Febbraio 22, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Cisco ha letteralmente distrutto la tecnologia di rete

Cisco ha letteralmente distrutto la tecnologia di rete

Il ritiro dal mercato russo ha fatto fallire molte aziende occidentali nell’ultimo anno. Presso il fornitore di rete Cisco, questo processo era molto più tangibile e quindi è durato più a lungo.

scaricamento…

Il gruppo statunitense ha completato la sua uscita dal mercato russo a gennaio con i restanti dipendenti che hanno fisicamente distrutto le rimanenti scorte. Si trattava principalmente di pezzi di ricambio per i sistemi di rete del valore di 23 milioni di dollari del produttore. Lo afferma un rapporto dell’agenzia di stampa russa TASS Al di fuori.

Cisco ha già annunciato un anno fa che avrebbe cessato le operazioni in Russia. Ciò ha avviato un lungo processo di liquidazione di una società statale. Tre mesi dopo, la società ha rifiutato di rinnovare le licenze e ha dichiarato che si sarebbe ritirata definitivamente dalla Russia e dalla Bielorussia, non solo per la durata della guerra di aggressione contro l’Ucraina.

Manipolazione pulita

Entro la metà del 2022 sono state chiarite in particolare le questioni formali, come la risoluzione di diversi contratti di assistenza con i clienti. Ciò è stato seguito gradualmente dal licenziamento della maggior parte del personale e dal proseguimento delle attività commerciali. Alla fine restavano ancora cinque dipendenti che avevano, tra l’altro, il compito di vigilare affinché nessun prodotto high-tech ancora in magazzino rimanesse operativo al momento della consegna delle chiavi.

Inoltre, i bilanci della società riportavano che tutte le immobilizzazioni erano state distrutte. Questa è semplicemente l’attrezzatura con cui i dipendenti possono svolgere il proprio lavoro. Questi andavano dalle attrezzature per ufficio, mobili e attrezzature dimostrative alle auto aziendali. Pertanto, lo scioglimento può ora essere ufficialmente finalizzato.

Guarda anche:

riepilogo

  • Cisco completa l’uscita dalla Russia distruggendo pezzi di ricambio per un valore di 23 milioni di dollari
  • Il processo di eliminazione graduale è iniziato un anno fa con le licenze negate
  • Annullamento di numerosi contratti di assistenza, licenziamenti e cessazione delle attività
  • Cinque dipendenti hanno reso inutilizzabili i prodotti high-tech
  • Distruzione di immobilizzazioni attraverso attrezzature per ufficio, mobili, attrezzature dimostrative e veicoli aziendali
  • La decisione è ora ufficialmente completata