Febbraio 27, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Coregone sul Lago di Costanza: chiusura della stagione per il pesce locale

Coregone sul Lago di Costanza: chiusura della stagione per il pesce locale
Scienze Tutela delle specie

Chiusura stagionale del pesce molle sul Lago di Costanza

Il coregone del lago Ponden è protetto ormai da tre anni

Il coregone contiene poche lische ed è quindi molto apprezzato dai consumatori

Fonte: Agenzia di stampa tedesca/Felix Castel

È considerato una prelibatezza, ma attualmente la pesca del coregone del Lago di Costanza non è più consentita. La stagione di chiusura inizia all'inizio dell'anno. Tuttavia, le canne da pesca e le reti non sono le uniche responsabili di questo declino, c’è qualcos’altro che colpisce i pesci.

DottPer ripristinare la popolazione del coregone sul Lago di Costanza, lunedì all'inizio dell'anno è iniziata la stagione di chiusura triennale. La pesca non sarà consentita fino al 2027. Gli impatti sulla conservazione dovrebbero essere controllati regolarmente, come spiegato dalla Conferenza internazionale dei commissari per la pesca sul Lago di Costanza (IBKF).

L'IBKF ha deciso di chiudere la stagione lo scorso giugno dopo un enorme calo del numero di cacciatori. A fini di monitoraggio, ogni mese i supervisori statali della pesca fisseranno le reti in diversi punti del lago.

Il rispetto delle nuove leggi sulla pesca sarà monitorato, come prima, dai supervisori della pesca nei paesi vicini di Austria, Germania e Svizzera.

Gli spinarelli come competizione

La produzione di coregone è in declino da molti anni. Nel 2022 è crollato a poco più di 20 tonnellate. Secondo le statistiche, nel 2021 sono state catturate nelle reti circa 107 tonnellate di coregone. Scientificamente non esiste alternativa al divieto di pesca per salvare la pesca del pesce azzurro.

Le ragioni del significativo calo dei rendimenti sono molteplici. Da un lato i coregoni trovano meno cibo perché il Lago di Costanza è diventato di nuovo povero di sostanze nutritive.

Ma secondo gli esperti di pesci, attualmente lo spinarello svolge il ruolo più importante. Il minuscolo pesce argentato fu scoperto per la prima volta nel Lago di Costanza all'inizio degli anni '50 e, dopo essere rimasto invisibile per decenni, nel 2012 iniziò improvvisamente a riprodursi in modo esplosivo.

Leggi esclusivamente

Il salmone è la cotoletta dei mari

Secondo il Centro di ricerca sulla pesca di Langenargen, oggi costituiscono oltre il 90% dei pesci che si trovano in acque aperte. Si nutre del plancton del coregone e ne attacca anche le uova e le larve.

Come misura aggiuntiva, oltre al divieto di pesca del coregone, gli allevamenti del Lago di Costanza vogliono rilasciare nel lago le larve di coregone solo quando sono troppo grandi per essere utilizzate come cibo per lo spinarello. L'incubatoio, che serve come base per l'allevamento di nuovi coregoni, ha avuto un successo sorprendente a dicembre, ha affermato Alexander Brinker, capo del Centro di ricerca sulla pesca.

Raccogli le uova per la riproduzione

Sono stati raccolti circa 245 litri di pollame in buone condizioni. La prossima primavera, centinaia di migliaia di larve di piccoli coregoni verranno rilasciate nel lago nella speranza di ricostruire con successo la comunità dei coregoni.

Per più di 60 pescatori sul Lago di Costanza il divieto di pesca rappresenta un cambiamento. Il pesce, popolare tra i turisti e la gente del posto, è leader nella pesca. La maggior parte dei pescatori commerciali non vede la chiusura della stagione per tre anni come una risposta.

“I pesci bianchi hanno pochissima protezione finché perdurano altri fattori distruttivi come la mancanza di sostanze nutritive nel lago, lo spinarello e i cormorani”, afferma Elke Dilger, presidente dell'Associazione dei pescatori professionisti del Baden.

“Se vuoi fare qualcosa, devi preoccuparti di tutto”, dice Dilger. I pescatori attribuiscono la colpa del declino anche ai cormorani che si nutrono di pesce, e da più di 20 anni chiedono che i cormorani vengano gestiti sparando, se necessario.

Leggi anche

Rook (Corvus frugilegus) cerca cibo tra le colture su terreni agricoli.  (Foto: ARTERRA/Universal Images Group tramite Getty Images)

Leggi esclusivamente

Le turbine eoliche, situate qui all'Horns Rev Park nel Mare del Nord al largo della costa danese, modificano il flusso e gli strati di aria e acqua su una distanza fino a cento chilometri

Secondo lui la pesca sul Lago di Costanza è un'antica tradizione e una fonte di cibo per la popolazione del Lago di Costanza, che è già a rischio di estinzione. Sono ancora solo una trentina i pescatori professionisti che frequentano regolarmente il lago.

Con questi numeri non si può parlare di pesca eccessiva nel lago, poiché i diritti di pesca sono già stati ridotti nel 2018 e adeguati per far fronte al calo del numero di pesci. Una combinazione di molteplici fattori è responsabile del declino delle popolazioni di coregone, che non può essere regolato da un semplice divieto di pesca.

Attualmente sul Lago di Costanza vivono tre diverse specie di coregone: il coregone azzurro, il coregone della sabbia e il pesce cimice. Il pesce azzurro di particolare interesse rimane raramente vicino alla riva e si trova quasi esclusivamente in acque libere. Il pesce attualmente non è ufficialmente considerato a rischio di estinzione. Il pesce bianco contiene poche lische ed è quindi apprezzato da pescatori e consumatori.

Qui troverai contenuti di terze parti

Per visualizzare i contenuti incorporati è necessario ottenere il consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati richiedono questo consenso in quanto fornitori di servizi terzi. [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l'interruttore su “On”, accetti questo (revocabile in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti, ai sensi dell'articolo 49, paragrafo 1, lettera a) del GDPR. Puoi trovare ulteriori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in ogni momento utilizzando il tasto privacy a fondo pagina.