
  2. Quali credenze appartengono al passato? (Esempi: l’ufficio a casa non funziona, le connessioni digitali sono inutili…)
  3. Cosa è diventato troppo per te quest’anno? (Esempi: riunioni online ininterrotte, serie Netflix, stare seduti a casa da soli…)
  4. Cosa hai amato e apprezzato come tua nuova routine? (Esempi: ginnastica mattutina, colazione in famiglia…)
  5. Quali sono le nuove libertà che hai stabilito? (Esempi: corsa all’ora di pranzo, autoprogettazione…)
  6. Chi sono le persone che ho scoperto da solo? (Esempi: colleghi che ti hanno sostenuto, famiglie dei tuoi vicini, vecchi amici di classe…)

Mentre studi queste domande, osserva attentamente le tue risposte. Pensa all’equilibrio tra “arrendersi” e “lasciarsi andare”. Di cosa vuoi assolutamente fare a meno nel 2022? Quando sei pronto a scendere a compromessi? E cosa puoi condividere?

Questo ti dà chiarezza sulle tue opinioni, ma sai anche dove essere flessibile e disposto a negoziare. Puoi riorganizzare te stesso, ordinare la tua vita quotidiana, identificare le cose importanti e rendere il tuo bagaglio più facile per il resto del viaggio.