Febbraio 27, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Controversia con Biontech: crollano le azioni della società farmaceutica tedesca Curevac | Vita e conoscenza

Controversia con Biontech: crollano le azioni della società farmaceutica tedesca Curevac |  Vita e conoscenza

Un duro colpo legale per l’azienda farmaceutica tedesca Curevac: l’azienda di Tubinga ha perso una costosa controversia con il suo concorrente Biontech!

Il Tribunale federale dei brevetti ha dichiarato non valido il brevetto di CureVac in una sentenza emessa martedì a Monaco. Il presidente della Corte Walter Schramm ha affermato che il brevetto del vaccino concesso dall’Ufficio europeo dei brevetti a Curevac non è valido in Germania.

Curevac accusa Biontech di aver violato diversi brevetti con il suo vaccino contro il coronavirus, di successo mondiale, e chiede quindi un risarcimento. Ma ora i giudici hanno semplicemente deciso: il brevetto di Curevac non è valido!

“Vorremmo sottolineare a questo punto che questa decisione non ha alcun impatto sugli altri sette diritti di proprietà intellettuale derivanti dal contenzioso sui brevetti in corso contro Biontech”, ha detto Curevac alla rivista BILD.

La sentenza provoca il crollo del mercato azionario

La sentenza, subito dopo la sua pubblicazione, provocò un tracollo in borsa: le azioni Curevac persero in pochi secondi il 40% del loro valore! Per un breve periodo sono stati solo intorno ai 3,15 euro, poi hanno recuperato leggermente fino a 3,58 euro (alle 15:53).

Per fare un confronto: nei primi mesi della pandemia di Corona, le azioni Curevac a volte costavano 105 euro. Da allora, le azioni sono crollate di un incredibile 97%.

Ma BioNTech ha dovuto fare i conti anche con ingenti perdite in borsa a partire dal periodo del Corona. Oggi è sceso da 377€ a 96€. Meno 74%!

Curevac si usa esattamente così BioNTech Moderna fa affidamento sul cosiddetto vaccino mRNA per il suo vaccino contro Corona. Il prodotto dell’azienda di Tubinga è stato a lungo considerato un candidato promettente per il primo vaccino contro il coronavirus – e alla fine non è riuscito a ottenere l’approvazione. I risultati dello studio sono stati molto scarsi.

Proprio come Biontech, anche Curevac sta ora ricercando vaccini contro il cancro. Ha detto all’inizio di novembre Il presidente della Curevac Alexander Zehnder in un’intervista alla BILD: “I progressi attuali sono enormi. Abbiamo acquisito molta esperienza durante la pandemia e l’intelligenza artificiale è ora così potente che risolve molti problemi durante la programmazione dell’mRNA.

Zehnder ha affermato che si sta già lavorando alle vaccinazioni preventive contro il cancro e a quelle destinate ai pazienti.